Volo nel vuoto di tre metri e mezzo per recuperare 5 euro

pompieri_work2.jpgConcorezzo. Ha rischiato di morire dopo un salto nel vuoto di tre metri e mezzo. Un giovane concorezzese, di 19 anni, è uscito miracolosamente incolume dalla disavventura che lo ha visto protagonista domenica pomeriggio. Intorno alle 17,30 il giovane si trovava con alcuni amici sotto i portici del bar Work in progress, all'ngolo tra via Repubblica e via Libertà. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni (e poi riferito ai soccorritori), il ragazzo avrebbe notato una banconota da 5 euro infilata sotto una bocca di lupo, a circa un metro e mezzo di profondità. "La recupero e mi prendo un pacchetto di sigarette", avrebbe detto agli amici. Da qui l'idea di rimuovere la grata e calarsi. Il giovane, però, non aveva calcolato che la lastra sottostante, su cui era adagiata la banconata, era solo appoggiata ad una intelaiatura e che sotto si sarebbe aperto un altro baratro di due metri. Quando il diciannovenne è quindi saltato per recuperare i soldi, la lastra ha ceduto e lui è finito a oltre tre metri di profondità, fortunatamente incolume. Non sapendo però come uscire, l'unica soluzione è stata allertare il 115: da Vimercate sono arrivati due mezzi dei Vigili del fuoco che, ovviamente, non sono passati inosservati. Suscitando l'inevitabile curiosità dei presenti. 

Leggi anche

Metro a Monza e Vimercate, in Regione un tavolo permanente

Il Conco si morde le mani: solo un punto con il Nova

Case Aler, sembra la volta buona: scelto anche il colore della facciata

Quello spettacolo in giallo che rende magica la primavera

pompieri_work1.jpg

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI