Pallavolo, punto prezioso per la Robosystem

Concorezzo. Un punto guadagnato, perché tornare da Ongina con qualcosa in mano è sempre un buon risultato (0 punti nelle ultime 3 stagioni, e un ruolino interno quasi perfetto per i piacentini) e perché rosicchiare 4 punti tra andata e ritorno a una diretta concorrente è sempre un buon ruolino di marcia per qualunque obiettivo. Poteva andare peggio? Sì, perché l'inizio è stato di quelli shock, con i padroni di casa che hanno spinto tantissimo al servizio scavando un fosso (16-7 e 21-14) che solo nel finale di set, con l'ingresso di Reseghetti per Polignino, è stato in parte ricucito. C'è qualche rimpianto? Sì, perché nel tiebreak l'equilibrio si è spezzato su una sola palla sul 12-11 per i padroni di casa, ed è normale che sia così quando si incontrano le prime della classe. In mezzo 3 set e mezzo di assoluto e sostanziale equilibrio: stesso numero di muri (11 per parte) e di ace (4 per parte), uguale percentuale di attacco (43%) con Ongina che si è fatta favorire per il minor numero di errori in attacco (8 contro i 19 dei nostri ragazzi) e Concorezzo che ha sbagliato meno al servizio e ricevuto meglio, soprattutto quando si è raffreddato il braccio dei saltatori Caci, Amorico e Miranda. La cronaca dei set ne è una conseguenza, con i biancorossi che hanno saputo combattere nel secondo, stoppando l'inerzia della gara e invertendola con il graffio finale di Daolio, i padroni di casa che hanno sempre tenuto il naso davanti nel terzo (8-7, 16-14) grazie agli attacchi di Caci, e Concorezzo che ha ritrovato lo spunto nel quarto con l'ingresso di Schintu per Daolio (9 punti in 1 set e mezzo per l'opposto 2001). Ora in vetta è bagarre vera, con 3 squadre a pari punti (Mirandola, Ongina e Concorezzo a 28), Mantova e Modena Volley a 26, Scanzorosciate e Anderlini Modena a 24: 7 squadre in 4 punti in lotta per i due posti playoff è una situazione a memoria mai vista, se si considera che negli altri gironi la 7^ in classifica si trova a minimo 12 punti dalla capolista. Serviranno sangue freddo e regolarità già da sabato, quando la Robosystem torna tra le mura amiche del Palazzetto di Via La Pira per affrontare Grassobbio (BG), al momento terzultima con 12 punti frutto di 4 vittorie e 9 sconfitte.

CANOTTIERI ONGINA VOLLEY - ROBOSYSTEM CONCOREZZO 3-2 (25-21, 25-27, 25-21, 21-25, 15-12)

CANOTTIERI ONGINA VOLLEY: Boschi 3, Miranda 10, Caci 24, Amorico 10, Fall 10, De Biasi 12, Cereda (L), Ferrari Ginevra, n.e. Rossi (L), Perodi, Pené, Kolev, Piazzi,. All. Bartolomeo

ROBOSYSTEM CONCOREZZO: Polignino, Daolio 15, Masciadri 10, Meneghello 21, Milani 12, Fumagalli 4, Picchio (L), Reseghetti 3, Schintu 9, Falgari, n.e. Speziale, Santambrogio, Asnaghi (L). All. Gervasoni, Corno.

concorezzo_ongina.png

Aggiungi commento