Zaffiorano, nasce a Concorezzo la zafferano di Lombardia

zafferano2.jpgConcorezzo. Nei campi tra Concorezzo e Sant'Albino è custodito un piccolo tesoro. Tesoro fatto di passione, di fatica, di intuizione, di scommessa. Sono questi gli ingredienti che hanno spinto le due agronome Paola D'Ilario e Patrizia Canali a vincere una scommessa lanciata nel 2012: introdurre, in condizioni climatiche non certo favorevoli, la coltivazione dello zafferano anche in Lombardia, e precisamente tra Concorezzo e Brugherio. E oggi la loro azienda agricola si è vista tributare un importante riconoscimento. 

Il loro prodotto è stato infatti giudicato di prima categoria. In seguito al risultato di un’analisi effettuata dall’Università di Milano – UNIMONT, è stato certificato che Zaffiorano (questo il nome del prodotto) è in I categoria, ovvero la più elevata. Lo zafferano è valutabile secondo diversi parametri, tra i quali in particolare le principali caratteristiche riguardanti il contenuto di crocina, picrocrocina e safranale, che sono rispettivamente le componenti responsabili di colore, gusto e aroma.

Profumo, colore, dettagli, è tutta all'insegna della bellezza e della cura questa impresa al femminile che è andata a "lezione" in Abruzzo, dove la spezia è coltivata da secoli, grazie anche al sostegno delle condizioni climatiche. 

"Dopo studi e prove in campo - racconta Paola D'Ilario - con qualche accorgimento agronomico, il sostegno concreto e l'incoraggiamento di molti amici, abbiamo avuto un primo raccolto soddisfacente. Questi risultati ci hanno sorpreso e convinto ad avviare un’attività agricola. Ogni fase della produzione è svolta interamente a mano: la messa a dimora dei bulbi, la raccolta dei fiori, la sfioratura, e l'essicazione sono eseguiti con la massima cura e precisione. Questa coltivazione, pur nuova nella terra lombarda, tuttavia si inserisce in un territorio già a vocazione rurale, valorizzandone la biodiversità e garantendo una gestione sostenibile del suolo e dell’ambiente". 

Oggi lo Zaffiorano (rigorosamente in pistilli, particolare che ne certifica la assoluta purezza, senza pericoli di contraffazioni, sofisticazioni o altro) è venduto direttamente dall'azienda agricola o in alcuni punti vendita selezionati. Un prodotto a km0 capace di sosprendere. Anche se la meraviglia forse più emozionante è suscitata dalla fioritura nel mese di ottobre.

Info e dettagli: https://www.facebook.com/zaffiorano/timeline

zafferano1.jpg

zafferano3.jpg

zafferano4.jpg

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI