Ottantenne violentava amiche di famiglia e bimbe di Cernobyl

Pedofilia.jpgCarugate. I carabinieri della compagnia di Vimercate hanno tratto in arresto in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare un 80enne
italiano, pensionato, incensurato, residente nella provincia di Milano.

La vicenda nasce nello scorso ottobre quando presso il centro commerciale "Il Carosello" di Carugate i Carabinieri della locale stazione, al termine di una breve attivita' di osservazione e pedinamento, avviata su segnalazione di una cliente del centro  commerciale, traevano in arresto l'anziano per detenzione di materiale  pedopornografico.
Pochi minuti prima, infatti, l'uomo era stato notato dalla cliente, all'interno della galleria commerciale, mentre tentava di avvicinarsi a giovani ragazze minorenni e, mediante micro telecamera celata all'interno di una borsa in pelle, tantava di filmare parti intime delle predette minori.

La perquisizione personale consentiva di rinvenire diverse microcamere nascoste all'interno di borse di pelle e cellulari con videcamere.

La successiva perquisizione domiciliare permetteva, inoltre, di rinvenire un piccolo laboratorio artigianale di materiale pedopornografico, costituito da 4 stampanti, software per elaborazione grafica, numerose microcamere da installare interno appositi supporti, attrezzattura per la preparazione e installazione video, numerose fotografie dal contenuto pedopornografico, ingenti quantitativi di supporti informatici, analogici e digitali, con il medesimo illecito contenuto.

L'intero materiale informatico sequestrato veniva, pertanto, sottoposto ad attenta e minuziosa perizia, disposta dalla competente Procura della Repubblica di Milano, che consentiva, contestualmente alle altre attività investigative svolte, di definire il grave quadro probatorio a carico dell'anziano.

Nelle scorse settimane, pertanto i carabinieri della compagnia di Vimercate notificavano all'uomo l'ordinanza di custodia cautelare che dispone gli arresti domiciliari, emessa dal giudice per le  indagini preliminari del tribunale di Milano all'esito delle attività d'indagine svolta sotto il coordinamento della procura della repubblica di Milano, dott. Polizzi.

In particolare, nei confronti dell'arrestato sono emersi gravi indizi colpevolezza in ordine commissione reati di violenza sessuale aggravata, atti sessuali con minorenne, prostituzione minorile, pornografia minorile, detenzione di materiale pedopornografico, condotte consumate dall'anno 2006 ad oggi nei confronti di 3 minori, di sesso femminile, legate all'anziano da conoscenza diretta (ovviamente non conviventi con lo stesso) e di 2 minori, di sesso femminile, di nazionalita' bielorussa, ospitatea scopo benefico, per alcuni mesi, dal nucleo familiare dell'anziano nelcorso degli anni 2006 e 2007, compiutamente identificate grazie alla preziosa collaborazione dell'associazione di volontariato che si occupa dell'ospitalita' di tali minori.

L'arrestato, al termine delle formalita' di rito, veniva condotto presso proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI