Ventenne in fiamme in via Dante: è mistero

ambulanza_avps.jpg

Concorezzo. E' mistero su un ventenne nordafricano forse di origine marocchina che è stato ricoverato nella notte tra mercoledì e giovedì all'ospedale di Monza in prognosi riservata per le ustioni riportate su diversi punti del corpo. Il giovane senza documenti e in grado di parlare solo un dialetto arabo sarebbe stato visto da un testimone avvolto dalle fiamme che avrebbe lui stesso appiccato dopo essersi cosparso un liquido infiammabile sui vestiti. Il fatto è accaduto intorno alla una di notte all'altezza del civico 55 di via Dante lungo la provinciale Monza Trezzo. Versione che dovrà essere verificata e confermata dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Monza e dai colleghi della caserma di Concorezzo. Diversi i dettagli che dovranno essere accertati dagli investigatori: l'identità del giovane innanzitutto tramite le impronte digitali e poi l'effettiva dinamica dell'incidente e la presenza di eventuali altre persone sul posto oltre al testimone che avrebbe allertato il 112.

Aggiungi commento