Donazione: undici vite salvate da due donne

medici-chirurghi-in-sala-operatoria.jpg

Vimercate. Medici, tecnici ed infermieri impegnati nel week end in due eccezionali espianti di organi. Un lavoro di equipe multidisciplinare, coordinato dalla dottoressa Simona Magni, che ha visto diversi specialisti lavorare in sinergia per portare a termine un impegnativo lavoro diventato ancor più eccezionale se si considera che è stato svolto in un unico fine settimana. Il primo intervento è stato eseguito la notte di venerdì, dopo che i parenti di una donna giunta in pronto soccorso con un attacco cardiaco dal quale purtroppo i medici non sono riusciti a salvarla. Poche ore dopo l’equipe multidisciplinare di Vimercate è intervenuta per un altro espianto, anche in questo caso si trattava di una donna trasportata in pronto soccorso, sfortunatamente in fin di vita. A nulla è valso l’intervento dei sanitari per salvarla e, nonostante il dolore, i parenti hanno trovato il coraggio di un atto d'amore e quindi hanno autorizzato il prelievo di organi che è avvenuto nella notte di sabato. I due interventi hanno consentito di prelevare 1 cuore, 2 fegati, 4 reni e 4 cornee. Gli organi sono stati poi inviati agli ospedali Niguarda e San Raffaele di Milano, e ai nosocomi di Bergamo e Genova. E' qui che gli organi sono arrivati a ben undici persone che grazie a questi due grandi gesti di altruismo, hanno salvato loro la vita. Le due donne vivranno così in loro.