Trappola mortale per cani in via Veneto, l'autore rischia grosso

polpette_cani.jpgConcorezzo. Rischia da 6 mesi a tre anni di carcere il concorezzese che, giovedì, ha gettato in via Veneto, nei pressi della ex Frette, alcune polpette per cani contenenti chiodi e puntine. Una trappola mortale che avrebbe causato infinite sofferenze agli animali che le avessero mangiate. Fortunatamente alcuni cittadini se ne sono accorti e hanno segnalato il caso alla Polizia locale. Lunedì mattina il comandante della Polizia locale, Roberto Adamo, in accordo con il sindaco Riccardo Borgonovo, depositerà una denuncia contro anonimi in Procura. Il reato di uccisione di animali è punito dall'articolo 544-bis del Codice penale con una condanna da 6 mesi a tre anni. Anche i carabinieri sono informati dell'accaduto. Ora si stanno raccogliendo testimonianze. Il cerchio è stretto attorno a una serie di cittadini che si sarebbero lamentati per le strade disseminate di deiezioni canine. Certo questa folle mossa non è la soluzione all'altro problema di inciviltà.

Leggi anche

Truffa dalle "Spose di Andre", derubata la titolare

Campus Augustus, in "vacanza-studio" con la Protezione civile

Avvelenamento, polpette sospette nel Parco di Monza

Commenti   
0 #3 Morris 2016-04-11 20:31
Concordo, peró voglio anche una contravvenzione pari al 200% della tassa sui rifiuti " canini" per chi viene pescato a gettare residui di sigarette, carte varie, lattine ecc. a terra. Inoltre visto che come propone si dovrebbe pagare una tassa vorrei anche servizi adeguati. Quindi contenitori per rifiuti canini ogni 50 metri.
0 #2 Angelo 2016-04-11 08:52
Anagrafe canina con DNA del cane associato, così con un semplice esame si può risalire al proprietario del cane, TARSU speciale sui proprietari di cani, perchè producono rifiuti, fanno i loro bisogni ovunque trasformando il paese in una latrina a cielo aperto.
La situazione nella periferia è ancora peggio.
0 #1 Fabio 2016-04-10 10:08
Sicuramente è un atto di INCIVILTA', anche perché la colpa non è dei cani, ma dei PADRONI. Purtroppo le strade di Concorezzo spesso e volentieri sono lastricate di escrementi, CALPESTATI involontariamen te dai cittadini. Purtroppo la maleducazione di TANTI proprietari, porta molta gente all'esasperazio ne, anche perché NON ho MAI visto o sentito che sia mai stata fatta una multa a costoro. In zona via Piave, nel parchetto attrezzato con giochi per bimbi, è presente un'area per cani, mi è capitato SPESSO di vedere due o tre proprietari (sempre gli stessi) che fanno fare i bisogni in mezzo al prato dove inconsapevoli giocano i bimbi. Mi sono permesso di riprendere un paio di questi signori, ma.....non è servito a nulla. Allora una persona civile come si dovrebbe comportare con costoro ?? I vigili dove sono ?? Mettere le telecamere è l'unica soluzione per colpire costoro.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI