santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

afol monza e brianza

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Cerchi lavoro? Sei senza occupazione da 12 mesi? Il Comune di Concorezzo e Afol Brianza offrono una opportunità gratuita di formazione per 20 persone. Iscrizioni entro il 12 marzo. Al termine del percorso di 80 ore verrà rilasciato un certificato di idoneità allo svolgimento della mansione di baby sitter. Il corso è finanziato tramite le misure Dote unica lavoro e Garanzia giovani.

Il corso si svolgerà a Concorezzo, in Municipio.

Clicca qui per ulteriori dettagli e iscrizioni

LO SAPEVI CHE? A Concorezzo una scuola professionale d'eccellenza

Il Centro di Formazione Professionale “Guglielmo Marconi” nasce a Concorezzo in via De Amicis nel 2013 ed è parte integrante di Afol Monza Brianza, agenzia di formazione e orientamento al lavoro della Provincia di Monza e della Brianza.

I corsi. Si realizzano corsi di prima formazione per ragazzi in obbligo formativo (qualifica triennale e diploma di IV anno); corsi diurni e serali per lavoratori, lavoratori in CIG. mobilità e professionisti (nell’ ambito amministrativo, elettrico, informatico, tecnologico avanzato, sociale e cura della persona), corsi post-diploma, corsi per dipendenti di Enti pubblici, corsi di formazione per dipendenti e apprendisti aziendali.

Mission. La finalità principale del CFP “G.Marconi” è quella di promuovere la formazione professionale armonizzandola con quella culturale, civile,sociale dei giovani per consentire, in modo consapevole, il loro ingresso nella società e/o il loro inserimento nel mondo del lavoro con un adeguato bagaglio di competenze specifiche spendibili nei vari campi professionali. Tutto questo implica una didattica non solo mirata alla profondità dei contenuti, ma anche ad introdurre nei giovani criteri e attitudini che permettano loro di capire e fronteggiare il cambiamento e l’evoluzione che la società propone in modo sempre più veloce giorno dopo giorno. Ci si propone quindi di preparare i giovani ad affrontare una società che porta ad un processo continuo di educazione ed autoeducazione lungo tutto l’ arco della vita. I Docenti del CFP ricercano approcci didattici sempre nuovi, più diretti e personalizzati che riescano a portare con gradualità a livelli sufficienti anche alunni con trascorsi scolastici sofferti.

I rapporti con il territorio. Il CFP “G. Marconi” è in stretto contatto con le varie realtà territoriali ed internazionali per tenersi aggiornato con gli sviluppi socioeconomici del mondo del lavoro e delle tecnologie. La formazione è progettata in collaborazione con aziende o associazioni di aziende, avvalendosi anche del contributo di professionisti e di docenti universitari. Numerosi interventi di ricerca, orientamento, prevenzione della dispersione sono realizzati in raccordo con il sistema scolastico, attraverso la collaborazione con singoli Istituti e reti di scuole tra le più significative, e con i comuni del bacino di utenza.

Spazi e laboratori. Il CFP “G. Marconi” per offrire ai propri allievi una formazione sempre aggiornata all’evoluzione tecnologica del mondo del lavoro, dispone di spazi e laboratori appositamente attrezzati:

aule didattiche dotate di LIM (lavagna interattiva multimediale);

aule informatiche collegate in rete, con accesso in internet;

strumenti multimediali e software costantemente aggiornati;

laboratori d’impianti elettrici;

l’aula magna attrezzata con impianto multimediale può ospitare gruppi per attività di formazione e orientamento.

Grazie all’insieme di risorse tecnologiche ed umane il CFP “G.Marconi” è in grado di offrire una formazione professionale di alta qualità.

Orario di segreteria

La segreteria del C.F.P. di Concorezzo è aperta nelle seguenti fasce orarie:

Venerdì: 8.30-13.30

Lunedì-Giovedì: 8.45-13.30/14.15-15.45

Contatti

CFP “Guglielmo Marconi” – Via E. de Amicis 16 – Concorezzo (MB)

Tel: 039.5979698 – Fax 039.9719351

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

WEB: www.afolmonzabrianza.it 

*/ ?>

Cultura

A Concorezzo corso (gratuito) per diventare baby sitter certificata

A Concorezzo corso (gratuito) per diventare baby sitter certificata

Concorezzo. Cerchi lavoro? Sei senza occupazione da 12 mesi? Il Comune di Concorezzo e Afol Brianza offrono una opportunità gratuita di formazione per 20 persone. Iscrizioni entro il 12 marzo. Al termine del percorso di 80 ore verrà rilasciato un certificato di idoneità allo svolgimento della mansione di baby sitter. Il corso è finanziato tramite le misure Dote unica lavoro e Garanzia giovani. Il corso si svolger&agra

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Ventitré baby-sitter certificate e pronte a lavorare con un diploma ad hoc. Giovedì mattina, nella sala di rappresentanza del Municipio, si è concluso il percorso formativo promosso ad Afol Brianza e Comune di Concorezzo. Alla presenza del vicesindaco leghista Micaela Zaninelli, del direttore dell'Area formazione di Afol, Angelo Longo, e delle responsabili del corso, sono stati consegnati i diplomi. "Sono soddisfatta dell'esito del percorso e anche dell'affluenza - spiega il vicesindaco Zanielli - Questa iniziativa è frutto dell'attenzione che la nostra Amministrazione pone nel sostenere la ricerca del lavoro grazie a una offerta qualificata".

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cronaca

A Concorezzo il diploma per baby-sitter doc

A Concorezzo il diploma per baby-sitter doc

Concorezzo. Ventitré baby-sitter certificate e pronte a lavorare con un diploma ad hoc. Giovedì mattina, nella sala di rappresentanza del Municipio, si è concluso il percorso formativo promosso ad Afol Brianza e Comune di Concorezzo. Alla presenza del vicesindaco leghista Micaela Zaninelli, del direttore dell'Area formazione di Afol, Angelo Longo, e delle responsabili del corso, sono stati consegnati i diplomi. "Sono soddisfatta dell'esit

 

 

Dai banchi di scuola alle imprese del territorio. Questo l’obiettivo della collaborazione che ha preso il via i mesi scorsi in città tra il Comune di Concorezzo, il Centro di Formazione Professionale “G. Marconi” di Afol MB (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro di Monza e Brianza) e Assolombarda.

 

Una collaborazione che ha portato all’inserimento degli alunni all’interno delle realtà economiche locali e, addirittura, alla progettazione di corsi di specializzazione pensati ad hoc per poter formarele professionalità richieste dal territorio.

 

 

 

Nel dettaglio, ad Acquaworld, nel mese di marzo due allievi del corso “Operatore elettrico- impianti civili e industriali” e un allievo del corso “Tecnico dei servizi di animazione turistico-sportiva e del tempo libero” hanno iniziato uno stage curriculare della durata di 400 ore. Gli studenti tirocinanti del corso di Operatore elettrico si occupano della manutenzione degli impianti presenti all’interno della struttura mentre lo studente tirocinante del corso turistico si occupa dell’assistenza ai bagnanti presso le piscine degli impianti, di attività di accoglienza al pubblico e di attività di marketing.

 

Non solo. L’azienda ha presentato agli studenti di Afol MB dell’ultimo anno, le posizioni aperte e ha condotto, presso il CFP, i colloqui di selezione con gli studenti interessati all’inserimento lavorativo.

 

Inoltre tra luglio e settembre assumerà quattro allievi di AFOL con contratto di apprendistato di primo livello per l’acquisizione del diploma di tecnico elettrico.

 

 

 

“Borgo del Futuro significa anche prospettiva e questa si crea con un dialogo strutturato tra scuola, formazione e mondo del lavoro. Come Comune abbiamo voluto creare delle occasioni di incontro e di conoscenza tra AFOL e le realtà economiche locali - ha spiegato il sindaco Mauro Capitanio-. Abbiamo messo in contatto la domanda di lavoro con l’offerta.

 

L’obiettivo dell’iniziativa, possibile anche grazie all'intervento di Assolombarda, è quello di creare delle competenze ad hoc per le nostre aziende facilitando l’inserimento nel mondo del lavoro dei ragazzi che frequentano la scuola professionale a Concorezzo. I risultati di questa collaborazione tra AFOL, Comune, Assolombarda e imprese locali sono senza dubbio promettenti. Per ora sono due le aziende concorezzesi coinvolte ma vogliamo certamente estendere questa possibilità anche ad altre realtà economiche, anche di piccole e medie dimensioni. AFOL è in grado di creare professionisti con competenze su misura delle richieste delle singole aziende. Si tratta evidentemente di un’opportunità unica che snellisce anche le pratiche di ricerca e selezione del personale”.

 

 

 

Inoltre, grazie alla collaborazione sul territorio con Assolombarda, ha preso il via un progetto con Schindler, la storica azienda di produzione e manutenzione di ascensori con sede a Concorezzo. AFOL ha iniziato a progettare un corso tecnico professionale rivolto ai loro apprendisti con l’obiettivo di consolidare le loro competenze in ambito elettrico ed elettronico.

 

 

 

“Le imprese hanno grandi difficoltà a trovare sul mercato del lavoro le figure professionali di cui hanno necessità. La mancanza di candidati e la mancanza di una preparazione adeguata – ha affermato Giovanni Caimi, presidente della Sede di Monza e Brianza di Assolombarda- sono i due fattori che determinano un danno per le aziende che su quelle competenze e su quei profili specifici sviluppano nuovi progetti e nuovi prodotti. Per questo deve essere sempre più stretta la collaborazione tra imprese, mondo della formazione e istituzioni locali, una sinergia fondamentale sul fronte occupazionale dei giovani e che crea un vantaggio competitivo all’intero sistema economico e sociale del territorio.”

 

 

 

“La collaborazione tra il nostro CFP e le aziende del territorio si configura come un’importante sinergia, traducibile in occasioni uniche e proficue per tutti gli attori coinvolti: CFP, aziende e studenti – ha dichiarato Barbara Riva, Direttore Generale di AFOL MB-. Infatti, all’interno dei nostri percorsi formativi, lo stage assume una rilevanza fondamentale nel processo di acquisizione delle competenze tecniche professionali, perché favorisce, attraverso esperienze on the job, il consolidamento delle prassi di lavoro che gli allievi apprendono durante le lezioni di aula e laboratorio.

 

Inoltre, facilitando anche l’acquisizione di nuove pratiche proprie dell’azienda ospitante, rappresenta per queste ultime la possibilità di osservare da vicino gli allievi e di formarli rispetto alla loro mission, in vista anche di un possibile inserimento in azienda al termine degli studi.

 

Tale inserimento può avvenire anche attraverso il contratto di apprendistato di primo livello che favorisce l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro attraverso l’acquisizione di un diploma e di competenze professionali. Infatti, con il contratto di apprendistato di 1° livello il giovane può frequentare un corso di formazione per conseguire un diploma o una qualifica professionale, mentre lavora assunto come apprendista.

 

Inoltre, con la progettazione di corsi professionali, rispondenti al fabbisogno delle aziende del territorio, Afol si pone come soggetto facilitatore nel processo di acquisizione e consolidamento delle competenze tecniche professionali proprie del personale aziendale.”

 

 

“Abbiamo risposto con piacere ed entusiasmo all’invito di Afol e Assolombarda perché riteniamo che una delle più grandi responsabilità delle aziende sia quella di offrire opportunità ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro- ha spiegato Guido Zucchi, Amministratore Delegato di Blu Water Acquaworld-.

 

Il successo di Acquaworld è stato costruito, anno dopo anno, dalle sue persone. All’interno del nostro parco convivono infatti moltissime professionalità: da quelle più tecniche - come i manutentori, che assicurano il corretto funzionamento di tutti gli impianti – agli assistenti bagnanti, agli animatori e al personale dedicato all’accoglienza, fino agli addetti al marketing, all’amministrazione e alle risorse umane.

 

In questa prima esperienza, abbiamo accolto tre ragazzi con tanta voglia di fare e di imparare: abbiamo strutturato per loro un percorso realmente formativo, con il fine di introdurli nella nostra realtà e mostrare loro cosa significa gestire un parco acquatico concretamente, giorno per giorno. L’importante collaborazione intrapresa con Afol continua: a partire dal mese di luglio, entreranno nel nostro staff di manutentori quattro ragazzi come apprendisti di primo livello per l’acquisizione del diploma di tecnico elettrico”.

 

 

 

”Siamo entusiasti della collaborazione avviata con il Comune di Concorezzo, AFOL e Assolombarda Monza e Brianza su un progetto socialmente così rilevante come quello della formazione dei giovani e della loro preparazione all’ingresso nel mondo del lavoro– ha affermato Arianna Squizzato - Direttrice Risorse Umane di Schindler Italia-. Schindler Italia pone da sempre grande attenzione al tema della formazione e dell’aggiornamento continuo dei propri tecnici attraverso corsi teorico-pratici erogati presso il Training Center della sede di Concorezzo. Fino a qualche anno fa, quello del tecnico manutentore di ascensori è stato un mestiere tramandato di padre in figlio, mentre oggi — vista anche la rapida e profonda trasformazione digitale del settore — prevede un iter di studi approfondito e specifico; per questo motivo l’Azienda ha recentemente inaugurato un percorso formativo di 24 mesi dedicato a giovani apprendisti provenienti da tutta Italia. Siamo convinti che ora la sinergia con le istituzioni del territorio darà un’ulteriore spinta nell’offrire a molti ragazzi e — perché no? — ragazze l’opportunità di intraprendere un lavoro appassionante con sbocchi professionali concreti”.

 

 

 

 

 

Afol MB,Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro di Monza e Brianza è l’azienda speciale della Provincia di Monza e della Brianza che si occupa di promuovere il diritto al lavoro attraverso l’erogazione di servizi e attività destinati all’orientamento, alla formazione, all’inserimento e al mantenimento del lavoro lungo l’intero arco della vita.

 

La mission di Afol MB consiste nel fornire al mercato, alle imprese e all’intera struttura sociale del territorio di riferimento le risposte più adeguate e aderenti alle esigenze sempre più pressanti in termini di formazione, orientamento e politiche del lavoro.

 

I servizi proposti da Afol MB vengono gestiti con azioni sinergiche tra l’Area Lavoro attraverso i servizi erogati dai CPI e l’area Formazione attraverso i suoi CFP.

 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

 

 

*/ ?>

Cronaca

A Concorezzo, dai banchi di scuola alle aziende del territorio grazie al Comune, AFOL e Assolombarda

A Concorezzo, dai banchi di scuola alle aziende del territorio grazie al Comune, AFOL e Assolombarda

    Dai banchi di scuola alle imprese del territorio. Questo l’obiettivo della collaborazione che ha preso il via i mesi scorsi in città tra il Comune di Concorezzo, il Centro di Formazione Professionale “G. Marconi” di Afol MB (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro di Monza e Brianza) e Assolombarda.   Una collaborazione che ha portato all’inserimento degli alunni all’interno delle realtà eco

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Afol? Una scuola per studenti con difficoltà di apprendimento o con situazioni famigliari a rischio. E' bufera sulle dichiarazioni (forse non volute) di Claudio Bossi, candidato sindaco di Pd e Rondine, in occasione del confronto tra candidati organizzato dal Cittadino di Monza e Brianza. Il candidato del centrosinistra, alla domanda posta dal giornalista, ha risposto che la scuola professionale di via Marconi si rivolge a "giovani che mostrano difficoltà nell'apprendimento piuttosto che hanno situazioni di fragilità sociale in casa".

