Slider

La Vero Volley maschile abbatte il muro modenese

grozertriplomuro.jfif

VERO VOLLEY MONZA-LEO SHOES PERKINELMER MODENA 3-1
 
A scattare alla grande dai blocchi di partenza nel campionato di Superlega non è la favorita di giornata Leo Shoes PerkinElmer Modena, decisamente rinforzatasi nel mercato estivo, ma la Vero Volley Monza, anche quest’anno probabile “mina vagante” alle spalle delle candidate allo scudetto. I ragazzi allenati da Massimo Eccheli hanno sfoderato una prestazione maiuscola, combattendo punto a punto con concentrazione e determinazione sul taraflex dell’Arena di Monza, dove finalmente sono ricomparsi gli spettatori, anche se solo nel limite del 35% della capienza consentita (che è stato raggiunto a quota 1400). La sconfitta brucia molto in casa gialloblù, dove clamorosamente per la terza volta consecutiva in campionato ci si deve inchinare di fronte alla compagine brianzola. Peraltro la formazione guidata da Andrea Giani si era pure aggiudicata al “fotofinish” il primo set, ma i rossoblù non hanno patito il colpo e hanno mantenuto alto il livello del gioco, grazie a un’ottima regia dell’“ex” Orduna (a Modena ha giocato in passato pure Beretta) e alle battute molto più incisive rispetto a quelle dei “canarini”.
 
L’avvio di primo set vede in campo tra i monzesi come libero il giovanissimo Gaggini al posto del convalescente Federici e al centro Beretta preferito a Grozdanovic. Si gioca punto a punto fino al 7-7, quindi gli emiliani allungano a +3 (7-10). Sul 18-19 Eccheli sostituisce Beretta con Grozdanov e grazie a due lampi di Grozer (MVP della gara con 21 punti, 4 ace e 2 muri) la Vero Volley mette il muso avanti (20-19). Si va a braccetto fino al 24-24, poi una schiacciata di Abdel-Aziz e un muro di Mazzone fissano il punteggio sul 24-26.
 
Nel secondo set rientra Beretta ma non cambia l’equilibrio in campo. A spezzarlo sul 15-15 è il turno in battuta di Davyskiba, quest’anno promosso titolare da Eccheli. Ma Earvin Ngapeth e Abdel-Aziz non ci stanno e trascinano i compagni all’aggancio (22-22). A decidere il 25-23 finale è l’imperioso Grozer con 3 punti di fila di cui 2 ace.
 
Il terzo set vede in campo Grozdanov per Beretta e si conferma lo straordinario equilibrio. Anche stavolta è la Vero Volley ad avere la meglio in volata ma sul 26-26: un muro di Galassi e una schiacciata fuori di Abdel-Aziz consegnano il parziale ai rossoblù.
 
Nel quarto set, invece, i locali domano presto gli avversari. Sul 6-5 un paio di punti di Grozdanov dal centro, un errore di Earvin Ngapeth e una schiacciata di Dzavoronok portano il divario a 5 lunghezze, che resterà lo stesso a fine parziale grazie anche alle difese di un maiuscolo Gaggini.
 
Domenica prossima sarà già tempo di derby: alle 18 i monzesi saranno ospiti dell’Allianz Milano.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI