Slider

Nuove scuole don Gnocchi, ecco lo studio di fattibilità

zaninelli_micaela.jpg

Concorezzo. L'Amministrazione comunale ha messo il primo tassello per la nuova scuola "Don Gnocchi". A fine anno è stato consegnato lo studio di fattibilità che serviva per capire quante risorse dover reperire per portare a termine questo importantissimo progetto. Le proposte di massima che sono state valutate dai tecnici e dall'assessore Micaela Zaninelli verranno illustrate nella commissione Lavori pubblici che si dovrebbe tenere nei primi giorni di febbraio.

L'assessore ha dichiarato: "Sono molto soddisfatta del lavoro svolto, unica nota un pò negativa è l' entità stimata dei lavori che, si aggirerebbe intorno ai 10 milioni di Euro. Questo studio era fondamentale per capire se i punti chiave su cui vuole puntare l' amministrazione fossero fattibili, con mia grande soddisfazione sembra che tutto quanto sinora richiesto sia realizzabile e funzionale. I punti che abbiamo fissato sono: la realizzazione del nuovo plesso adiacente al vecchio, per permettere ai bambini di continuare le lezioni, smantellamento del vecchio plesso in totale sicurezza durante la chiusura della scuola; realizzazione di una palestra che possa essere utilizzata anche dalle associazioni sportive al di fuori dall'orario scolastico, con parcheggio dedicato; realizzazione nuovi parcheggi a raso con annessa kiss area; possibilità di avere due accessi ai parcheggi, uno su via Milano e uno su via Ozanam, con l'intento di sgravare l'afflusso di auto sulla via Ozanam; mantenimento di una grossa area verde all' interno della scuola; realizzazione di un parco giochi adiacente alla scuola per permettere ai bambini di fermarsi a giocare subito all' uscita della scuola. E' stato fatto anche uno studio dei numeri per garantire le necessarie aule ma, al momento ci si è fermati alla valutazione degli spazi, senza entrare nel dettaglio. Il prossimo passo sarà quello di fare un progetto di fattibilità tecnico/economica (ex progetto preliminare) per la quale dovrà essere aperto un tavolo di lavoro molto più ampio, perchè è in questa fase che si cominciano a delineare anche tutti gli aspetti scolastici e non solo economici e strutturali, quali ad esempio gli spazi interni, la loro gestione, la scelta dei materiali, la distribuzione degli spazi ecc. Insomma la strada è lunga prima di raggiungere la meta ma, come per tutti i grandi viaggi conta ogni singolo passo e il primo è di sicuro il più importante perché delinea la meta".

Aggiungi commento