santalfredo
santalfredo

Vero Volley super, la prima vittoria arriva contro la Lube

murogrozergalassimaar.jfif

VERO VOLLEY-CUCINE LUBE CIVITANOVA 3-0
 
Una fantastica Vero Volley schianta in 3 set, davanti ai 2425 spettatori dell’Arena di Monza, una delle “corazzate” della Superlega, quella Cucine Lube Civitanova che mai era stata battuta in campionato nella storia del sodalizio lombardo. La differenza tra i due “roster” è tale che ai meriti della compagine di casa bisogna necessariamente sommare i tanti demeriti di quella ospite guidata da Gianlorenzo Blengini, apparsa l’ombra dello squadrone protagonista degli ultimi 27 anni del volley nazionale e internazionale. Ma quello che più conta è che la formazione allenata da Massimo Eccheli ha disputato una gara eccezionale, giocando al massimo delle sue possibilità e conquistando così la sua prima vittoria in stagione. È incredibile come il gruppo si sia trasformato con soli 2 cambi nel settetto titolare: in regia ha infatti esordito l’ultimo acquisto, il tedesco Jan Zimmermann, che ha diretto già la squadra con classe e personalità, mentre al centro Di Martino è stato preferito a Beretta e la scelta si è rivelata azzeccata. Il mattatore di serata è stato però Grozer: l’opposto bulgaro naturalizzato tedesco ha disputato la sua miglior partita da quando è a Monza totalizzando in soli 3 set la bellezza di 20 punti (67% in attacco) tra cui 2 ace e 2 muri. A ruota lo schiacciatore Maar, capace di mettere a segno 17 punti e risultato fenomenale nel terzo set.
 
Nel primo set si gioca punto a punto, ma la maggior precisione in ricezione dei padroni di casa fa la differenza (60% a 26%), con Grozer e Maar messi nelle migliori condizioni per schiacciare (7 punti a testa), contrastati dall’altra parte dal solo Zaytsev (anche per lui 7 punti nel parziale). Prima di arrivare sul 19-18 la Vero Volley aveva provato a scappare (+4 sul 12-8, 13-9, 14-10, 15-11, 16-12), ma proprio lo “zar” aveva rimesso in carreggiata la compagine marchigiana. Poi Zimmermann con un ace, Grozer, Di Martino e Maar hanno impacchettato la prima sorpresa di giornata (25-20).
 
Nel secondo set la ricezione di casa crolla al 30%, ma Grozer va in cielo a prendere tutto e a metterlo giù con inaudita precisione e violenza. Anche stavolta gli ospiti riescono a rintuzzare alcuni allunghi importanti (5-1, 14-10, 15-11, 16-12, 17-13, 21-17), però nulla possono di fronte alla furia devastante del nazionale tedesco, che sul 24-23 firma il decimo punto personale del parziale.
 
Per la squadra di Blengini perdere anche il secondo set è un duro colpo e ne risente all’inizio del terzo set, dove si porta sotto di 7 punti (9-2). La Vero Volley torna super in ricezione col 70% e cresce a muro (5 muri-punto a 1 nel parziale). Il colpo di grazia glielo dà Maar con 6 ace, che allargano il divario a 11 punti (20-9). Il finale è altrettanto devastante: un attacco e un muro di Davyskiba, inframmezzati da un ace di Zimmermann, e un’invasione a muro di Yant sigillano l’impresa dei verdeblù (25-12).
 
La Vero Volley è ora chiamata a proseguire su questa strada a cominciare dalla trasferta di domenica prossima in casa della Gas Sales Bluenergy Piacenza.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI