Erba alta, Pomari "I cittadini hanno ragione a lamentarsi"

Eraba.Alta.2018.jpg

Concorezzo. Sono tantissimi i cittadini che hanno notato lo stato di degrado in cui versa buona parte della città per il mancato sfalcio del verde. L'assessore ai Lavori pubblici Innocente Pomari, non nega i ritardi, ma spiega le ragioni. Il Comune di Concorezzo ha pubblicato all’inizio di novembre la gara per il “Servizio di manutenzione del verde pubblico per il triennio 2018-2020, con una clausola che prevede l'inserimento di persone svantaggiate". Comunque sia bisognerà attendere fino alla fine della prossima settimana. 

La lettera aperta dell'assessore


Si tratta di una gara pubblicata a livello europeo, in quanto il valore della procedura ammonta a 594.000,00 € e la base d’asta a 445.500€, oltre IVA.
Una volta verificati, presso gli Enti preposti, i requisiti delle ditte partecipanti e valutate le complesse offerte tecniche presentate, l’appalto è stato aggiudicato definitivamente il 16/04/2018, alla ditta COLOMBO GIARDINI SRL, che ha offerto un ribasso del 42,6369%, per un importo contrattuale di € 257.452,08, oltre ad offrire i seguenti interventi migliorativi, del tutto a carico dell’appaltatore:
1) Fornitura, assistenza e manutenzione di software per la gestione del patrimonio del verde pubblico, arredi e attrezzature ludiche;
2) 1 taglio erba aggiuntivo all’anno nei parchi di Villa Zoia e Scaccabarozzi
3) Pulizia e riqualificazione del muro di cinta sud del parco di Villa Zoia
4) Riqualificazione e manutenzione per tutta la durata dell’appalto delle fioriere del centro storico
5) Fornitura e posa di sistema di identificazione alberi presso i parchi di Villa Zoia e Scaccabarozzi
6) Esecuzione di perizie agronomiche (VTA) illimitate, n. 30 analisi strumentali su alberi con dendrodensimetro, n. 15 prove tomografiche su alberi
7) Inserimento lavorativo di n. 2 soggetti svantaggiati segnalati dai Servizi Sociali del Comune (assunzione a tempo determinato per la durata dell’appalto)
8) Attivazione n. 3 tirocini lavorativi per soggetti svantaggiati segnalati dai Servizi Sociali del Comune
L’inizio dell’esecuzione del servizio avverrà in pendenza di contratto, poiché per legge la stipula dello stesso deve avvenire non prima che siano trascorsi 35 giorni dall’aggiudicazione, necessari per l’eventuale presentazione di ricorsi, e comunque non prima che siano pervenuti tutti i documenti necessari all’avvio (copertura assicurativa della ditta, piano della sicurezza, cronoprogramma esecutivo…).
L’inizio del servizio (primo taglio erba) avverrà presumibilmente dal 3-4 maggio, dando priorità a scuole parchi, e aree in corrispondenza degli incroci stradali. A seguire tutto il resto del territorio.
Gli inserimenti lavorativi verranno invece attivati successivamente alla stipula del contratto che avverrà presumibilmente alla fine di maggio.
Assessore lavori pubblici
Innocente Pomari

Commenti   
0 #1 gianni 2018-04-29 06:57
E lo stato delle strade e dei marciapiedi???

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI