Tragedia sul lavoro, precipita nell'Adda

Vaprio. Drammatico incidente sul lavoro venerdì mattina a Vaprio d'Adda. Un operaio di 58 anni, Claudio T., dipendente della Ital Gen, stava lavorando in prossimità dello specchio d’acqua di un canale scolmatore del fiume Adda in prossimità della A4 e per causa ancora sconosciute è caduto in acqua da pochi metri e a causa dell’attrezzatura indossata non è riuscito a mantenere il galleggiamento .

I sommozzatori dei Vigili del fuoco hanno realizzato una chiusura parziale del volume di acqua in entrata sul fiume così da consentire una ricerca più efficace oltre che sicura . La zona attualmente interessata è quella della diga di Concesa Adda.

Le forti correnti hanno reso difficili le operazioni di soccorso.

In serata erano ancora in corso le ricerche dell'operaio caduto in acqua nel fiume Adda e trascinato dalla corrente

Nella mattina, i sommozzatori dei vigili del fuoco avevano effettuato diverse immersioni nei pressi dello sbarramento della diga di Concesa nell'ambito delle operazioni di ricerca dell'operaio disperso nel fiume Adda. Purtroppo, a causa della portata attuale del fiume, le operazioni di soccorso potevano essere condotte solo in superficie.

I vigili del fuoco del soccorso acquatico dei comandi di Milano e Bergamo stanno impiegando gommoni da rafting per perlustrare le sponde del fiume. Inoltre, il supporto dall'alto è garantito dagli specialisti vigili del fuoco del nucleo S.A.P.R., i quali utilizzano droni per ispezionare l'alveo del fiume. Durante la notte, le operazioni di soccorso sono state sospese per garantire la sicurezza degli operatori. 

IMG-20240628-WA0026(1).jpg