Saltelli a scuola, il Pd replica a Pomari

b_450_500_16777215_00_images_claudiomandelli.jpegConcorezzo. "Meno arroganza e maggior umiltà". Questo chiede il Pd di Concorezzo all'assessore Innocente Pomari, protagonista di duro attacco al segretario e consigliere democratico, Claudio Mandelli. La vicenda - che mediaticamente ha fatto il giro d'Italia - è nota: la prova di "saltello" a cui sarebbero stati sottoposti alcuni bambini delle elementari "Marconi" dopo che i tecnici comunali avevano già verificato l'assoluta staticità del pavimento. Pomari, dopo aver fornito le spiegazioni ai giornali, aveva convocato una conferenza stampa per attaccare Mandelli, "reo" di aver letto in Consiglio comunale la corrispondenza tra ufficio tecnico del Comune e genitori della classe interessata. Una mossa che, oltre a rivelare l'episodio dei saltelli, avrebbe messo in cattiva luce i professionisti del Comune. Ora il direttivo e il gruppo consigliare del Pd ribattono a Pomari. Ecco come.

b_230_220_16777215_00_images_comunicatoPD.jpeg

Aggiungi commento