Una "etichettatura" che ha mandato su tutte le furie la dirigenza dell'istituto, diversi insegnanti e anche parecchi giovani. A questo si aggiunge il fatto che Bossi ha parlato di "situazioni poco chiare" relativamente ad Afol, senza chiarire che l'istituto di via Marconi è in realtà un'isola felice, con un crescendo di iscritti e molte possibilità di crescita e formazione per tanti giovani.

VIDEO

"Dopo aver ascoltato gli interventi dei candidati sindaci concorezzesi sulla scuola mi aspetto, in qualità prima di tutto di cittadina e in secondo luogo di docente Afol, un chiarimento del candidato sindaco Rondine-PD Claudio Bossi in merito alle dichiarazioni rilasciate sul CFP Marconi di concorezzo e sugli alunni che lo frequentano, i quali secondo lui avrebbero “difficoltà di apprendimento” - ha scritto una docente, Marta Bonfanti, sulla propria pagina facebook - Anzitutto vorrei che definisse il termine “difficoltà di apprendimento” e secondo quali parametri soprattutto, in secondo luogo mi aspetto che chiarisca il perché rilascia dichiarazioni e parla di inclusione e di percorsi educativi contro la dispersione senza essersi MAI presentato e quindi conoscere questa realtà concorezzese, senza aver MAI parlato con preside, direttore, responsabili, docenti e allievi. Attendo gentilmente risposte, non tanto per me, perché le conosco già, ma per i miei ragazzi".

Su Afol leggi anche

Si parte ! Afol e Concorezzo insieme per orientare e trovare lavoro

Sportello lavoro, Afol e Comune aiutano cittadini e imprese

 

*/ ?>

Politica

Gaffe di Bossi sugli studenti Afol, insegnanti indignati

Gaffe di Bossi sugli studenti Afol, insegnanti indignati

Concorezzo. Afol? Una scuola per studenti con difficoltà di apprendimento o con situazioni famigliari a rischio. E' bufera sulle dichiarazioni (forse non volute) di Claudio Bossi, candidato sindaco di Pd e Rondine, in occasione del confronto tra candidati organizzato dal Cittadino di Monza e Brianza. Il candidato del centrosinistra, alla domanda posta dal giornalista, ha risposto che la scuola professionale di via Marconi si rivolge a "giovani c

Concorezzo. La storia di una carriera importante, tra traguardi, tensioni, obiettivi raggiunti e grandi soddisfazioni, condensata in una sola ora. E’ quella di Andrea Arizzi, direttore commerciale Italia di The Fork residente a Concorezzo, che ha incontrato gli allievi di AFOL (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro di Monza e Brianza) che ha una sede a Concorezzo in via Marconi.

Venerdì 27 maggio in Villa Zoia, davanti ai 40 ragazzi e ragazze, Arizzi ha raccontato la sua lunga e vincente storia professionale in una mattina organizzata dall’Amministrazione Comunale.

Tra i punti del discorso ai ragazzi del manager concorezzese, l’importanza di ascoltare il proprio istinto, non solo la testa. Un istinto che, necessariamente deve andare di pari passo con l’impegno nelle decisioni prese, sapendo sempre che le cadute, fisiologiche, possono capitare. Ma che da queste cadute ci si può rialzare, più forti e consapevoli di prima per proseguire con sicurezza nel percorso lavorativo.

Nel corso della conferenza i ragazzi, guidati da Emanuela Russo (responsabile CFP Marconi) e da due professori, hanno partecipato con entusiasmo, con domande e considerazioni circa un’azienda strutturata  come The Fork.

Il sindaco Mauro Capitanio, al termine della mattinata, ha voluto portare i saluti dell’amministrazione ricordando le diverse iniziative che sono in atto proprio con AFOL. Un dialogo costante tra scuola e Comune con l’obiettivo di mettere in contatto domande e offerte del territorio in un momento importante, a livello occupazionale, come quello che stiamo vivendo.

Con AFOL prosegue infatti il progetto di digitalizzazione intergenerazionale di Nuovi Lidi che coinvolge quattro over 65 e quattro alunni della scuola in un percorso di avvicinamento alle nuove tecnologie. Inoltre la prossima settimana verrà presentato in Comune un ulteriore progetto di collaborazione tra il Comune di Concorezzo, il Centro di Formazione Professionale “G. Marconi” di Afol MB e Assolombarda. L’iniziativa vede il coinvolgimento diretto di due aziende di Concorezzo.

 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Cultura

L’incontro tra il concorezzese Andrea Arizzi, Direttore Italia di The Fork e i ragazzi dell’AFOL

L’incontro tra il concorezzese Andrea Arizzi, Direttore Italia di The Fork e i ragazzi dell’AFOL

Concorezzo. La storia di una carriera importante, tra traguardi, tensioni, obiettivi raggiunti e grandi soddisfazioni, condensata in una sola ora. E’ quella di Andrea Arizzi, direttore commerciale Italia di The Fork residente a Concorezzo, che ha incontrato gli allievi di AFOL (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro di Monza e Brianza) che ha una sede a Concorezzo in via Marconi. Venerdì 27 maggio in Villa Zoia, davanti ai 40

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREAfol Monza e Brianza ricerca per il Centro di Formazione Professionale “G. Marconi” di Concorezzo docenti di matematica per i corsi in DDIF con impegno giornaliero dalle ore 8,00 alle ore 14,00.

Requisiti richiesti: laurea triennale, specialistica, magistrale o vecchio ordinamento, attinente all’area scientifica.
Per info: tel. 039.5979698

*/ ?>

Dalla Brianza

Offerta di lavoro: Afol cerca prof di matematica

Offerta di lavoro: Afol cerca prof di matematica

Afol Monza e Brianza ricerca per il Centro di Formazione Professionale “G. Marconi” di Concorezzo docenti di matematica per i corsi in DDIF con impegno giornaliero dalle ore 8,00 alle ore 14,00. Requisiti richiesti: laurea triennale, specialistica, magistrale o vecchio ordinamento, attinente all’area scientifica.Per info: tel. 039.5979698

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di inaugurazione dello Sportello Impresa-Lavoro presso il comune di Concorezzo che sarà attivo a partire dal 18 maggio prossimo. Gestito da Afol Monza e Brianza (Agenzia per la Formazione, l’ Orientamento e il Lavoro della Provincia di Monza e della Brianza), lo sportello è rivolto alle persone residenti o domiciliate nel Comune stesso che necessitano di un supporto nella ricerca di un lavoro o di un orientamento per la scelta di un percorso formativo e alle aziende del territorio che desiderino usufruire dei servizi di AFOL MB (preselezione, attivazione di tirocini, consulenza normativa o supporto alle crisi aziendali).

Presenti al taglio del nastro il sindaco Riccardo Borgonovo, il vicesindaco e assessore alle Attività produttive, Micaela Zaninelli. e Barbara Riva, Direttore Generale di Afol Monza e Brianza. Erano presenti anche Stefania Croci Direttore Area Lavoro, Silvia Gabbioneta responsabile CPI Monza Vimercate, Emanuela Balzarelli responsabile sportello.

 

AFOL è presente in Brianza con 20 sportelli aperti, 2252 persone iscritte, una ricollocazione del 46% degli utenti che dimostra la qualità del servizio offerto. Nella circoscrizione che comprende 20 comuni fra cui anche Concorezzo con una popolazione di 174.000 personesi sono registrate 4568 dichiarazioni di disponibilità al lavoro. L'anno scorso Concorezzo aveva iscritto nelle liste circa 300 persone.

"Con questo sportello speriamo di migliorare la visione di prospettiva sulle difficoltà che toccano la nostra città, cercando di anticipare e prevenire situazioni di grave crisi - ha detto il vicesindaco Micaela Zaninelli - Vogliamo studiare inoltre forme di incentivi per le aziende che assumomo lavoratori concorezzesi".

“L’apertura di questo nuovo sportello – ha dichiarato Barbara Riva, Direttore Generale di Afol Monza e Brianza, - è un’ulteriore segno di particolare attenzione al tema del lavoro da parte di AFOL MB che va ad ampliare la potenzialità d’offerta dei propri servizi integrati sul territorio. E’ il segno di un importante impegno - continua Riva – a proseguire nel percorso di costruzione sul territorio, in stretto coordinamento con le amministrazioni comunali, in questo caso dell’amministrazione comunale di Concorezzo, di una concreta risposta di qualità ai bisogni dei cittadini, delle famiglie, delle imprese”.

I servizi offerti: attività di accoglienza e informazione In questa prima fase, l’operatore interpreta i bisogni dell’utente e lo indirizza ai servizi interni/esterni alla struttura di erogazione, considerati più adeguati a soddisfare tali bisogni; vengono fornite informazioni sui servizi offerti, messo a disposizione materiale in consultazione e fornito un supporto per l'auto consultazione. Nell’eventuale colloquio individuale, vengono raccolte e approfondite le esperienze, le competenze, le propensioni, la disponibilità ed i vincoli di ogni singolo soggetto alla ricerca di lavoro, per l'inserimento in una banca dati del profilo professionale dettagliato da proporre in modo mirato alle aziende.

Il servizio di consulenza orientativa è invece mirato all'accertamento di conoscenze, capacità ed esperienze effettive di ciascuno, per poter costruire un progetto professionale mirato all'inserimento professionale piuttosto che al ‘rinforzo’ di competenze mediante percorsi formativi specifici. AFOL realizza colloqui di accompagnamento al lavoro con momenti di affiancamento 'on the job' e con azioni mirate di ricerca, così da consentire l'acquisizione di strumenti autonomi di gestione della ricerca attiva del lavoro.

Ancora, AFOL MB si propone come supporto per le imprese che hanno la necessità di reclutare personale, per corsi di formazione e laddove necessario per il supporto di eventuali crisi aziendali. Si tratta quindi di un’offerta completa e articolata, che risponde ai cittadini e alle imprese con servizi personalizzati e di immediata attivazione, affinchè il reinserimento lavorativo possa essere facilitato, e l’ingresso nel mercato del lavoro dei giovani possa essere sostenuto e promosso con continuità.

Modalità di accesso – Lo sportello lavoro sarò attivo presso il Comune di Concorezzo, piazza della Pace 2, L’ULTIMO GIOVEDI’ DEL MESE A PARTIRE DAL 25 MAGGIO DALLE 8.30 ALLE 12.30

E’ possibile fissare un appuntamento con l’operatrice - dott.ssa Emanuela Balzarelli – utilizzando i seguenti recapiti: Tel. 039.5979698 (c/o Sportello Lavoro AFOL MB) – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Cronaca

Sportello lavoro, Afol e Comune aiutano cittadini e imprese

Sportello lavoro, Afol e Comune aiutano cittadini e imprese

Concorezzo. Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di inaugurazione dello Sportello Impresa-Lavoro presso il comune di Concorezzo che sarà attivo a partire dal 18 maggio prossimo. Gestito da Afol Monza e Brianza (Agenzia per la Formazione, l’ Orientamento e il Lavoro della Provincia di Monza e della Brianza), lo sportello è rivolto alle persone residenti o domiciliate nel Comune stesso