santalfredo
santalfredo

Vero Volley travolge Bergamo senza brillare

sylla.jpg

VERO VOLLEY-VOLLEY BERGAMO 3-0
 
La Vero Volley centra il tris di vittorie in questo avvio di Serie A1 superando in 3 set senza troppo faticare il Volley Bergamo 1991. Davanti ai 2825 spettatori dell’Arena di Monza la formazione biancorossa non ha mostrato se non a sprazzi un gioco spettacolare cercando piuttosto, come richiesto dall’allenatore Marco Gaspari, di fare bene le cose semplici, a cominciare dalla correlazione muro-difesa. Le avversarie orobiche hanno fatto quello che hanno potuto, ma la differenza tecnica alla fine è stata decisiva. Da ambo le parti sono stati troppi gli errori banali, dovuti presumibilmente a una mancanza di amalgama causata dall’inizio del torneo a ridosso del Campionato del mondo.
 
Nella squadra di casa (che però nel 2023 o 2024 emigrerà sciaguratamente a Milano) ha giocato come libero ancora Negretti in sostituzione di Parrocchiale, alle prese con il recupero da un infortunio rimediato al collo, mentre al centro si è attuato un “turnover” (motivato dai doppi impegni settimanali) con Candi al posto di Folie, una delle “ex” di giornata assieme a Sylla e Partenio.
 
L’avvio è terrificante: 2 errori in attacco di Stevanovic, un ace di Butigan e un muro di Stufi portano le bergamasche avanti di 4 punti. Gaspari ha fiducia nelle sue ragazze e non chiama il time-out e loro lo ripagano raggiungendo le avversarie già sul 5-5. Si va avanti punto a punto fino al 16-16, con Sylla e Partenio con le polveri bagnate (solo il 16% in attacco per entrambe nel parziale). Poi Thompson in schiacciata e Orro a muro (la palleggiatrice è stata alla fine votata come MVP) scavano il solco di 4 punti (22-18) che permette alle locali di chiudere sul 25-22.
 
La compagine guidata da Stefano Micoli parte a razzo anche nel secondo set (0-3), ma viene nuovamente ripresa, stavolta sull’8-8. L’equilibrio dura fino al 21-22 nonostante la notevole differenza di rendimento in ricezione (68% a 40% per la Vero Volley). Poi Gaspari chiama il time-out e alla ripresa le biancorosse infilano 4 punti consecutivi equamente divisi tra Candi e Thompson.
 
Il terzo set resta equilibrato fino al 14-14 grazie al botta e risposta ripetuto tra Stysiak (7 punti nel parziale per complessivi 16 alla fine) e May (6 punti degli 11 totali, 1 in meno della compagna Lorrayna). Poi le padrone di casa rosicchiano qualche punto e alla fine si scatenano Sylla e Stysiak, rispettivamente con 3 e 2 punti, che chiudono la frazione di gioco sul 25-21.
 
La Vero Volley è ora attesa da un altro turno infrasettimanale: mercoledì prossimo si recherà infatti in casa della Bartoccini-Fortinfissi Perugia.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI