Una piazzetta dedicata a chi dona sangue e organi

piazza_avis_lavori.jpegConcorezzo. La donazione è uno dei gesti più silenziosi e straordinari che l'uomo possa fare. Un volontariato storico, fondamentale alla sopravvivenza dell'altro, che a breve troverà spazio e dignità nel cuore del paese. Sono iniziati ieri, sotto la supervisione del vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Micaela Zaninelli, i lavori nella piazzetta collocata dietro l'abside della chiesa. Lì saranno collocati i monumenti dedicati all'Avis e all'Aido, finora quasi anonimamente presenti in Villa Zoia. Per l'occasione sarà rimossa la sfortunata fontana, nata per animare la piazza con degli zampilli d'acqua, ma poi di fatto caduta nel degrado, prima per i rumori dei giochi idrici contestati dai residenti, e poi per la formazione di strati di alghe sulla superficie. In prossimità dei monumenti troverà posto anche uno splendido albero, metafora della vita regalata ad altri tramite la donazione di sangue e organi. Finiti i lavori, verrà organizzata una inaugurazione ufficiale.

Aggiungi commento