Bilancio 2015, il sindaco: "Servizi garantiti senza alzare le tasse"

borgonovo_riccardo.jpgConcorezzo. Contenimento della pressione fiscale, mantenimento della qualità dei servizi ai cittadini, rispetto del patto di stabilità interno e importanti voci di investimento. Sono questi - secondo la nota dell'ufficio stampa del Comune - i cardini della finanziaria locale per l’anno in corso, approvata in Consiglio comunale giovedì 23 aprile. Il Bilancio di previsione 2015 proposto dalla Giunta Borgonovo, e approvato dall’assise, lascia invariate tasse e imposte comunali e garantisce in continuità il livello dei servizi erogati ai concorezzesi. “A differenza delle Amministrazioni che scelgono di azionare la leva fiscale locale come unica risorsa per garantire entrate sufficienti ed erogare servizi, noi siamo riusciti a calibrare un incremento alternativo di gettito che ci permette di non chiedere nuovi esborsi ai cittadini – spiega il Sindaco Riccardo BorgonovoAbbiamo pertanto mantenute inalterate le imposte e confermato i servizi, in qualche caso abbiamo addirittura innalzato, seppure lievemente, le risorse a disposizione di alcuni settori sensibili, come la pubblica istruzione e i servizi sociali”. Il primo cittadino prosegue soffermandosi su alcune voci d’investimento:”Abbiamo inserito un “pacchetto” di risorse pari a circa mezzo milione di euro, con l’intenzione di ripetere questa entità di stanziamento ogni anno, per la manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi e dell’illuminazione pubblica. E’ un comparto che abbisogna di cure importanti e che intendiamo presidiare in maniera assidua e costante nel tempo. Infine ricordo gli oltre due milioni di euro destinati alle strutture sportive”. Nel piano delle opere pubbliche, da segnalare anche 322mila euro per la manutenzione straordinaria degli immobili comunali e per l’eliminazione delle barriere architettoniche, e 24mila euro per la manutenzione straordinaria di parchi e giardini.

Il varo del bilancio 2015 è avvenuto nonostante le notizie pervenute a febbraio dal Ministero dell’Interno comunicassero ulteriori riduzioni dei trasferimenti dello Stato: i tagli dei contributi per quest’anno saranno di circa 570mila euro, che si aggiungono agli oltre 1 milione e 200mila del triennio 2012 – 2014 – interviene Teodosio Palaia, Assessore al Bilancio e Personale - La Giunta si è comunque impegnata a predisporre per tempo lo schema del nuovo bilancio, anche per dare un rapido impulso alle nuove opere e ai nuovi servizi programmati per il 2015. Con la collaborazione di tutti gli uffici del Comune è stato possibile far fronte alle minori risorse a disposizione e portare in approvazione il bilancio nel Consiglio del 23 aprile.” 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI