Vinto bando regionale, 360mila euro per territorio e commercio

micaelazaninelli.jpgConcorezzo. Il progetto Briantech, presentato dal Distretto Attrattività Territoriale (DAT), di cui Concorezzo fa parte, è risultato tra i vincitori di un bando promosso da Regione Lombardia in occasione di Expo 2015, aggiudicandosi un contributo di 360.000 euro da destinare alla promozione digitale del territorio e delle sue attività commerciali. Facciamo un passo indietro. Il Comune di Concorezzo insieme ai comuni di: Agrate Brianza, Bellusco, Bernareggio, Cavenago di Brianza, Ornago, Usmate Velate e Vimercate si è costituito in collaborazione con Confcommercio Imprese per l’Italia (Associazione territoriale di Milano, Monza e Brianza) nel DAT Distretto dell’ Attrattività Territoriale. Il progetto, che ha per titolo “Briantech, un territorio a port@ata di smartphone” prevede sia azioni di marketing territoriale (promozione di palazzi e giardini storici, promozione delle attività commerciali con applicazioni dedicate) sia misure di incentivazione degli esercizi commerciali. Allo sviluppo di tecnologie per smartphone dedicate alla promozione del territorio saranno destinati 200.000 dei 360.000 euro erogati da Regione Lombardia. I restanti 160.000 euro saranno utilizzati per cofinanziare attività di promozione messe in atto dagli esercizi commerciali del territorio.

«Il rilancio del commercio avviene attraverso iniziative, eventi, bandi e nuove sinergie capaci di diventare sempre più competitivi sul territorio – commenta soddisfatta l’assessore al Commercio e vicesindaco, Micaela Zaninelli, che ha fortemente spinto per la partecipazione del Comune al bando regionale -  Maggiore è la capacità di attrattività di un centro cittadino maggiori sono le possibilità che il commercio locale torni ad essere protagonista. Un importante esempio di collaborazione fra enti pubblici e privati. La mia speranza è che i nuovi strumenti digitali possano integrarsi con le piccole realtà dei negozi di vicinato e offrir loro la possibilità di avere uno spazio di apertura sul mondo per far capire a tutti, in particolare ai giovani, che le relazioni umane si basano sul contatto fisico che mette in moto tutti i nostri cinque sensi e ci dona la possibilità di intrecciare rapporti che ci aiutano a crescere come persone: questo è il “negoziante”.

 

Per avere accesso al cofinanziamento gli esercenti dovranno partecipare a un nuovo bando, il cui testo è pubblicato sul sito del comune. Il bando indica con esattezza quali sono i tipi di spesa (opere edili, organizzazione di iniziative, corsi di formazione ecc.) che possono essere cofinanziate, indicando anche i limiti del cofinanziamento: spesa minima 350 euro, contributo massimo erogabile 3.500 euro, quota massima di cofinanziamento il 50%. Condizione necessaria per aderire al bando Briantech è l’adesione dell’esercente al progetto PiazzaBrianza – Commercianti in rete, che costituisce il vero cuore del progetto: si tratta di un portale che, combinando Social Engagement, Digital Loyalty e realtà aumentata e con il supporto di un portale online, consentirà al negoziante di predisporre le proprie promozioni, distribuire coupon, accumulare punti su carte fedeltà e ingaggiare i clienti in base ai gusti e le abitudini dichiarate attraverso i maggiori social-network, tenendo costantemente tracciate le abitudini e gli acquisti della propria clientela. Il 9 settembre alle 21 presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Concorezzo, sarà illustrato tutto il progetto nel suo insieme

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI