Giorno del ricordo

Cronaca

Ezio Barnabà: "La mia testimonianza sulle foibe dà fastidio"

Ezio Barnabà: "La mia testimonianza sulle foibe dà fastidio"

Concorezzo. Oggi, 10 febbraio, è il Giorno del Ricordo, istituito per legge nel 2004 per ricordare l'orrore delle foibe e il dramma dell'esodo istriano-giuliano-dalmata. Ezio Barnabà, 84 anni, residente in città, quella tragedia l'ha vissuta in persona e l'ha raccontata. Già nel 2015 Concorezzo.org aveva messo nero su bianco i suoi ricordi. Una testimonianza scomoda, visto che moltissime scuole e la maggior parte delle

Cultura

Foibe, c'è tanta voglia di sapere e non dimenticare

Foibe, c'è tanta voglia di sapere e non dimenticare

Concorezzo. Non sono bastate le sedie della sala di rappresentanza del Comune per ospitare tutte le persone che, lunedì sera, hanno preso parte all'evento commemorativo in occasione del Giorno del Ricordo. Tanta voglia di sapere, tanta voglia di non dimenticare le decine di migliaia di italiani trucidati e gettati nelle foibe dai partigiani comunisti di Tito. Tanta voglia di ascoltare le testimonianze dirette delle centinaia di migliaia di esuli