La Saugella mura il ritorno delle "ex"

muro.jpg

SAUGELLA MONZA-BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 3-1
 
La Saugella mantiene l’imbattibilità casalinga superando la rappresentativa del suo passato recente, dato che la Bartoccini Fortinfissi Perugia, guidata per il secondo match (il primo vinto) dal commissario tecnico della Nazionale, Davide Mazzanti, schierava 4 titolari ex della squadra monzese: Aelbrecht, Havelkova, Di Iulio e Ortolani, quest’ultima moglie del nuovo allenatore della compagine umbra.
 
Nel consueto deserto dell’Arena, dovuto ai provvedimenti anti-virus, le ragazze brianzole hanno ottenuto la quarta vittoria consecutiva sfoderando una prestazione d’alto livello, condita dai soliti cali di tensione, che però non sono stati deleteri anche per via della scarsa cattiveria agonistica delle avversarie. La formazione perugina ha infatti indubbie qualità offensive, ma per tirarsi fuori dai bassifondi della classifica ha bisogno di crescere moltissimo in ricezione, a muro e in mentalità. Sono apparse infatti molto leziose e senza la giusta testa per affrontare un match che era alla loro portata. Non basta avere il curriculum da “top player” per salvarsi…
 
Dall’altra parte Marco Gaspari può invece contare su un gruppo non solo affiatato, e con qualche cambio di qualità pari a quello delle titolari, ma anche capace di reagire nei momenti di difficoltà. Per quanto riguarda i fondamentali, oggi è da sottolineare un’altra prova straordinaria del muro, che ha vinto la sfida per 20-6.
 
Il primo set è stato il più appassionante e la Saugella è riuscita nell’impresa di perderlo nonostante la netta superiorità in ricezione e la partenza col freno tirato di Ortolani e Carcaces, anche se tra le sue fila è pure partita maluccio Van Hecke. Le ospiti volano sul 4-8 trascinate da Aelbrecht (8 punti totali alla fine del parziale), ma grazie a 3 muri, di cui 2 di Danesi (saranno 6 alla fine per la centrale votata MVP del match), l’aggancio arriva già sul 9-9. Si resta a braccetto fino al 18-18, poi le padrone di casa si avvantaggiano di 2 lunghezze, mantenute fino al 23-21. Le perugine non mollano e prima raggiungono le monzesi e quindi al quarto set point lo chiudono con Carcaces.
 
Nel secondo set la Bartoccini Fortinfissi cala in attacco e, nonostante la serata un po’ storta di Begic, successivamente rilevata da Orthmann, le ragazze di Gaspari gestiscono con sufficiente tranquillità la situazione, mettendo in evidenza la superiorità a muro (5-0 il computo del parziale). Il vantaggio è sempre per la squadra di casa: da 4-1 si scende a 7-6, poi si risale a 14-10, quindi a 22-16 e il 25-20 lo regala Carcaces sbagliando la battuta.
 
Il terzo parziale è ancora deciso da ricezione e muro, entrambi nettamente a favore della Saugella (61%-42% e 6-1). In attacco vanno male Meijners da una parte e Carcaces dall’altra. L’avvio è simile a quello del secondo set, da 4-1 a 8-4, poi c’è un ritorno delle perugine (10-10 firmato Ortolani), ma le monzesi allungano con facilità fino al 17-11. Poi si registra un rilassamento che porta le ospiti, ancora con Ortolani, a riacciuffare il pareggio (18-18). Si va a braccetto fino al 22-22 (Ortolani contro tutte: alla fine del match il tabellino dice 18 punti), ma nel finale 2 punti di Van Hecke e 1 di Orthmann, decisiva in questo set, chiudono la pratica 25-23.
 
L’equilibrio regna nel quarto fino al 10-10, con Meijners tornata a metter giù palloni. Poi Van Hecke (21 punti complessivi) spinge le compagne sul 18-12, ma le umbre recuperano qualcosa grazie a una serie di battute sbagliate delle monzesi. Sul 22-20 Orthmann, Van Hecke e Danesi chiudono il conto 25-21.
 
La Saugella è ora attesa da uno dei tanti derby lombardi: sabato prossimo alle ore 20.30 sfiderà la Banca Valsabbina Millennium Brescia a Montichiari.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO
Aggiungi commento