"Quello di Concorezzo non è un tarlo asiatico"

tarlo_asiatico.jpgConcorezzo. "Volevo segnalarvi che la foto pubblicata relativa all’articolo sul tarlo asiatico riporta un esemplare che non è di Anoplophora chinensis ma di Psacothea hilaris, la cerambice dalle macchie gialle, che attacca alberi di fico e gelsi. Altra specie rispetto al tarlo asiatico da quarantena".

A scriverci, e la ringraziamo per la doverosa precisazione, è Sara Savoldelli, docente di entomologia agraria dell'Università degli Studi di Milano.

L'articolo pubblicato dal nostro giornale (Esemplare di tarlo asiatico trovato in via Libertà) era stato sollecitato da un altro lettore che, dopo aver interpellato un espero del settore, aveva voluto mettere in guardia da possibili contagi.

Quindi la specie indicata nel precedente articolo è pericolosa per alcuni tipi di alberi ma non implica il rischio di una quarantena.

Nella foto in alto un esemplare di tarlo asiatico. Nella foto qui sotto l'esemplare fotografato a Concorezzo

WhatsApp Image 2023-10-09 at 11.23.59.jpeg