santalfredo
santalfredo

Vero Volley da record: chiusa la regular season al 4° posto

dzavoronokschiacciata.jfif

VERO VOLLEY MONZA-NBV VERONA 3-0
 
Nel recupero della terza giornata di ritorno, disputato a fine regular season, la Vero Volley schiaccia tra le mura amiche una NBV Verona demotivata dalla certezza del 9° posto, suggellando nel migliore dei modi, e davanti alle telecamere di Rai Sport, che ha trasmesso in diretta l’incontro, il record storico del consorzio monzese. Prima di questo match, infatti, i brianzoli erano sesti (quindi avevano già migliorato il 7° posto del 2017), ma non si sono accontentati nemmeno di arrivare quinti: grazie al 3-0 di stasera hanno chiuso al 4° posto, risultato che come Volley Milano (società capofila del consorzio nel settore maschile) non veniva ottenuto dal 2003. Tornando a formazioni iscritte ai campionati col nome del capoluogo brianteo, la Vero Volley ha anche eguagliato il piazzamento nella regular season 2011 della Gabeca Pallavolo targata Acqua Paradiso Monza Brianza.
 
Il compito di oggi è stato agevolato dal fatto che l’allenatore ospite Radostin Stoytchev ha tenuto in panchina il centrale Aguenier, dolorante a una caviglia, e soprattutto lo schiacciatore Kaziyski, affaticato. Pure Massimo Eccheli ha però da alcune settimane un centrale titolare in panchina perché acciaccato: Holt. Quest’ultimo era l’unico “ex” della gara assieme al palleggiatore di riserva scaligero Peslac.
 
Il primo set è equilibrato fino al 6-6, poi Lagumdzija scalda la mano e chiude a 8 punti nel parziale. Il 25-16 conclusivo sembra presagire a una passeggiata per i rossoblù ma non sarà così.
 
Nel secondo set cresce il muro monzese e crolla la ricezione veronese, ma Jensen riesce comunque a mettere a terra 8 palloni, tenendo a galla i compagni fino alla fine. Sul 9-8 i padroni di casa provano la fuga con 3 punti di Beretta assortiti (schiacciata, muro, ace), ma vengono ripresi. Sul 14-14 sono invece i veneti a scappare guadagnando 5 punti (15-20). La reazione monzese arriva ed è altrettanto decisa grazie a un ritrovato Dzavoronok, poi votato Mvp del match grazie ai 16 punti (55% in attacco). Sul 21-23 a ribaltare il set sono però altri: Lanza con una schiacciata, Galassi con un muro, Davyskiba con un ace e Lagumdzija con un muro.
 
L’andamento del terzo set è simile. Si assiste a un calo in ricezione della Vero Volley compensato dalle ulteriori crescite di Dzavoronok (8 punti) e del muro nel complesso (7-3 per un complessivo 13-5). Sul 7-7 la NBV guadagna 3 lunghezze di vantaggio ma viene ripresa e scavalcata da 2 ace di Dzavoronok. Sempre lo schiacciatore ceco firma il punto del +4 (19-15). I gialloblù non ci stanno e pareggiano. Il testa a testa prosegue fino al 21-21, poi Dzavoronok con un attacco e un ace e Lagumdzija a muro scavano il solco. Il punto del 25-23 lo firma un ottimo Lanza. Esplode la festa per il clamoroso 4° posto, ma purtroppo non ci sono i tifosi a causa delle restrizioni anti-Covid. La speranza è di poterne vedere almeno qualche centinaio in occasione dei play-off scudetto.
 
La Vero Volley Monza disputerà i quarti di finale contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, quinta classificata. Gara-1 si giocherà all’Arena di Monza mercoledì 10 marzo alle ore 20.30, gara-2 al PalaMaiata domenica 14 marzo alle 18 e l’eventuale gara-3 all’Arena domenica 21 marzo alle 18.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI