Cyberbullismo e fake news: come difendersi

cyber_convegno1.jpgConcorezzo. Verona, Piacenza, Ravenna. E poi ancora la foto con il naso rotto e sanguinante del comico Dado. Sono i fronti di guerra del bullismo e sua versione social e digitale, il cyberbullismo. Ogni giorno un bollettino di guerra. E allora come difendersi? Lo sanno bambini e ragazzi che è possibile proteggere la propria "web reputation" tramite sportelli gratuiti e soprattutto efficienti messi a disposizione dalla Regione Lombardia? Lo sanno i genitori che è possibile difendersi dai violenti anche scaricando una semplice applicazione sul cellulare?

"Fake news e cyberbullismo: prevenzioni e soluzioni" è il tema della serata promossa dall'associazione culturale Omilia lunedì sera, alle 19,30, presso l'agriturismo La Camilla di via Dante, 267.

Numerosi gli ospiti presenti: il Garante regionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, Massimo Pagani, il deputato concorezzese Massimiliano Capitanio, primo firmatario della proposta di legge per l'educazione civica obbligatoria, Federica Zanella, ex presidente Corecom e oggi deputato di Forza Italia, Martina Colasante, policy analyst di Google per Italia e Grecia, Monica Rivolta, medico e psicoterapeuta.

Per partecipare è necessario iscriversi tramite la segreteria di Omilia.

Leggi anche

Bullismo sul bus, ragazzina in ospedale con vertebra fratturata

Bullismo, ragazzina di 15 anni in ospedale

Bullismo online, Carabinieri alle medie

cyber_convegno2.jpeg

 

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI