Vendita rilevatori di gas, in via Ozanam arrivano i carabinieri

 

gasrilevatore.jpg

Concorezzo.200 euro per l'installazione (non obbligatoria) di un rilevatore di gas. Salato il costo presentato a una coppia di coniugi, residenti invia Ozanam, da parte di un tecnico di una regolare ditta specializzata nell'installazione di centraline capaci di rilevare la eventuale fuoriuscita di gas in casa. Al momento dell'emissione della fattura, però, dopo un accesso battibecco e l'intervento del figlio, sono intervenuti i carabinieri della vicina caserma, coordinati dal luogotenenteFulvio Carotenuto. Sembra infatti che il tecnico si sia presentato in modo non chiarissimo (poi la vicenda verrà chiarita di fronte ad una eventuale denuncia), facendo intendere che il lavoro fosse di fatto obbligatorio e non precisando da subito il costo dell'intervento. Va anche evidenziato che in negozio e su internet si trovano centraline capaci di rilevare gas in casa al costo di 30-40 euro. In ogni caso è sempre possibile esercitare il diritto di ripensamento  entro quattordici giorni dalla consegna del bene acquistato inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo del venditore.  Se si è pagato, il venditore deve restituire la somma entro quattordici giorni dal ricevimento della comunicazione di recesso.

Foto generica tratta da internet

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI