Slider

gatto panceri

Cultura

Cambio di look e raduno fan del Nord per Gatto Panceri

Cambio di look e raduno fan del Nord per Gatto Panceri

Concorezzo. Si terrà a Desio, il prossimo 16 dicembre, il raduno dei fan del Nord di Gatto Panceri. Lo ha annunciatosu Facebbok lo stesso cantautore concorezzese, non precisando al momento in quale locale. "Esibizione mia , esibizione di fan che cantano mie canzoni , foto autografi e auguri di Natale!!! A giorni vi darò coordinate esatte , indirizzo e tutto ciò che serve per poter partecipare...", precisa l'artista. Nel frat

Cultura

Che meraviglia il nuovo album del Gatto

Che meraviglia il nuovo album del Gatto

Concorezzo. Pelle d'oca e lividi. Ovvero emozioni e ferite. Sentimenti positivi e negativi che si mischiano e restano sul corpo. Come tatuaggi indelebili. Non ha perso la sua capacità di arrivare al cuore e all'animo Gatto Panceri, cantautore con radici concorezzesi, capace di volare tra le stelle della musica con brani che hanno fatto la storia del pop italiano. Il suo ultimo lavoro "Pelle d'oca e lividi" racconta le difficoltà delle salite de

Cultura

Ecco perché Gatto Panceri merita l'alloro della Provincia

Ecco perché Gatto Panceri merita l'alloro della Provincia

Concorezzo. Gatto Panceri conquista un altro meritato riconoscimento. Nell'anno delle sessanta candeline, spente lo scorso 26 maggio, Luigi Giovanni Maria Panceri (questo il suo nome all'anagrafe), verrà premiato dalla Provincia di Monza e Brianza con una menzione speciale in occasione della benemerenza “Premio Beato Talamoni”. La Provincia ha infatti accettato la candidatura presentata dal Comune nell’ambito della solenne cerimonia

Cronaca

Riportare a casa i Marò, anche Gatto Panceri con gli occhiali di Gandhi

Riportare a casa i Marò, anche Gatto Panceri con gli occhiali di Gandhi

Concorezzo. Anche Gatto Panceri ha indossato gli occhiali originali di Gandhi per chiedere il ritorno in patria dei Marò. Con lui attori, cantanti, personaggi televisivi, rappresentanti delle istituzioni, imprenditori, esponenti della società civile: tutti in fila per indossare simbolicamente i preziosi e originali occhialini di Gandhi e chiedere a gran voce il ritorno in patria dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, da tre anni