Imprenditore sequestra per amore spogliarellista del "Pepe"

lapdance.jpgConcorezzo. Prima di incontrare lei era un rispettato e conosciuto imprenditore di Bernareggio. Ora P.V., 35 anni, si trova agli arresti domiciliari con l'accusa di tentato sequestro di persona. L'uomo, invaghitosi di una spogliarellista, avrebbe cercato di rapirla insieme al padre di questa. Una storia tutta da accertare, dal momento che l'avvocato dell'imprenditore, Cristina Biella di Vimercate, ribalta tutte le accuse sulla vittima, giovane e bella marocchina di 22 anni.
La ragazza, secondo quanto riferito dai legali, si esibiva a Milano e al Pepe Nero di Concorezzo, frequentato night in zona dogana dove si esibiscono anche molte pornostar. Qui sarebbe avvenuto l'incontro tra l'imprenditore e la ragazza, che convive con un italiano da cui ha avuto anche un figlio. I due si sarebbero frequentati per un po', poi la rottura e il presunto tentato rapimento  a Milano. Il sequestro è stato sventato dalla Polizia di Stato (113), allertata da una donna che aveva visto l'imprenditore e il padre della ragazza costringere la ventiduenne a salire con la forza su una Volkswagen Golf.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI