Concorezzese "pizzicato" da Striscia la Notizia (foto e video)

paolo_fumagalli.jpgConcorezzo. Non è "attapirato", non ha truffato nessuno, non è al centro di nessuno scandalo. E allora perché un concorezzese è stato pizzicato da Striscia la Notizia? Da quanto risulta a concorezzo.org pare che "galeotto" sia stato un piatto consumato in un noto ristorante di Cologno Monzese dal padre della trasmissione satirica, Antonio Ricci. Stregato da uno dei piatti preparati dal concorezzese Paolo Fumagalli, a Ricci è venuta l'idea di dedicare uno dei servizi della rubrica "Paesi, Paesaggi..." agli gnocchi di Oreno, marchio brevettato da Fumagalli e in generale alla frazione vimercatese. Ne è nato un bellissimo spot per la Brianza, per la sua cultura, per i suoi prodotti. La puntata andata in onda venerdì scorso, vista da 5,6 milioni di spettatori, ha restiuito una bellissima fotografia di Oreno. La rubrica si è occupata del borgo, della storia mista a leggenda relativa all'abate Muller, e soprattutto della coltivazione della "Biancona", la mitica patata bianca che ha la sua vocazione naturale nei gustosi e tradizionali gnocchi. Un servizio che corona la caparbietà dell'azienda agricola gestita dalla famiglia Beretta e dal vulcanico Paolo Fumagalli, ex collaboratore dello chef Cracco e ideatore del marchio "Gnocchi di Oreno" (in passato aveva gestito a Concorezzo il ristorante "Il Rosmarino"). Un prodotto che, dai campi e dalle tavole della Brianza, ha ingolosito lo scorso anno anche i visitatori di tutto il mondo venuti a Milano per Expo.

GUARDA IL VIDEO

paolo_fumagalli2.jpg

paolo_fumagalli3.jpg

Leggi anche

Fumagalli al seguito di Cracco nell'angolo parigino di Milano

Gnocchi di Oreno doc, il brevetto è concorezzese

Gnocchi di Oreno, tradizione genuina che guarda al futuro

tempocasa_concorezzo_piscina.jpg

La tua pubblicità su www.concorezzo.org? Chiedi un preventivo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. a partire da 50 euro!

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI