santalfredo
santalfredo

aspecon

Concorezzo. La farmacia comunale di Concorezzo di via De Giorgi è stata riaperta giovedì 1 settembre, dopo la pausa estiva durante la quale sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione completa.

L’intervento, iniziato a giugno, ha visto un rinnovo radicale del negozio sia dal punto di vista strutturale che organizzativo. Nel dettaglio, è stato installato un magazzino automatizzato di ultima generazione per ottimizzare lo spazio, il lavoro e le tempistiche per la vendita. Il robot installato è, infatti, in grado di avvicinare automaticamente le scatole dei farmaci al personale al banco, riducendo i tempi di attesa e aumentando di fatto il tempo che i farmacisti potranno dedicare al rapporto con gli utenti. Il sistema automatizzato è in grado, inoltre, di gestire in modo automatico il magazzino con l’organizzazione e la rotazione delle scorte grazie a un gestionale dedicato. Oltre all’installazione del robot, l’intervento di riqualificazione della farmacia ha visto il rinnovo completo strutturale (impianti, servizi e rivestimenti) e degli arredi. Le postazioni di vendita sono state aumentate e hanno raggiunto quota quattro.

L’inaugurazione ufficiale è fissata per domenica 18 settembre alle ore 11.30.

“Riconsegniamo con soddisfazione alla città, una farmacia di ultima generazione e di altissima qualità- ha commentato il sindaco Mauro Capitanio-. In via De Giorgi i concorezzesi troveranno un negozio rinnovato e completamente automatizzato. L’obiettivo era quello di potenziare la tecnologia e i processi così da ottimizzare i tempi e il lavoro dei nostri farmacisti. L’obiettivo è stato certamente raggiunto e i concorezzesi toccheranno con mano il risultato ottenuto. Grazie a questi lavori di completo rinnovo, la professionalità e l’artigianalità anche della preparazione dei farmaci galenici andrà di pari passo con l’innovazione tecnologica. Un grazie quindi al cda di Aspecon per il lavoro svolto e per aver portato, ancora una volta, la nostra Concorezzo a essere un esempio concreto di Borgo del Futuro”.

“Questi lavori hanno portato la nostra farmacia a raggiungere un importante livello qualitativo e tecnologico che si tradurrà in un miglioramento dei servizi al cittadino- ha spiegato il presidente di Aspecon Marco Bramati-. I tempi di attesa saranno infatti ridotti e i nostri farmacisti avranno più tempo da dedicare al rapporto con gli utenti e alla preparazione dei farmaci galenici. Il nostro laboratorio è infatti un fiore all’occhiello che va sicuramente potenziato. Siamo soddisfatti per il risultato ottenuto e anche per aver rispettato i tempi previsti dal cronoprogramma. Il lavoro non è certamente finito. Nel periodo della pandemia abbiamo toccato con mano l’importanza dei presidi sanitari territoriali. Continueremo quindi a lavorare in questo senso, con l’obiettivo di potenziare i servizi per i concorezzesi”.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cronaca

Alla Farmacia comunale anche un robot dietro al bancone

Alla Farmacia comunale anche un robot dietro al bancone

Concorezzo. La farmacia comunale di Concorezzo di via De Giorgi è stata riaperta giovedì 1 settembre, dopo la pausa estiva durante la quale sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione completa. L’intervento, iniziato a giugno, ha visto un rinnovo radicale del negozio sia dal punto di vista strutturale che organizzativo. Nel dettaglio, è stato installato un magazzino automatizzato di ultima generazione per ottimizzare lo spazio, il lavo

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. E’ stato approvato questa settimana in Consiglio Comunale il bilancio consuntivo 2019 dell’azienda speciale Aspecon partecipata al 100% dal Comune di Concorezzo. 

L’esercizio 2019 si è chiuso con un utile netto di euro 54.208, in aumento  di circa il 14,50% rispetto al 2018 (euro  47.274). 

Il Comune di Concorezzo ha introitato 45mila euro di utili rispetto al totale a disposizione. L’Amministrazione comunale ha infatti deciso di destinare 9mila euro ad Aspecon come sostegno per i servizi in programma per il prossimo anno. Nello specifico sono aumentate le visite specialistiche (sono state 1842) rispetto all’anno precedente (1620) nonostante le prestazioni di allergologia siano cessate. 

Il servizio di prenotazioni (CUP) resta sempre molto utilizzato dai concorezzesi. Nel 2019 sono state 1821 le accettazioni totali contro le 1317 del 2018. 

“Aspecon rappresenta per Concorezzo una realtà fondamentale per la gestione delle questioni sanitarie dei cittadini- ha commentato il Sindaco Mauro Capitanio-. Oltre alla farmacia comunale di via De Giorgi i concorezzesi hanno dimostrato di apprezzare sempre più il centro medico con il servizio di infermeria e di medicina specialistica. In un momento come questo, in cui abbiamo avuto prova dell’importanza dei presidi territoriali di medicina, Aspecon assume un ruolo ancora più importante soprattutto in prospettiva futura”. 

“I 45mila euro di utili ricavati da Aspecon verranno utilizzati dal Comune per le attività dei servizi sociali, in particolare per quelle relative al sostegno delle famiglie in difficoltà soprattutto in questo momento così difficile dovuto alla crisi economica post pandemia – ha precisato l’assessore al Bilancio Riccardo Mazzieri- Non tutti i Comuni hanno la fortuna di essere soci di un’azienda così meritoria e produttiva come Aspecon. Un’azienda in grado non solo di fornire servizi di alta qualità ai cittadini ma di produrre anche utili che, a loro volta, vengono investiti proprio in servizi per le fasce più deboli della cittadinanza. Un grazie al direttivo, al Presidente Marco Bramati e ai dipendenti che lavorano con estrema professionalità raggiungendo risultati importanti. Infine un in bocca al lupo al nuovo direttore d'azienda Camilla Beretta e al nuovo Direttore di Farmacia dott. Stefano Limonta”. 

“I progetti su cui stiamo lavorando per un miglioramento continuo dei servizi sono diversi – ha spiegato il presidente di Aspecon Marco Bramati-. L’obiettivo principale rimane quello di ampliare il numero dei medici di base e di specialisti che ricevono nel nostro centro medico. Stiamo pensando in particolare di coinvolgere nuove figure specialistiche (esempio pneumologo, endocrinologo, etc), oltre ritornare a erogare prestazioni di ginecologia, allergologia, logopedia, e di un nutrizionista, figure già presenti in precedenza nel nostro centro. Continuerà anche per il 2021 l’iniziativa del pacco bebè che abbiamo lanciato in questi mesi di pandemia grazie al sostegno dei volontari della Protezione Civile che hanno consegnato direttamente a casa delle famiglie con un bambino nato nel 2020 il kit offerto da Aspecon con una serie di prodotti utili per l’igiene dei neonati. In questi primi mesi abbiamo già distribuito oltre 50 pacchi. Abbiamo inoltre anticipato l’orario di apertura della farmacia alle 8 così da andare incontro alle richieste della cittadinanza. La scelta fatta negli anni precedenti, e riconfermata per il futuro, è stata quella di privilegiare, rispetto al mero obiettivo economico, l’erogazione di servizi sanitari alla cittadinanza,  a prezzi competitivi, fruibili sul territorio in modalità semplice e con tempi ridotti”.

*/ ?>

Cronaca

Aspecon, 2019 al top: utili +14,5%

Aspecon, 2019 al top: utili +14,5%

Concorezzo. E’ stato approvato questa settimana in Consiglio Comunale il bilancio consuntivo 2019 dell’azienda speciale Aspecon partecipata al 100% dal Comune di Concorezzo.  L’esercizio 2019 si è chiuso con un utile netto di euro 54.208, in aumento  di circa il 14,50% rispetto al 2018 (euro  47.274).  Il Comune di Concorezzo ha introitato 45mila euro di utili rispetto al totale a disposizione. L’Amministrazione c

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. Si è tenuta lunedì 13 gennaio la prima riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione dell’azienda speciale concorezzese ASPECON. Il nuovo board è composto, secondo quanto previsto dal regolamento dell’azienda modificato e approvato in Consiglio Comunale la scorsa estate, da tre membri (compreso il presidente) e non più da cinque. Il sindaco Mauro Capitanio, ricevute e valutate le candidature e considerate eventuali cause di incompatibilità previste per legge, ha nominato Presidente del CDA Marco Bramati, classe 1972, professionista nel settore tecnico e della gestione e amministrazione patrimoniale di immobili. Gli altri due membri del  board sono Roberto Mastromatteo e Angela Cantù.

Mastromatteo classe 1976, ha un’esperienza pluriennale nel settore della gestione delle farmacie. E’ attualmente presidente della Commissione Relazioni industriali di Assofarm, dal 2009 è componente del consiglio direttivo di U.E.F.S (Unione Europea Farmacie Sociali) ed è stato presidente di Farmacom (azienda partecipata del Comune di Monza che gestisce le farmacie comunali) tra il 2007 e il 2010.

Angela Cantù, classe 1955, dotata di pluriennale esperienza nel controllo di gestione, contabilità e gestione finanziaria.

“Nel corso degli anni – ha commentato il sindaco Mauro Capitanio- ASPECON ha saputo evolversi e rispondere in modo sempre più preciso e puntuale alle esigenze e alle richieste del territorio. Un’evoluzione frutto del lavoro e dell’impegno dei professionisti che hanno fatto dell’azienda speciale concorezzese un punto di riferimento certo e garantito in tema di salute in grado di fornire servizi sanitari di qualità sul territorio.

Un lavoro che sicuramente il nuovo board saprà portare avanti con lo stesso impegno e con uno sguardo verso la continua e necessaria innovazione nell’ambito dei servizi e dell’accessibilità”.

“L’azienda speciale concorezzese-ASPECON” partecipata al 100% dal Comune di Concorezzo, svolge la sua attività in città dal 1993 gestendo i servizi sanitari rivolti ai concorezzesi e, in particolare, la Farmacia Comunale, l’ambulatorio di medicina di base e il Centro medico con annessa infermeria di via Manzoni. Questo ambulatorio ospita quindici branche specialistiche. In questo locale è a disposizione anche il servizio di prenotazione delle visite specialistiche ospedaliere di tutta la Regione Lombardia (CUP).

Nella foto (da sinistra), il direttore Roberto Scarabelli con Cantù, Bramati e Mastromatteo

*/ ?>

Cronaca

Aspecon, ecco il nuovo Cda

Aspecon, ecco il nuovo Cda

Concorezzo. Si è tenuta lunedì 13 gennaio la prima riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione dell’azienda speciale concorezzese ASPECON. Il nuovo board è composto, secondo quanto previsto dal regolamento dell’azienda modificato e approvato in Consiglio Comunale la scorsa estate, da tre membri (compreso il presidente) e non più da cinque. Il sindaco Mauro Capitanio, ricevute e valutate le candidature e considerate eventuali ca

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Domenica mattina, sotto i portici di via De Giorgi, si è tenuta l'inaugurazione dei rinnovati locali della farmacia comunale. Alla presenza del sindaco Mauro Capitanio e del parroco don Angelo Puricelli, che ha impartito la rituale benedizione, si è voluto celebrare un momento istituzionale a pochi giorni dall'effettiva ripresa delle attività dopo un importante intervento di ammodernamento e riqualificazione.

Il primo cittadino, oltre a congratularsi con il personale, ha voluto ringraziare la direzione della farmacia e il Consiglio di Amministrazione di Aspecon per l'ottimo risultato.

La mattinata di festa ha visto naturalmente il tradizionale taglio del nastro.

Purtroppo pochi giorni fa la nuova struttura era stata anche vittima di un furto con scasso. Il blitz è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza e i carabinieri sono al lavoro per identificare i responsabili.

Ecco i dettagli dell'intervento di riqualificazione:

Alla Farmacia comunale anche un robot dietro al bancone

Per i dettagli del furto leggi:

Furto con scasso alla farmacia comunale

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Cronaca

Aspecon, festa per i nuovi locali della farmacia

Aspecon, festa per i nuovi locali della farmacia

Concorezzo. Domenica mattina, sotto i portici di via De Giorgi, si è tenuta l'inaugurazione dei rinnovati locali della farmacia comunale. Alla presenza del sindaco Mauro Capitanio e del parroco don Angelo Puricelli, che ha impartito la rituale benedizione, si è voluto celebrare un momento istituzionale a pochi giorni dall'effettiva ripresa delle attività dopo un importante intervento di ammodernamento e riqualificazione. Il primo cittadino, o

Concorezzo. Simpatico, vulcanico, instancabile. Smetterà ufficialmente ma difficilmente si ritirerà in pensione. Roberto Scarabelli, storico direttore di Aspecon, dal 1° marzo è ufficialmente in pensione dopo 29 anni di attività. Nei giorni scorsi ha festeggiato l'evento con una piccola festa presso la Trattoria Campagna alla presenza dei suoi predecessori e del sindaco, Mauro Capitanio.

Roberto Scarabelli ha rilevato la farmacia il 1 giugno 1991 e da allora ha iniziato ad ampliare l'attività da azienda municipalizzata ad azienda speciale con maggiore autonomia gestionale.
Dopo il primo anno ha aperto la Farmacia di Via XXV Aprile, successivamente ha aperto una infermeria  presso il centro medico di Via Manzoni diventato poi Polispecialistico, poi è arrivata la guardia medica con il centro prelievi ed è stato il primo a volere le aperture domenicali.
Ma il vulcanico Scarabelli non si ferma. Con gli anni ha aperto un ambulatorio medico e successivamente pediatrico in Via XXV Aprile.
Sempre in Via Manzoni un altro immobile è stato adibito a Medicina Generale.
Aspecon è una azienda sana  proprietaria di circa 600 mq di immobili, solo l'anno scorso sono stati investiti 130.000 euro di utili.
Negli ultimi 5 anni oltre ad Aspecon ha svolto l'incarico di Direttore Generale del polo sanitario di Agrate Brianza.
Tiene molto al suo laboratorio Galenico e affiancherà il suo successore per mantenere la sua clientela di nicchia.
Al momento le redini sono affidate a Camilla Beretta nuovo Direttore di Azienda e al dottor Stefano Limonta  nuovo Direttore di Farmacia
Al dottor Scarabelli gli auguri anche da parte della nostra redazione.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cronaca

Aspecon, grazie dottor Scarabelli!

Aspecon, grazie dottor Scarabelli!

Concorezzo. Simpatico, vulcanico, instancabile. Smetterà ufficialmente ma difficilmente si ritirerà in pensione. Roberto Scarabelli, storico direttore di Aspecon, dal 1° marzo è ufficialmente in pensione dopo 29 anni di attività. Nei giorni scorsi ha festeggiato l'evento con una piccola festa presso la Trattoria Campagna alla presenza dei suoi predecessori e del sindaco, Mauro Capitanio. Roberto Scarabelli ha rilevato la farmacia il 1 giugn

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Non è solo l'edificio che ospita la caserma di Concorezzo ad essere finito all'asta. Nelle stesse condizioni ci sono i Comuni di Azzate (Va), Cassina De' Pecchi (MI), Cusano Milanino (MI) e San Giuliano Milanese (MI). Il motivo, ovviamente, è per tutti lo stesso: la procedura fallimentare che ha interessato la società che deteneva la proprietà degli immobili e che ora è in capo al Tribunale di Monza, nello specifico alla III Sezione civile. Dopo la comunicazione arrivata dal curatore delegato, la dottoressa Elena Quadrio, i Comuni si sono messi all'opera, anche con un confronto diretto tra alcuni sindaci, per gestire la situazione prima della data dell'asta, fissata per il prossimo 21 gennaio.

Da una parte c'è il problema di qualche investitore esterno, che potrebbe fiutare l'affare: acquistare gli immobili (la caserma di Concorezzo è stimata per 865.000 euro) e poi accordarsi con la Prefettura per un affitto vantaggioso oppure addirittura trasformare la destinazione d'uso urbanistica, ma qui troverebbe non pochi ostacoli da parte dei Comuni. Dall'altra parte ci sono i bilanci sempre magri degli enti locali che dovrebbero impegnarsi con un mutuo, qualora volessero provare a partecipare all'asta.

Concorezzo sta valutando l'acquisto diretto tramite il Comune o un intervento della partecipata Aspecon.

Della vicenda si è interessato direttamente anche il deputato Massimiliano Capitanio con un colloquio con il Prefetto di Monza. Nelle prossime ore verrà depositata anche una interrogazione alla Camera per capire come il ministero degli Interni intenda intervenire per supportare i Comuni. Recentemente, ad esempio, l'assessore di Regione Lombardia, Claudia Terzi, ha annunciato lo stanziamento di 1,5 milioni di euro per la nuova caserma di Treviglio (BG).

*/ ?>

Cronaca

Caserma all'asta, ecco cosa è successo

Caserma all'asta, ecco cosa è successo

Concorezzo. Non è solo l'edificio che ospita la caserma di Concorezzo ad essere finito all'asta. Nelle stesse condizioni ci sono i Comuni di Azzate (Va), Cassina De' Pecchi (MI), Cusano Milanino (MI) e San Giuliano Milanese (MI). Il motivo, ovviamente, è per tutti lo stesso: la procedura fallimentare che ha interessato la società che deteneva la proprietà degli immobili e che ora è in capo al Tribunale di Monza, nello specifico alla III Sezi

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Si possono fare davvero tutte queste cose in farmacia? E’ sorprendente, ma la risposta è sì. Perché Aspecon, l’azienda speciale del Comune di Concorezzo diretta dal dottor Roberto Scarabelli, offre una vasta gamma di servizi sanitari. La bella e rinnovata vetrina digitale della farmacia comunale (www.aspecon.it) consente agevolmente di conoscere a fondo questa variegata realtà.

Farmacia. Oltre alla vendita di prodotti tradizionali e omeopatici, la Farmacia di via De Giorgi ospita un laboratorio per preparazioni galeniche – magistrali (scopri di più), effettua holter pressorio con referto cardiologico, misurazione pressione, test intolleranze alimentari, esperienza in campo di omeopatia – fitoterapia, consulenza per integratori e alimentazione sportivi, analisi della purezza dell’olio di oliva e noleggia bilance neonati, magnetoterapia, tiralatte, stampelle, grucce.

CUP. Il C.U.P. (Centro Unico Prenotazioni) è un servizio che permette di prenotare esami e visite ospedaliere comodamente da Concorezzo. E’ collegato con tutti gli ospedali della Regione Lombardia e si trova presso la Farmacia Comunale.

Infermeria. L’infermeria si trova presso il Centro Medico ASPECON di via Manzoni. Per fruire dei servizi elargiti dall’infermeria non è necessaria alcuna prenotazione. Servizi dell'infermeria: Misurazione pressione, Cardiogrammi refertati dal cardiologo, Cardiogrammi refertati dal cardiologo a domicilio, Medicazioni/iniezioni, Test di autodiagnosi, Tempo di quick, Esame delle urine, Test di gravidanza, Tampone faringeo, Colesterolo, Glicemia, Pap test. 

Medici Specialisti. In via Manzoni 5 si trova il Centro medico dove lavorano medici specialisti: medicina specialistica con ecografo, urologia, neurologia, angiologia, cardiologia, ginecologia, ecografia internistica, dermatologia, otorinolaringoiatria, ortopedia, psicologia – psicoterapia, nutrizione. Per appuntamenti e tariffario rivolgersi presso l'infermeria dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00 o dalle 17.00 alle 19.00 oppure telefonando al numero 039 604 11 52. Solo per appuntamenti e tariffario ginecologia rivolgersi presso il servizio CUP in farmacia o chiamare il numero 039 6908149 dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30.

Specialisti pediatrici. In via 25 Aprile ASPECON dispone di un ambulatorio pediatrico dove sei specialisti operano in diversi settori legati all’infanzia. Per appuntamenti ed informazioni riguardanti l’ambulatorio pediatrico potete rivolgervi al C.U.P. Da giugno 2012 l’ambulatorio pediatrico è a disposizione per la diagnosi e il trattamento dei disturbi specifici dell’apprendimento (dislessia, disgrafia, disturbi del comportamento, etc…). Specialisti dell’Ambulatorio Pediatrico: Dott.ssa Chiappa (Allergologia), Dott.ssa Balestrini (Neuropsichiatria infantile),  Dott.ssa Somaglino (Logopedia).

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

 

*/ ?>

redazionali

Centro medico e ambulatorio pediatrico: Aspecon non è solo farmacia

Centro medico e ambulatorio pediatrico: Aspecon non è solo farmacia

Concorezzo. Si possono fare davvero tutte queste cose in farmacia? E’ sorprendente, ma la risposta è sì. Perché Aspecon, l’azienda speciale del Comune di Concorezzo diretta dal dottor Roberto Scarabelli, offre una vasta gamma di servizi sanitari. La bella e rinnovata vetrina digitale della farmacia comunale (www.aspecon.it) consente agevolmente di conoscere a fondo questa variegata realtà

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREAgrate. La diagnostica per immagini, uno dei fiori all’occhiello del Polo socio-sanitario di via Lecco non lascia. Anzi, è proprio il caso di dirlo, raddoppia. A dare la notizia è Roberto Scarabelli, nuovo direttore di Assab, l’Azienda dei servizi sanitari di Agrate, già al timone di Aspecon, l’Azienda speciale concorezzese con cui sono previste forme di stretta collaborazione. “Grazie ad una serie di incentivi da parte di Asl la diagnostica per immagini, di cui si avvalgono tantissimi utenti della Brianza Est, verrà mantenuta in paese presso il Cdm di via Lecco e miglioreranno anche i servizi. Da metà maggio saranno presenti nuove tecnologie per le mammografie e a brevissimo saremo in grado di garantire l’orario continuato”. Scarabelli sta lavorando anche al progetto di un unico sito internet per mettere in condivisione i servizi erogati da Assab e quelli di Aspecon, una sinergia mirata soprattutto alla promozione delle rispettive peculiarità d’offerta.

Tra le novità concorezzesi, invece, la presenza negli ambulatori di via Manzoni di una psicologa psicoterapeuta, la dottoressa Stefania Valagussa, specializzata, tra le altre competenze, nella gestione del disagio adolescenziale, degli stati d’ansia e della bulimia.

Colgo l’occasione per segnalare- conclude Scarabelli – che entro la fine del mese chi beneficia dell’esenzione per patologie croniche dovrà ricompilare la modulistica necessaria e potrà farlo presso i nostri cup di Concorezzo e Agrate o presso le varie farmacie”.

Ultima informazione: il 4 giugno a Concorezzo, presso gli ambulatori di via Manzoni 5, tutti i cittadini potranno (prenotazione obbligatoria, costo 20 euro) sottoporsi alla MOC per il controllo delle ossa. Telefonare per appuntamento allo 039.6041152

*/ ?>

redazionali

Diagnostica per immagini, psicoterapia e Moc: novità in Assab e Aspecon

Diagnostica per immagini, psicoterapia e Moc: novità in Assab e Aspecon

Agrate. La diagnostica per immagini, uno dei fiori all’occhiello del Polo socio-sanitario di via Lecco non lascia. Anzi, è proprio il caso di dirlo, raddoppia. A dare la notizia è Roberto Scarabelli, nuovo direttore di Assab, l’Azienda dei servizi sanitari di Agrate, già al timone di Aspecon, l’Azienda speciale concorezzese con cui sono previste forme di stretta collaborazione. “Grazie ad una serie di incentivi da parte di Asl la dia

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. A volte basta poco per salvare una vita umana: un po' di formazione, un po' di tempo da dedicare al prossimo e una dotazione tecnologica all'avanguardia. Nasce così la bella alleanza salva-vita di Aspecon ed Excelsior. Sabato 13 aprile, alle 11,30, presso i locali del Circolo cooperativo di via Marconi 30, i soci di Excelsior, grazie al contributo di Aspecon, consegneranno alle società sporive concorezzesi due defibrillatori semiautomatici e dieci borse mediche complete.

 

Seguirà buffet.

Non è la prima volta che Aspecon ed Excelsior scendono in campo per sostenere la rete che sta rendendo Concorezzo una città cardioprotetta.

Il grande cuore di Aspecon: tre defibrillatori e 10.000 euro ai bisognosi

Defibrillatori in dono: il grande cuore di Excelsior protegge il paese

Aspecon è l'Aziende speciale concorezzese che gestisce la storica farmacia comunale, ma non solo. Per saperne di più clicca qui: http://www.aspecon.it/

*/ ?>

Cronaca

Excelsior e Aspecon alleati per salvare vite

Excelsior e Aspecon alleati per salvare vite

Concorezzo. A volte basta poco per salvare una vita umana: un po' di formazione, un po' di tempo da dedicare al prossimo e una dotazione tecnologica all'avanguardia. Nasce così la bella alleanza salva-vita di Aspecon ed Excelsior. Sabato 13 aprile, alle 11,30, presso i locali del Circolo cooperativo di via Marconi 30, i soci di Excelsior, grazie al contributo di Aspecon, consegneranno alle società sporive concorezzesi due defibrillatori semia

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Nemmeno il tempo di inaugurare i nuovi arredi e i nuovi servizi, che la Farmacia Comunale di via De Giorgi (per tutti "la farmacia comunale") è stata presa di mira da due malviventi.

Gli ignoti ladri (ignoti, per ora) sono entrati in azione nella notte tra venerdì e sabato. In circa dieci minuti hanno forzato la saracinesca di protezione, forzato la porta di ingresso e rubato i pochi euro che si trovavano all'interno come fondo cassa.

L'amara sorpresa è stata fatta sabato mattina e ai dipendenti non è rimasto altro che fare che avvisare i carabinieri e il sindaco.

Il sistema di videosorveglianza ha ripreso tutta la scena e anche molti dettagli che potrebbero essere utili per identificare i malviventi.

APPENA RINNOVATA

L’intervento ai locali ASPECON, iniziato a giugno, ha visto un rinnovo radicale del negozio sia dal punto di vista strutturale che organizzativo. Nel dettaglio, è stato installato un magazzino automatizzato di ultima generazione per ottimizzare lo spazio, il lavoro e le tempistiche per la vendita. Il robot installato è, infatti, in grado di avvicinare automaticamente le scatole dei farmaci al personale al banco, riducendo i tempi di attesa e aumentando di fatto il tempo che i farmacisti potranno dedicare al rapporto con gli utenti. Il sistema automatizzato è in grado, inoltre, di gestire in modo automatico il magazzino con l’organizzazione e la rotazione delle scorte grazie a un gestionale dedicato. Oltre all’installazione del robot, l’intervento di riqualificazione della farmacia ha visto il rinnovo completo strutturale (impianti, servizi e rivestimenti) e degli arredi. Le postazioni di vendita sono state aumentate e hanno raggiunto quota quattro.

 

L’inaugurazione ufficiale è fissata per domenica 18 settembre alle ore 11.30.

*/ ?>

Cronaca

Furto con scasso alla farmacia comunale

Furto con scasso alla farmacia comunale

Concorezzo. Nemmeno il tempo di inaugurare i nuovi arredi e i nuovi servizi, che la Farmacia Comunale di via De Giorgi (per tutti "la farmacia comunale") è stata presa di mira da due malviventi. Gli ignoti ladri (ignoti, per ora) sono entrati in azione nella notte tra venerdì e sabato. In circa dieci minuti hanno forzato la saracinesca di protezione, forzato la porta di ingresso e rubato i pochi euro che si trovavano all'interno come fondo cas

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Il bilancio di Aspecon, l'Azienda speciale a cui fanno capo la farmacia comunale di via De Giorgi e gli albulatori medici di via Manzoni, porta in dote buone notizie per i cittadini. Il Consiglio di Amministrazione, presieduto da Stefania Chiodo Grandi, ha infatti deciso di mettere a disposizione voucher per un totale di 10.000 euro per aiutare le famiglie e i cittadini più bisognosi nell'acquisto di medicine e prodotti farmaceutici. A segnalare le persone destinatarie dei buon i acquisto saranno i Servizi sociali del Comune. Non solo. Aspecon sta per regalare alla città tre defibrillatori, strumenti salvavita necessari in caso di arresto cardiocircolatorio. Insieme al Comune, Aspecon sta valutando in quali parti della città posizionarli e se donarli a qualche associazione del paese.

Leggi anche

Campo Augustus, in vacanza con la Protezione civile

Calcio, play-off: ingresso gratuito per tifare Conco

Cerchi lavoro? Il "Job club" è un'occasione da non perdere

Pallacanestro, Concorezzo non si ferma più: playoff!

Al Milanino cinema gratis con Minerva

*/ ?>

Cronaca

Il grande cuore di Aspecon: tre defibrillatori e 10.000 euro ai bisognosi

Il grande cuore di Aspecon: tre defibrillatori e 10.000 euro ai bisognosi

Concorezzo. Il bilancio di Aspecon, l'Azienda speciale a cui fanno capo la farmacia comunale di via De Giorgi e gli albulatori medici di via Manzoni, porta in dote buone notizie per i cittadini. Il Consiglio di Amministrazione, presieduto da Stefania Chiodo Grandi, ha infatti deciso di mettere a disposizione voucher per un totale di 10.000 euro per aiutare le famiglie e i cittadini più bisognosi nell'acquisto di medicine e prodotti farmace

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Si chiama Check Ali ed è un test capace di misurare 196 alimenti o oligoalimenti senza necessitare di prelievi di sangue. Venerdì 29 maggio, presso lo studio medico di via Manzoni, 5 i cittadini potranno sottoporsi in mezz'ora di tempo a un esame in grado di rilevare intolleranze alimentari, spesso sconosciute ma causa di fastidiosi disturbi. L'iniziativa promossa da Aspecon, sotto la direzione del dottor Roberto Scarabelli, vuole fornire un test orientativo di primo livello, alla presenza di un biologo nutrizionista. Il Check Ali memorizza le frequenze degli alimenti/elementi associate ai cibi e registra le reazioni cute-elettriche con il metodo Eav, simile all'agopuntura. Al termine del test il biologo nutrizionista fornirà anche un piano alimentare adeguato alle eventuali intolleranze registrate. Il test avrà un costo di 30 euro. Info e prenotazioni: 039.6041152.

ULTERIORI INFO: www.aspecon.it

 

----------------------------------------

Per promuovere servizi e informazioni
aziendali su www.concorezzo.org 
contattare la redazione scrivendo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

*/ ?>

redazionali

Intolleranze alimentari? Il 29 maggio giornata di test con un biologo nutrizionista

Intolleranze alimentari? Il 29 maggio giornata di test con un biologo nutrizionista

Concorezzo. Si chiama Check Ali ed è un test capace di misurare 196 alimenti o oligoalimenti senza necessitare di prelievi di sangue. Venerdì 29 maggio, presso lo studio medico di via Manzoni, 5 i cittadini potranno sottoporsi in mezz'ora di tempo a un esame in grado di rilevare intolleranze alimentari, spesso sconosciute ma causa di fastidiosi disturbi. L'iniziativa promossa da Aspecon, sotto la direzione del dottor Roberto Scarabelli, vuole f

 

Concorezzo. La farmacia comunale sarà completamente automatizzata e rinnovata. E’ in programma, infatti, per i prossimi mesi un intervento importante di rifacimento del negozio di via De Giorgi sia dal punto di vista strutturale che organizzativo. I lavori partiranno nel mese di giugno a Farmacia aperta (onde ridurre il disagio per la clientela) e termineranno ad agosto durante la consueta pausa estiva. Nel mese di settembre, alla riapertura, il negozio sarà completamente rinnovato.

 Nel dettaglio, l’intervento prevede l’installazione di un magazzino automatizzato di ultima generazione che permetterà di ottimizzare lo spazio per la vendita. Il sistema di automazione sarà in grado di avvicinare automaticamente le scatole dei farmaci al personale al banco aumentando di fatto il tempo che i farmacisti potranno dedicare al rapporto con il cliente-paziente, e non meno importante, ridurrà gli spostamenti nel retrobottega per cercare i prodotti richiesti. Novità che permetteranno di ottimizzare il tempo-lavoro a disposizione dei quattro farmacisti di Aspecon e di ridurre anche le attese da parte dei clienti.

 Questo sistema automatizzato consentirà anche di aumentare le postazioni di vendita dalle attuali tre, che nel periodo pandemico si erano ridotte a solo due, alle quattro in progetto. Non solo. Il nuovo sistema di automazione sarà in grado di gestire in modo automatico anche il magazzino con l’organizzazione e la rotazione delle scorte grazie a un software gestionale dedicato.  In questo senso ci sarà una semplificazione della gestione degli acquisti e delle scadenze.

 Oltre all’installazione del robot dietro al bancone, il negozio verrà ristrutturato e vedrà una sostituzione completa degli arredi. Al piano superiore, dove è ubicato il laboratorio di preparazione dei farmaci galenici, verranno rifatti i servizi e gli spogliatoi ad uso interno.

 L’intervento comporterà un investimento di circa 250mila euro coperti in parte con mezzi propri e in parte con un mutuo bancario.

  “Abbiamo deciso di programmare un lavoro così importante e trasversale di rifacimento totale dl negozio certi della necessità di portare la nostra farmacia a un livello qualitativo ancora maggiore- ha spiegato il presidente del Cda di Aspecon Marco Bramati-. Automatizzare i processi di organizzazione del magazzino, di gestione dei farmaci e di consegna delle scatole e dei flaconi ai farmacisti consentirà di ottimizzare i tempi e il lavoro. Potrà infatti essere dedicato maggior tempo al rapporto con il cliente/paziente, o ancora, consentire la preparazione dei farmaci galenici. Servizio che rappresenta da sempre un fiore all’occhiello per la nostra farmacia. Questi interventi non comporteranno chiusure ne disagi per l’utenza perché li abbiamo programmati nel periodo di chiusura estiva”.

 

 “Sono molto soddisfatto della scelta, certamente condivisa dal Comune, presa dalla nostra Aspecon- ha commentato il sindaco Mauro Capitanio-. Una scelta di rinnovamento che va nella direzione di un’ottimizzazione dei servizi per i nostri concittadini. A partire dal mese di settembre i concorezzesi potranno avere accesso a una farmacia di ultimissima generazione dove la professionalità e l’artigianalità anche della preparazione dei farmaci andrà di pari passo con l’innovazione tecnologica e logistica. Avremo il vantaggio di raddoppiare gli sportelli passando da 2 a 4 e quindi aumenteremo qualità e velocità del servizio. Un grazie al CdA per la lungimiranza e per la progettualità strutturale. Anche la nostra Aspecon diventa un esempio dei passi che Concorezzo sta facendo giorno dopo giorno verso la costruzione di un vero e concreto Borgo del Futuro”.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Cronaca

La Farmacia Comunale sarà completamente rinnovata e automatizzata

La Farmacia Comunale sarà completamente rinnovata e automatizzata

  Concorezzo. La farmacia comunale sarà completamente automatizzata e rinnovata. E’ in programma, infatti, per i prossimi mesi un intervento importante di rifacimento del negozio di via De Giorgi sia dal punto di vista strutturale che organizzativo. I lavori partiranno nel mese di giugno a Farmacia aperta (onde ridurre il disagio per la clientela) e termineranno ad agosto durante la consueta pausa estiva. Nel mese di settembre, alla riap

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo.Basta un poco di zucchero, e la pillola va giù. Così nel celeberrimo capolavoro disneyano Mary Poppins si canticchiava per far deglutire anche la più amara delle medicine. Ora allaFarmacia comunale di via de Giorgi la magia si ripete, con un approccio più serio e scientifico. La struttura diretta daRoberto Scarabelli, infatti, è ora in grado di confezionare delle "caramelle" dove instillare il principio attivo di principi che richiedono dosaggi minimi sul mercato e che vengono solitamente contenuti in capsule, difficilmente appetibili per neonati o bambini. Naturalmente con prescrizione medica, i genitori che dovessero somministrare ai propri figli principi attivi non presenti sul mercato sotto forma di medicinali o che avessero difficoltà nel farli assumere, possono ora rivolgersi in farmacia in via de Giorgi. Grazie all'utilizzo di un gel commestibile, lo staff di Scarabelli è in grado ora di confezionare "caramelle medicinali! morbide e adatte anche a bambini di pochi mesi. E la pillola va giù. (i.p.)

*/ ?>

redazionali

Mary Poppins arriva in farmacia: e la pillola va giù

Mary Poppins arriva in farmacia: e la pillola va giù

Concorezzo. Basta un poco di zucchero, e la pillola va giù. Così nel celeberrimo capolavoro disneyano Mary Poppins si canticchiava per far deglutire anche la più amara delle medicine. Ora alla Farmacia comunale di via de Giorgi la magia si ripete, con un approccio più serio e scientifico. La struttura diretta da Roberto Scarabelli, infatti, è ora in grado di confezionare delle "caramelle" dove instillare il principio attivo di principi che

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Zero sorprese, zero attese. Con Aspecon il farmaco si prenota online e, arrivando nella farmacia comunale di via De Giorgi 2/4, si avrà la certezza di poter ritirare subito quello di cui si ha bisogno. Può, infatti, capitare di recarsi in farmacia e sentirsi dire che un prodotto di cui abbiamo bisogno al momento non è disponibile ed è necessario farlo arrivare, generalmente in tempi piuttosto brevi (questione di ore o, al massimo, il giorno successivo alla richiesta).

In questo modo però, andando in farmacia per acquistare un prodotto che risulta essere non disponibile in magazzino, abbiamo fatto un viaggio “a vuoto”: poco dopo, infatti, saremo costretti a ritornare per acquistare finalmente ciò che abbiamo ordinato.

Per ovviare a questo inconveniente, la farmacia comunale mette a tua disposizione il servizio di prenotazione online: non si deve fare altro che compilare una tabella, inserendo i propri dati e, nel campo del messaggio, specificando il prodotto di cui hai bisogno (nome e quantità).

Non appena il prodotto arriverà in Farmacia, il cliente sarà comodamente avvisato per passare a ritirarlo: ilservizio è gratuito, non si paga online e si salda l’importo direttamente in cassa!

Questo servizio è pensato per tutti coloro che, per diverse ragioni, durante la giornata hanno poco tempo a disposizione: in questi casi anche riuscire a risparmiarsi un viaggio di pochi minuti può fare la differenza!

Con il servizio di prenotazione online eviti i viaggi a vuoto e hai la sicurezza che in Farmacia troverai il prodotto di cui hai bisogno.

Ecco come funziona: clicca qui

Su Aspecon leggi anche

Centro medico e ambulatorio pediatrico: Aspecon non è solo farmacia

Diagnostica per immagini, psicoterapia e Moc: novità in Assab e Aspecon

Problemi di udito (e non solo)? Aspecon potrebbe avere la soluzione

Dislessia, l'Aspecon può dare una mano

Il grande cuore di Aspecon: tre defibrillatori e 10.000 euro ai bisognosi

*/ ?>

redazionali

Zero attese: con Aspecon il farmaco si prenota online

Zero attese: con Aspecon il farmaco si prenota online

Concorezzo. Zero sorprese, zero attese. Con Aspecon il farmaco si prenota online e, arrivando nella farmacia comunale di via De Giorgi 2/4, si avrà la certezza di poter ritirare subito quello di cui si ha bisogno. Può, infatti, capitare di recarsi in farmacia e sentirsi dire che un prodotto di cui abbiamo bisogno al momento non è disponibile ed è necessario farlo arrivare, generalmente in tempi piuttosto brevi (questio