santalfredo
santalfredo

Concorezzo piange don Ersilio Cereda

don ersilio cereda_3.jpgConcorezzo. Sabato mattina è tornato alla casa del padre don Ersilio Cereda, classe 1931, sacerdote originario di Concorezzo e che ha trascorso gli ultimi anni della sua vita a Milano, nella parrocchia di santa Giustina ad Affori. Don Ersilio si era trasferito a Milano nel 1989. Nell'archivio storico di Concorezzo sono conservate le foto della grande festa che gli dedicò la nostra città nel 1958, anno in cui divenne sacerdote. E, ancora, 25 anni dopo, nel 1983, la festa celebrata in oratorio insieme a don Paolo Grassi.

Il funerale di don Ersilio verrà celebrato martedì 25 ottobre alle ore 15,00 nella chiesa parrocchiale di Concorezzo. Ad Affori sarà ricordato con una Santa Messa lunedì 24 ottobre alle ore 21,00.
"Ricordiamolo con una preghiera e un grande grazie per il bene che ha fatto, sempre in semplicità, mansuetudine e umiltà", sono le parole che arrivano da Milano.

Umiltà, onestà, devozione e integrità sono le caratteristiche che in molti gli attribuiscono anche in città, ricordandolo nel suo percorso di fede.

Nella foto del corteo del 1958, tratta dall'Archivio storico di Concorezzo, il novello Sacerdote Don Ersilio Cereda è accompagnato dal Parroco Don Carlo Pellegatta e da Don Roberto Noè, nel giorno della sua prima S. Messa. Sullo sfondo il vecchio negozio di dolciumi di Basilio Bordogna e Carla Mondonico ("Carlota"), il calzolaio Abele Parma ("Giot") e il fruttivendolo Bernardo Brambilla, sulla porta a sinistra. il figlio Angelo.

Leggi anche

Raccolta differenziata, nel 2023 arriva l'Ecuosacco

No alla mafia, Agende rosse a Concorezzo

Pronti a camminare sull'Adda?

 

don ersilio cereda_1.jpg

don ersilio cereda_2.jpg

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI