Via Primo Maggio, furgone abbandonato da sei mesi

furgoneviaprimomaggio2013.jpg

Concorezzo. Da sei mesi la carcassa di un furgone semidistrutto, probabilmente oggetto di un furto, giace abbandonata in via Primo Maggio. La zona, certo, non è delle più trafficate: il veicolo si trova nella parte residenziale, ora chiusa al traffico, fazzoletto con qualche campo tristemente noto per il rinvenimento il 17 ottobre del 1995 del corpo senza vita della giovane Silvia Limonta, uccisa dal vimercatese Alberto Motta.
Non è chiaro se residenti o passanti o lavoratori della zona industriale abbiano fatto una segnalazione ufficiale a Polizia locale o carabinieri, resta il fatto che, di questo passo, il mezzo potrebbe tranquillamente diventare un arredo permanente della strada.
Essendo in stato di evidente abbandono, mancando di alcuni pezzi e probabilmente senza assicurazione, ci sono buoni presupposti per la rimozione e forse anche per la demolizione.
Certo, spesso in questi casi i costi sono a carico dell'intera collettività concorezzese e in tempi di continui tagli dallo Stato centrale, l'erario comunale potrebbe addirittura non riuscire nemmeno a sostenere questi costi, alla faccia delle tasse versate dai concorezzesi.
Vi terremo aggiornati.
Segnaliamo anche questo interessante articolo su casi analoghi: http://www.targhe.org/articoli/articolo_piemmenews.html

Commenti   
0 #1 maggiolina 2013-12-23 22:10
carissimi... purtroppo nn solo il furgone ma essendo una via ormai dimenticata da tutti da quando e stato chiuso lo sbocco sul viale Sicilia ogni giorno rinvengono materiali di ogni genere sopratutto resti di lavori di edilizia chiusi in sacchi di plastica(propri o dietro al furgone abbandonato) o buttati a cielo aperto sui cigli dei campi ...noi abitanti ci chiediamo rassegnati ormai chi deve intervenire.... forse il comune che noi paghiamo le tasse?bhoooo
Aggiungi commento