Trasfusione sbagliata, muore ottantenne

Vimercate. L'omonimia con un'altra paziente le è stata fatale. Una trasfusione sbagliata sarebbe infatti la causa del decesso di una donna, nell'ospedale di Vimercate. La notizia e' riportata dal Corriere della Sera. La paziente, una signora di 84 anni, era ricoverata nel reparto di Ortopedia, dopo essere stata sottoposta a un intervento per la rottura di un femore. L'ipotesi su cui si stanno concentrando gli ispettori e' di un errore umano avvenuto in seguito a un caso di omonimia: stesso cognome. Cosi', sarebbe stato trasfuso il sangue destinato a un altro paziente. La donna e' morta venerdi' scorso, in terapia intensiva.

Leggi: Trasfusione letale, la posizione dell'ospedale

 

trasfusione-di-sangue-474381.610x431.jpg

 

Aggiungi commento