santalfredo
santalfredo

Sinusite: sintomi e rimedi

Sinusite sintomi e rimedi.jpg

La sinusite è un'infezione o un'infiammazione dei seni paranasali, ovvero gli spazi pieni d'aria localizzati all'interno delle ossa del viso. Può provocare mal di testa, dolore facciale, febbre e una densa secrezione nasale. La sinusite è spesso causata da un'infezione virale, ma può anche essere provocata da un'infezione batterica, da allergie, da funghi o da un'ostruzione fisica del naso.

Il trattamento dipende dalla causa alla base della sinusite, e ovviamente servirà una visita di controllo da parte di uno specialista. Nell'articolo di oggi scopriremo nel dettaglio i sintomi della sinusite e i possibili rimedi.

Quali sono le cause e i sintomi della sinusite?

Ci sono molte potenziali cause alla base di questa infiammazione, comprese le allergie, le infezioni batteriche e le già citate infezioni virali o fungine. Le allergie sono la causa più comune, e si verificano quando il corpo reagisce ad una sostanza estranea come, ad esempio, il polline, la cui allergia è molto diffusa tra la popolazione mondiale.

Anche le sostanze irritanti ambientali, come il fumo o l'inquinamento, possono innescare una risposta infiammatoria che può svilupparsi nella sinusite. Le infezioni batteriche e virali sono meno comuni, così come quelle fungine, ma possono comunque rappresentare una possibile fonte di pericolo.

Allo stesso modo, i sintomi della sinusite possono essere numerosi e variegati. Questi includono ad esempio la congestione nasale, le difficoltà respiratorie, il dolore o la pressione facciale, il mal di testa, il naso che cola e una sensazione generale di affaticamento (dovuta alle difficoltà nel respirare). In tal caso potrebbe essere sufficiente ricorrere a decongestionanti e mucolitici per risolvere il problema.

Alcune persone possono anche sperimentare altri segnali o campanelli d'allarme, come la febbre alta o addirittura l'alitosi. Se si verifica uno di questi sintomi, è importante consultare un medico in modo che possa determinare le cause della sinusite, e raccomandare un trattamento ad hoc.

Un discorso a parte bisogna farlo per la sinusite cronica. Questa condizione si sviluppa quando i sintomi durano più di otto settimane, e dipende dalla chiusura della porta che mette in comunicazione il seno paranasale e la fossa. In tal caso i pericoli aumentano, e la condizione può richiedere un intervento chirurgico per riaprire questo percorso.

Come riconoscere un mal di testa da sinusite?

Tra i sintomi della sinusite c'è il mal di testa, ma come riconoscerlo? Non è sempre facile, anche per gli specialisti. Infatti, il mal di testa da sinusite viene spesso confuso con altre patologie, come l'emicrania o la cefalea tensiva.

In tal senso si consiglia di leggere gli approfondimenti degli esperti: per fare un esempio, online ci sono delle guide che spiegano come alleviare il mal di testa e quanti tipi di emicrania ci sono. Tuttavia, esistono alcune caratteristiche che ci permettono di differenziarla, come una maggiore attività al mattino e l'aggravarsi durante i cambi di posizione, ad esempio quando ci pieghiamo.

Il dolore è solitamente pulsante e localizzato in un'area specifica, spesso la fronte o le tempie. Un altro segno che può aiutarci a identificare il mal di testa da sinusite è la sua associazione con altri sintomi della patologia, come naso che cola, febbre e stanchezza. Infine, di solito non viene accompagnato da nausea e vomito, come invece accade per l'emicrania.

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI