Seconda donna vittima di malviventi. L'incubo si ripete in via Monte Grappa

b_450_500_16777215_00_images_scippo20.jpegConcorezzo. Dopo via Volta, via Monte Grappa. La malavita non dà tregua e per la seconda volta in pochi giorni a farne le spese è una donna. Alcuni giorni fa era toccato ad una cinquantenne, rapinata della propria auto da un bandito mascherato. Domenica l'incubo si è ripetuto per una donna agratese. Paola Calabrese, 39 anni, intorno alle 17.30 stava rientrando a casa dopo un giro in bicicletta. All'altezza di via Monte Grappa, in zona dogana, la donna è stata avvicinata dall'auto di due malviventi, una "Citroen" di colore grigio. A bordo due giovani, uno di carnagione olivastra, nordafricano secondo il racconto della vittima. Quest'ultimo si è sporto dal finestrino e ha messo le mani sulla borsa della agratese, riposta nel cestino ma con la tracolla assicurata al manubrio. Ne è nata una colluttazione da brivido, con la donna che ha posto una minima resistenza e lo scippatore a tirare calci alla vittima. Quando la bici ha rischiato di finire sotto l'auto, la donna ha mollato la presa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e anche i Vigili del fuoco, per consentire alla Calabrese di poter entrare in casa: nella borsa c'erano le chiavi, oltre a 300 euro in contanti.

Commenti   
0 #2 CC 2012-08-20 11:46
in Via Monte Grappa non ci sono bar!!!!!
che caspita dici??
allora era un'altra via
0 #1 LELE 2012-08-17 12:22
............... ..........perch è non è stato scritto che il fattaccio è accaduto dinnanzi ad un bar pieno di avventori, che non si sono degnati neppure di chiedere alla Paola come stava e offrirle un bicchiere d'acqua per riprendersi?

Redazione: perché non ne eravamo a conoscenza. Ovviamente. Grazie per il dettaglio, che fa riflettere.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI