Volley, la Saugella abbatte Il Bisonte

mail.jpg

SAUGELLA MONZA-IL BISONTE FIRENZE 3-1

La “legge dell’Arena" colpisce ancora: la Saugella non perde l’imbattibilità casalinga e abbatte Il Bisonte Firenze al termine di un match dall’esito mai scontato. Il recupero della partita rinviata 16 giorni fa per una discussa motivazione (l’allenatore delle toscane Marco Mencarelli era impegnato con la Nazionale Under 17, di cui è commissario tecnico, al Campionato Europeo di categoria) è arrivato dopo il turno di riposo delle rosablù del week-end, dovuto al numero dispari delle squadre di Serie A1. E purtroppo nel frattempo la situazione dell’epidemia di “coronavirus” è peggiorata al punto che la società monzese ha deciso di non vendere più i 600 biglietti previsti e di tenere chiuse le porte del palazzetto dello sport.

Le ragazze di casa hanno vinto e convinto abbastanza: vengono commessi ancora errori di troppo, soprattutto in battuta, la difesa può migliorare (escludendo l’ottimo libero Parrocchiale, tra l’altro “ex” di giornata) e ci sono ancora troppi cali di tensione, come avvenuto clamorosamente nel quarto set, quando le fiorentine hanno recuperato 8 punti. La nota altamente positiva odierna è la prestazione delle centrali, che tra i vari meriti hanno contribuito con 7 punti ai 12 complessivi del muro monzese.

Nel primo set la Saugella parte sparata, grazie a un’ottima ricezione, e si porta sul 5-0 con due schiacciate, un muro, un ace e un’invasione delle fiorentine. Il distacco sale poi a 8 punti con una schiacciata sbagliata di Cambi, ma da lì inizia una riscossa delle ospiti che trascinate da Guerra si portano a -2 (16-14). Alcuni errori banali delle toscane danno quindi una mano a Danesi e compagne per chiudere 25-20.

Nel secondo parziale sale in cattedra Nwakalor, che infila 9 punti da tutte le posizioni, mettendo in ginocchio la difesa di casa. Per arrivare dal 12-9 al 13-13, da cui poi Il Bisonte prende la carica, la aiutano Van Gestel e Belien. Ma è del 21enne gioiellino della Nazionale italiana il punto del 22-25.

Terzo e quarto set fanno però registrare un forte calo di precisione in ricezione e in attacco tra le fila ospiti. La Saugella ne approfitta e nel terzo parziale, grazie a una maggiore varietà di gioco di Orro, arriva in carrozza a chiudere per 25-15. Da segnalare in questa frazione i 6 punti di Heyrman, che complessivamente ne realizza ben 14.

Il quarto set è nel segno di Orthmann e Van Hecke (MVP del match), entrambe a punto per 7 volte (alla fine saranno 15 per la tedesca e 18 per la belga). È però una frazione pazza, perché sull’8-8 la Saugella prima spicca il volo portandosi sul 17-8 e poi con la testa entra già negli spogliatoi facendosi rimontare fino al 19-18. “Coach” Marco Gaspari striglia le ragazze e tutte portano i propri mattoncini alla costruzione del 25-22 finale che vale i 3 punti.

Ora la Saugella è attesa da una trasferta proibitiva: sabato alle ore 20.30 giocherà nella tana della capolista, la fortissima Imoco Volley Conegliano.

 

FOTO ROBERTO DEL BO

Aggiungi commento