PGT, sinistra all'attacco

Pgt concorezzoSi terrà questa sera, venerdì, nella sala di rappresentanza del Municipio in piazza della pace, la riunione indetta dal Centosinistra per discutere il futuro urbanistico della città.

La lista di minoranza, molto critica sulle linee dettate dal centrodestra, incontrerà i cittadini per illustrare osservazioni politiche e proposte alternative.

Ingresso libero. Si inizia alle ORE 21.

Commenti   
0 #4 Michele 2011-12-05 10:15
Scrivo in quanto militante de Il Centrosinistra, volendo però spezzare una lancia in favore di tutte le persone che si impegnano nella politica locale, opposizione e maggioranza insieme.
A dispetto della retorica del momento, che ingloba chiunque si interessi di politica in una fantomatica casta imperniata su interessi e privilegi, chi si impegna per Concorezzo lo fa per senso civico, solidarietà e passione, ma non per soldi o guadagni personali.
Detto che (e nemmeno ci sarebbe bisogno di dirlo, ma facciamo chiarezza) nessun militante dell’opposizion e o della maggioranza è pagato per fare ciò che fa; detto che i consiglieri comunali (opposizione e maggioranza) prendono un gettone di presenza puramente simbolico (che nella maggior parte dei casi viene direttamente stornato per rifondere le casse dei partiti o dei movimenti in cui militano); detto che assessori e sindaco non percepiranno mai rimborsi, o pensioni, o vitalizi, come i “gentiluomini” che siedono a Roma;
Siamo tutti Concorezzesi, gente comune che nonostante tutto (gli obblighi lavorativi, famigliari..) si impegna per la propria città con dedizione.
Esigiamo il rispetto di tutti, perché per tutti è il nostro impegno.
Sul discorso del PGT ognuno, ovvio, avrà la propria opinione. Tutte le forze di Concorezzo (chi più e chi meno) si sono impegnate per informare i cittadini al massimo delle proprie possibilità. Tra volantinaggi, assemblee pubbliche e consigli comunali, e la presenza costante su internet, sono stati molti (e saranno ancora molti) i momenti e gli spazi di confronto con la cittadinanza.
Spesso, purtroppo, la letargia che colpisce il nostro Paese vince sull’interesse sincero dei cittadini ad informarsi e partecipare alla Questione Pubblica.
Nonostante tutto noi ci impegniamo, cerchiamo continuamente momenti per rapportarci alla popolazione anche per avere suggerimenti, proposte e critiche costruttive. Perché possa esserci davvero una crescita comune.
Penso che nessun partito o movimento di Concorezzo (PD, PDL, LEGA, CDC, CENTROSINISTRA, LISTA CIVICA…) abbia mai impedito a nessuno di esternare le proprie idee partecipando attivamente ad uno dei momenti di confronto proposti. Diventa troppo comodo criticare dalla poltrona di casa. E si diventa ridicoli, come il pazzo che urla contro il televisore.
Fatevi vedere in faccia, collaborate per Concorezzo; se ci sono proposte, parliamone; se ci sono critiche, pure; e insieme, in tanti, le cose si cambiano più facilmente.
Concorezzo è già dei Concorezzesi. Che esigono rispetto.
Grazie.
0 #3 Michele 2011-12-05 10:15
Scrivo in quanto militante de Il Centrosinistra, volendo però spezzare una lancia in favore di tutte le persone che si impegnano nella politica locale, opposizione e maggioranza insieme.
A dispetto della retorica del momento, che ingloba chiunque si interessi di politica in una fantomatica casta imperniata su interessi e privilegi, chi si impegna per Concorezzo lo fa per senso civico, solidarietà e passione, ma non per soldi o guadagni personali.
Detto che (e nemmeno ci sarebbe bisogno di dirlo, ma facciamo chiarezza) nessun militante dell’opposizion e o della maggioranza è pagato per fare ciò che fa; detto che i consiglieri comunali (opposizione e maggioranza) prendono un gettone di presenza puramente simbolico (che nella maggior parte dei casi viene direttamente stornato per rifondere le casse dei partiti o dei movimenti in cui militano); detto che assessori e sindaco non percepiranno mai rimborsi, o pensioni, o vitalizi, come i “gentiluomini” che siedono a Roma;
Siamo tutti Concorezzesi, gente comune che nonostante tutto (gli obblighi lavorativi, famigliari..) si impegna per la propria città con dedizione.
Esigiamo il rispetto di tutti, perché per tutti è il nostro impegno.
Sul discorso del PGT ognuno, ovvio, avrà la propria opinione. Tutte le forze di Concorezzo (chi più e chi meno) si sono impegnate per informare i cittadini al massimo delle proprie possibilità. Tra volantinaggi, assemblee pubbliche e consigli comunali, e la presenza costante su internet, sono stati molti (e saranno ancora molti) i momenti e gli spazi di confronto con la cittadinanza.
Spesso, purtroppo, la letargia che colpisce il nostro Paese vince sull’interesse sincero dei cittadini ad informarsi e partecipare alla Questione Pubblica.
Nonostante tutto noi ci impegniamo, cerchiamo continuamente momenti per rapportarci alla popolazione anche per avere suggerimenti, proposte e critiche costruttive. Perché possa esserci davvero una crescita comune.
Penso che nessun partito o movimento di Concorezzo (PD, PDL, LEGA, CDC, CENTROSINISTRA, LISTA CIVICA…) abbia mai impedito a nessuno di esternare le proprie idee partecipando attivamente ad uno dei momenti di confronto proposti. Diventa troppo comodo criticare dalla poltrona di casa. E si diventa ridicoli, come il pazzo che urla contro il televisore.
Fatevi vedere in faccia, collaborate per Concorezzo; se ci sono proposte, parliamone; se ci sono critiche, pure; e insieme, in tanti, le cose si cambiano più facilmente.
Concorezzo è già dei Concorezzesi. Che esigono rispetto.
Grazie.
0 #2 Marcello 2011-12-04 17:03
Andate a rifare i conti dei diritti di superfice ENTRAMBI DESTRA E SINISTRA.....
E... forse ci sarà da vergognarsi, invece di far capire fate solo passare tempo e incavolature ai cittadini.
Concorezzo ai Concorezzesi
0 #1 Marcello 2011-12-04 17:03
Andate a rifare i conti dei diritti di superfice ENTRAMBI DESTRA E SINISTRA.....
E... forse ci sarà da vergognarsi, invece di far capire fate solo passare tempo e incavolature ai cittadini.
Concorezzo ai Concorezzesi
Aggiungi commento