Terremoto, trema anche Concorezzo. Evacuate scuole e Comune

b_450_500_16777215_00_images_terremotoemilia2012ansa.jpegConcorezzo. Si è sentita, e anche molto bene. La scossa di magnitudo 5,8 che alle 9,01 ha portato morte e distruzione tra Modena e Ferrara (foto ANSA), ha creato panico anche in paese. Per 40 interminabili secondi il paese è tremato: mobili scossi, lampadari impazziti, pavimenti che ondulavano. Pochi secondi dopo un'altra scossa. E negli uffici pubblici (e anche in molte aziende) sono scattate le procedure di evacuazione.
Alle scuole elementari di via Marconi i bambini hanno vissuto con molta attezione e serietà quello che poteva sembrare loro anche un gioco: ordinatamente hanno lasciato il plesso (solo un adulto si sarebbe fatto prendere un po' dall'angoscia lasciandosi andare in un pianto), per poi rientrarvi. Per molte classi niente pranzo in mensa, ma cibo consumato in classe per essere pronti in caso di altri allarmi. Così alle medie e in Comune.

Pochi i danni materiale registrati: piccole crepe di assestamento in edifici degli anni Trenta, qualche soprammobile in frantumi, nessuna persona ferita, un paio di anziani hanno fatto ricorso ai medici per attacchi di panico.

Aggiungi commento