Elezioni, sarà corsa a due con incognita Cl?

elezioni.jpg

Concorezzo. Amministrative ormai alle porte. Per la città uno scenario irrituale potrebbe essere una corsa a due che si preannuncerebbe sicuramente interessante. Se così fosse sarebbe un duello fra pesi massimi nella vita pubblica concorezzese. Da una parte ci sarebbe l'attuale presidente del Consiglio comunale, Mauro Capitanio, leader di una coalizione di centrodestra più che collaudata e supportata da una lista civica. Dall'altra l'ex sindacalista Gigi Redaelli sostenuto dal Pd, dalla nuova forza politica La Rondine e plausibilmente anche da Vivi Concorezzo, alla faticosa ricerca di un candidato. Fin qui pare tutto abbastanza scontato, ma entrambi i possibili candidati hanno dichiarato esplicitamente di non aver ancora sciolto del tutto le riserve. Risposte pressoché identiche alle stesse domande: "Ci sono ancora alcuni nodi politici da chiarire e i ruoli da definire". Insomma non ci sarebbe nulla di scontato... almeno così affermano, ma di fatto ci si aspettano poche sorprese, salvo scossoni davvero epici. L'unica vera incognita è Cl che, allontanatasi dalla maggioranza, potrebbe "sedurre" Vivi concorezzo o dare vita a una lista "di disturbo", tanto più che molti cattolici faticano a digerire l'alleanza con PD e civici di sinistra. Ancora qualche giorno e poi la nebbia (forse più una leggera foschia) di incertezza sarà dissolta. Non pervenuta al momento la presenza del Movimento 5 stelle.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI