Via Adda, il parchetto dei vandali: sos dei residenti

viaadda.jpg

Concorezzo. Giochi rubati, panchine divelte, ritrovi chiassosi nel pieno della notte. E' la fotografia (anzi, le fotografie) che diversi residenti di via Adda, in particolare Vanessa Cattaneo, stanno diffondendo in Internet per lanciare un accorato sos all'Amministrazione comunale. La pietra dello scandalo è il giardinetto pubblico che, ormai da tempo, è preso di mira da ragazzi non propriamente educati. Oltre al disturbo della quiete pubblica, su cui sono dovuti spesso intervenire Polizia locale e carabinieri, le ferite sono evidenti: sul terreno i solchi delle ruote dei motorini (che non dovrebbero entrare), le buche di una panchina prima distruttura e poi divelta, lo spazio orfano di una ruota-giocattolo che doveva fungere da panchina-trampolino per lo svago dei bambini.

Ora il Comune dovrà intervenire con i soldi di tutti i contribuenti per mettere una pezza ai danni provocati da alcuni vandali. E un'altra ipotesi, sempre a carico della collettività, potrebbe essere quella di utilizzare una parte degli oneri di urbanizzazione delle nuove costruzioni nel comparto, per installare un sistema di videosorveglianza.

Accanto ai tamponi istituzionali, i residenti stanno anche pensando di organizzarsi autonomamente con servizi di vigilanza di vicinato, una specie di ronde civiche per consentire a tutti di utilizzare il parchetto ma nel rispetto dei diritti e doveri.

Commenti   
0 #9 MM 2014-04-23 15:15
Noto con piacere che il comune si sta rimboccando le maniche, in vista delle elezioni, sistemando il parchetto in Via Adda. Ammiro la tempistica...ma non basta. Se non si mette tutto in sicurezza con telecamere e con tornelli, come scritto sul giornale, non ci vorrà molto tempo perché tutto torni come prima. Speriamo che si arrivi fino in fondo, solo così la giunta potrà riacquistare credibilità.
0 #8 Valerio 2014-03-03 12:14
Citazione:
Un parchetto purtroppo nato male per accontentare il quartiere di Via Adda.. A suo tempo non si é considerato che la maggior parte di giovani contemporanei nasca con metà cervello, chissà i figli di questi figli.. Credo che le telecamere in ogni caso non servano assolutamente a nulla..
ACCONTENTARE!!! VERAMENTE E' IL COMUNE CHE HA DECISO.
0 #7 RM 2014-02-28 18:56
Un parchetto purtroppo nato male per accontentare il quartiere di Via Adda.. A suo tempo non si é considerato che la maggior parte di giovani contemporanei nasca con metà cervello, chissà i figli di questi figli.. Credo che le telecamere in ogni caso non servano assolutamente a nulla..
0 #6 GP 2014-02-27 15:12
Perchè invece che riqualificare continuamente l'area, non si recinta il tutto come nel parchetto di via XXV Aprile? Tendenzialmente , essendo un parco con giochi frequentato da mamme con bambini, dopo le 20
(al massimo 22 in estate) non ci sono più frequentatori "ortodossi"...d elimitiamo l'area con buona pace per tutti: schiamazzatori, vandali, residenti, proprietari di cani e pubblica amministrazione !!!
0 #5 GP 2014-02-27 15:04
Perchè non recintare come il parchetto di via XXV Aprile? Dato che è un parco con giochi per bambini, i quali tendenzialmente non scendono a giocare a mezzanotte, non vedo perchè non delimitare l'area e poi chiuderla nelle ore serali, con buona pace di proprietari di cani, vandali e schiamazzatori

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI