Sicurezza, nasce il Comitato su Telegram

telefono.jpg

Concorezzo. Un gruppo Telegram per vigilare a livello di comunità sulla sicrezza del paese. A promuoverlo un papà, concorezzese, Riccardo Casali, che in questi giorni fa ricevendo moltissime adesioni. "Un individuo sospetto si aggira tra le case del quartiere? Un furto appena compiuto in una abitazione o in un box? Avete notato un’automobile ferma con persone sospette a bordo? Volete segnalare situazioni di imminente pericolo in paese? - spiega Casali - Una comunicazione tempestiva talvolta puo’ aiutare a salvare la vita a qualcuno, prevenire eventi pericolosi e aiutare le forze dell’ordine ad intervenire. Si tratta di costruire una rete di abitanti che comunica e collabora, aumentando il livello di sicurezza e con il tempo potrebbe fungere anche da deterrente per i ladri".

E' stato quindi creato il gruppo chiamato “Sicurezza a Concorezzo” utilizzando la piattaforma “Telegram” (purtroppo Whatsapp consente un massimo di 250 partecipanti mentre Telegram sembrerebbe addirittura 20.000). Chi volesse fare parte di questo gruppo, deve inviare una email di richiesta di partecipazione a questo indirizzo email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

"“Sicurezza a Concorezzo” e’ un guppo con regole chiare - conclude Casali - un canale di emergenza con persone sempre in ascolto. Un gruppo dove vigera’ l’assoluto silenzio e si comunichera’ solo ed unicamente per segnalare emergenze"

Riccardo

Commenti   
-2 #1 Leonardo 2018-03-18 11:38
Roba da STASI o da KGB o Grande Fratello.... Ma vi rendete conto che così le persone non si sentono più libere di circolare liberamente per le strade? Come fate a sapere che un tipo che passa o un auto ferma, sono sospetti o sono dei ladri? Situazioni di "imminente pericolo in paese" ?!?!? Magari una persona sta tranquillamente camminando per la strada e viene segnalata da qualcuno che lo credeva sospetto.... boh....
Per non parlare del fatto che il procurato allarme è un reato (art 658 c.p.)

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI