santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

Separarsi con metodo, il segreto in biblioteca

Mercoledì 8 giugno alle ore 19 in sala di Rappresentanza del Comune di Concorezzo, si terrà la presentazione del libro Separarsi con MeToDo. L’iniziativa vede il patrocinio del Comune.

Separarsi con MeToDo è un libro scritto dall’avvocato concorezzese Donatella Daddio e dal counselor Carlo Fragomeni che ha l’obiettivo di sensibilizzare le coppie verso una maggiore attenzione circa gli aspetti multifattoriali che conseguono al conflitto familiare e alla separazione.

“Abbiamo voluto concedere il patrocinio a questa iniziativa, certi della necessità di sensibilizzare le famiglie circa l’importante e quanto mai attuale, tema della gestione equilibrata delle separazioni- ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Walter Magni-. I casi di separazione conflittuale sono, infatti, tra quelli che implicano il maggior dispendio di tempo ed energie da parte delle Assistenti Sociali. Si tratta di situazioni complicate che, indubbiamente, hanno conseguenze importanti sui figli che spesso vengono portati a comportamenti non adattivi che possono sfociare in atteggiamenti antisociali, autolesivi e di ritiro sociale.  Ecco allora l’importanza di mettere in pratica tutte quelle iniziative volte a migliorare l’approccio a un momento, in tanti casi complicato, come quello della separazione. La presentazione di questo libro vuole essere proprio un modo per illuminare un aspetto purtroppo poco considerato in queste circostanze”.

“Il conflitto familiare ha un costo sociale elevato anche in termini del carico del contenzioso- ha precisato l’autrice, avv. Donatella Daddio-. Se si pensa che depositando un ricorso al Tribunale di Monza oggi, questo ci porterà davanti al Giudice non prima di cinque mesi. Il carico delle cause è certamente diminuito grazie alle mediazioni e agli accordi consensuali, ma la Giustizia è ancora un meccanismo troppo lento che ci obbliga ad attendere oltre 500 giorni per ottenere una sentenza di primo grado”.

“Abbiamo scritto questo libro – ha spiegato l’autore, il counselor Carlo Fragomeni- con l’intento di orientare le scelte dei soggetti protagonisti  proiettandoli in scenari presenti e futuri più limpidi e funzionali ai loro bisogni reali. È una guida che tutela la famiglia e tutti i suoi componenti ad effettuare scelte più consapevoli nel contesto del diritto in senso giuridico e del diritto ad una buona esistenza, facendo posto a una ritrovata lucidità”.

41GkZTKKUtL._AC_SY780_.jpg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI