L'artigiano morto a Monza lascia moglie e due figli

b_450_500_16777215_00_images_incidentemonza1.jpegConcorezzo. Un volo nel vuoto che non gli ha lasciato scampo. Questa mattina l'ennesima croce sul posto di lavoro segna ancora una volta la comunità di Concorezzo. Un giovane operaio di 39 anni, Constantin Irimioaiaresidente in paese, è infatti morto a seguito di un infortunio all'interno di una scuola elementare di Monza, metre lavorava all'installazione di un ascensore.
Il fatto è avvenuto intorno alle 10 alla scuola 
elementare "Rubinowicz" di via Magellano. Inutile l'intervento del 118 di Monza e dell'elisoccorso. L'artigiano, titolare di una impresa edile insieme al fratello, lascia moglie e due figli. L'uomo era residente a Concorezzo da sei anni.b_230_220_16777215_00_images_incidentemonza2.jpeg

Commenti   
0 #1 Marco Palise 2013-02-14 15:21
Salve,

ma perchè avete messo la foto di un motociclista che viene caricato sulla barella?!?

Dalla vs. prima pagina sembrava che la persona in moto fosse morta in una scuola di Monza...

Gentile lettore, abbiamo messo (e specificato) una foto d'archivio. A breve metteremo quelle scattate oggi dalla redazione

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI