fabio ghezzi

Politica

Comune, risolta la crisi di maggioranza

Comune, risolta la crisi di maggioranza

Concorezzo. Con oggi si chiude ufficialmente la crisi-lampo che ha toccato la maggioranza di centrodestra. In questi minuti, infatti, è prevista la firma per la restituzione delle deleghe da parte del sindaco Riccardo Borgonovo al vicesindaco Micaela Zaninelli e all'assessore all'Urbanistica Fabio Ghezzi, dimessisi per alcuni contrasti sulle volumetrie del cosidetto comparto 8. Tornerà al suo posto anche il Presidente del Consiglio

Politica

E' Fabio Ghezzi il nuovo assessore: a lui la delega all'Urbanistica

E' Fabio Ghezzi il nuovo assessore: a lui la delega all'Urbanistica

Concorezzo. Fabio Ghezzi, classe 1978, laureato al Politecnico di Milano in Industrial Design con 110/110, è il nuovo assessore all'Urbanistica.La decisione è stata presa ieri sera dalla maggioranza che ha preso atto delle dimissioni di Marco Melzi, delegato ai Servizi sociali. La delega di Melzi passa nelle mani del sindaco. Ghezzi, militante leghista, lascerà a fine anno l'incarico di addetto stampa del Comune e si occuper&

Politica

Ex-Frette, l'assessore Ghezzi replica a Vivi Concorezzo

Ex-Frette, l'assessore Ghezzi replica a Vivi Concorezzo

Concorezzo. "Una bufala montata ad arte. Non c'è stato nessun cambio della convenzione dovuto alle segnalazioni di Vivi Concorezzo ma solo correzioni portate dagli uffici e tra l'altro già segnalate". L'assessore all'Urbanistica, il leghista Fabio Ghezzi, replica così alla nota diffusa dalla lista di minoranza che aveva rivendicato la correzione dell'accordo siglato tra Comune e privato per la riqualificazione del comparto te

Cultura

Foibe, c'è tanta voglia di sapere e non dimenticare

Foibe, c'è tanta voglia di sapere e non dimenticare

Concorezzo. Non sono bastate le sedie della sala di rappresentanza del Comune per ospitare tutte le persone che, lunedì sera, hanno preso parte all'evento commemorativo in occasione del Giorno del Ricordo. Tanta voglia di sapere, tanta voglia di non dimenticare le decine di migliaia di italiani trucidati e gettati nelle foibe dai partigiani comunisti di Tito. Tanta voglia di ascoltare le testimonianze dirette delle centinaia di migliaia di esuli