Stipendi arretrati, due muratori protestano sulla gru

papavero.jpgConcorezzo. Singolare protesta questa mattina in via Dante all'interno di un cantiere edile. I carabinieri, coordinati dal luogotenente Fulvio Carotenuto, e alcuni agenti della Polizia locale sono dovuti intervenire dopo che alcuni passanti avevano segnalato la presenza di due persone in cima ad una gru, ad una altezza di 15 metri. I muratori, di nazionalità moldava, avrebbero giustificato il gesto spiegando di avere qualche mensilità arretrata ancora da percepire da parte di una impresa subappaltante per lavori svolti in altri cantieri (l'attuale società Papavero non è assolutamente coinvolta in questo episodio). I militari li hanno invitati a calmarsi e a scendere dalla gru, interessando anche i responsabili dell'impresa. Anche il sindaco Riccardo Borgonovo è stato informato dell'accaduto. L'impresa subappaltante avrebbe comunque assicurato il prossimo pagamento degli stipendi.

Leggi anche

I battiti della mente: Stefano Paleari presenta il suo libro

Clandestino arrestato nel centro profughi: condannato ed espulso

Torresani assessore a Sesto: ha fatto cadere l'ex Stalingrado

Piscina, ecco le cifre dell'operazione

Aggiungi commento