Polemica Lidl, Borgonovo e Della Bosca scrivono a Minerva

comune_municipio.jpgConcorezzo. Dopo l'intervento di Minerva sul nuovo supermercato Lidl e lo scambio "poco amichevole" di missive tra l'associazione e i consiglieri di maggioranza, arriva la risposta, tombale di due dei tre gruppi che sostengono il sindaco Riccardo Borgonovo. Il comunicato non porta la firma della Lega perché il Carroccio non ritiene al momento l'associazione un interlocutore politico. "Minerva ad oggi non ci risulta essere un interlocutore politico - ha spiegato il capogruppo Riccardo Mazzieri - Continuando con questa polemica non facciamo altro, credo, che dargli questo ruolo. Finché non decideranno di uscire allo scoperto, non riteniamo di dover intervenire sul piano politico con loro. Se vogliono parlare di cultura, siamo a disposizione. Noi facciamo politica e loro, al momento, no. Almeno così dicono..."

Di seguito  pubblichiamo integralmente la lettera degli altri due gruppi componenti la maggioranza di governo concorezzese, ovvero Forza Italia e Tutti per Concorezzo. 

LETTERA APERTA A MINERVA

A seguito dei reiterati interventi da parte di soggetti appartenenti all' Associazione Minerva volti a denigrare la figura del primo cittadino e a definire  incapaci gli amministratori accusandoli di nascondersi e sottrarsi alle loro responsabilità, comunichiamo il nostro disappunto e il nostro sgomento nel notare quanto questi soggetti vogliano ergersi  a paladini della verità e della giustizia, strumentalizzando e falsando la realtà. 
Reputiamo tale atteggiamento indegno soprattutto se utilizzato da chi vanta innumerevoli iniziative sul territorio e dovrebbe essere da esempio soprattutto ai tanti giovani che devono essere accompagnati e motivati a ricredere nelle istituzioni. 
Il tanto  millantato spirito di servizio nel rispetto di tutti di cui l' associazione  culturale  si autocompiace , va a perdere valore nel momento in cui il rispetto tanto decantato viene a mancare nei confronti del Sindaco in quanto persona, ma soprattutto in quanto rappresentante un' imprescindibile figura istituzionale,    indipendentemente dal nome o dal partito che il primo cittadino  rappresenta e nei confronti di chi lo affianca e si impegna nella gestione della cosa pubblica.
Reputiamo tutti i punti di vista rispettabili anche se non condivisibili e sottolineiamo quanto questa Amministrazione sia sempre stata aperta e disponibile al confronto. Chiediamo ed esigiamo pertanto che da questo momento venga riconosciuto assoluto massimo rispetto nei confronti del Sindaco e delle istituzioni  riportando certo le proprie posizioni ma con buon senso, senso critico costruttivo e soprattutto dopo essersi coscientemente e debitamente informati sulle diverse decisioni che noi amministatratori siamo tenuti a prendere mantenendo sempre ben ferma e confermando la volontà politica di tutelare in qualsiasi modo la città e  tutti i nostri concittadini. 

Laura Della Bosca 
capogruppo Tutti per Concorezzo 

Gabriele Borgonovo 
capogruppo Con noi per Concorezzo 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI