Slider

Vero Volley in semifinale scudetto per la prima volta nella storia

dzavoronoktuffo.jpg

VERO VOLLEY MONZA-TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-2
 
È un sabato indimenticabile per la Vero Volley Monza: per la prima volta nella storia del consorzio monzese la prima squadra si è qualificata alle semifinali dei play-off scudetto, risultato che come Volley Milano (società capofila del consorzio nel settore maschile) non veniva ottenuto dal 2003. L’obiettivo è stato centrato dopo aver eliminato, da quarta classificata in regular season, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, quinta classificata, al tie-break di gara-3, disputata all’Arena di Monza a porte chiuse e trasmessa in diretta su Rai Sport.
 
La partita è stata bella tecnicamente ed emozionante, ancora più delle due precedenti, vinte la prima dai brianzoli per 3-1 e la seconda dai calabresi per 3-0. La squadra allenata da Valerio Baldovin ha agguantato per due volte quella guidata da Massimo Eccheli e nel tie-break ha avuto la palla del match e della conseguente qualificazione ma l’ha sprecata. I rossoblù non gliene hanno concessa un’altra e dopo l’ultima schiacciata vincente hanno fatto esplodere la loro gioia e di tutti quelli che lavorano da anni nel consorzio per portarlo sempre più in alto. Tra l’altro, se domani la Sir Safety Conad Perugia eliminerà l’Allianz Milano, guadagnandosi le semifinali contro la Vero Volley, questa sarà matematicamente qualificata alle coppe europee e non per la Challenge Cup, come 3 anni fa, ma per una delle due più prestigiose.
 
Anche oggi il successo è giunto con Holt, ancora alle prese con problemi muscolari, in panchina. Nel primo set i padroni di casa, migliori degli avversari in ricezione, prendono il largo sul 10-9 trascinati da Lagumdzija. Il vantaggio di 5 punti viene però rosicchiato dai vibonesi, che con uno scatenato Rossard si portano a -2 (17-15). La Vero Volley contiene nel finale il ritorno dei giallorossi e un errore di Aboubacar chiude la frazione di gioco sul 25-21.
 
Il brasiliano parte bene nel secondo set, mettendo giù 2 punti. È l’inizio di un parziale che terminerà con un ottimo 62% in attacco per la Tonno Callipo Calabria, migliore dei locali anche nei muri (0-3) e in battuta (2-5). Entrambe le squadre ricevono male, con l’effetto di vedere gli opposti poco serviti. Ne approfittano gli schiacciatori e in particolare Defalco, che firma 6 punti. Sul 7-7 i giallorossi mettono la freccia e si portano sull’11-18, anche grazie a 2 muri di Cester. L’ingresso di Davyskiba per Dzavoronok porta ossigeno ai monzesi: il bielorusso schiaccia 3 palloni dalla seconda linea. Ma sul 17-21 Rossard e compagni mettono una pietra sul set, che si chiude 17-25.
 
All’inizio del terzo set torna in campo Dzavoronok e torna trasformato: attento, potente e preciso. Firma 6 punti e poi andrà avanti nel match fino a totalizzarne 22. Migliorano anche ricezione e muro della squadra di casa. Sul 3-3 i rossoblù già salutano e se ne vanno: 7-3, 14-9, 18-11. I calabresi non ci stanno e si riportano a -2 (21-19), ma Galassi 2 volte dal centro e Lagumdzija dalla seconda linea sigillano il parziale (25-22).
 
La quarta frazione di gioco ha due volti. L’avvio è tutto per i monzesi che, con uno stratosferico Dzavoronok (8 punti nel set), si portano sul 6-1. Un improvvido rilassamento riporta a -2 i vibonesi che poi dilagano col turno in battuta di un redivivo Aboubacar: il brasiliano firma 4 ace e 1 schiacciata dalla seconda linea come ciliegina sulla torta. Il tentativo di recupero della Vero Volley fallisce: Defalco mette a terra la palla del 22-25.
 
Il tie-break è una girandola di emozioni. Le due formazioni vanno praticamente a braccetto e in entrambi i sestetti i martelli si alternano grazie alla bravura dei palleggiatori Orduna e Saitta. Anche i due liberi, Federici e l'"ex" Rizzo, fanno a gara a chi recupera più palloni. Lanza, Mvp del match con 19 punti, pareggia sul 12-12. Dzavoronok recupera il punto perso in battuta da Galassi, poi Rossard dà a Saitta la palla in battuta del match-point ma il regista la manda a rete. Orduna serve 2 palle a un Lagumdzija fino allora insufficiente e il Nazionale turco sbaraglia il campo: 16-14 e la Vero Volley va alle semifinali dove incontrerà, appunto, la vincente della gara-3 dei quarti di finale tra la Sir Safety Conad Perugia e l’Allianz Milano. In caso di successo degli umbri gara-1 delle semifinali si giocherà domenica 27 marzo alle ore 18 a Perugia, altrimenti il match si disputerà a Monza.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO
Aggiungi commento