santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

mostra

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Tele emozionanti, vere, espressive. Stili diversi, messaggi differenti, ma dietro una stessa matrice: la mano di una donna. "Donne che dipingono" è la manifestazione che vuole far conoscere le opere d'arte che escono dalla creatività femminile concorezzese. Quest'anno la kermesse è alla seconda edizione.

Ad organizzarla è l’Associazione Start-up Cultura, presieduta da Ignazio Ippolito, col patrocinio del Comue di Concorezzo. La mostra resterà aperta in Villa Zoja il 14 e 15 maggio 2022 dalle ore 9:00 alle 19:30 con ingresso libero, e l’inaugurazione avverrà il 14 maggio ore 10:30 alla presenza delle autorità. Esporranno 12 donne residenti a Concorezzo. Si tratta delle seconda edizione di una manifestazione a cadenza annuale iniziata nel 2019 e poi interrotta a causa dell’emergenza Covid.

Ad esporre saranno: Ester Colombo, Carmen Duca, Angela Latiri, Nadia Giampietri, Marisa Mari, Mara Pignaffo, Nicoletta Pinna, Anna Maria Pizzagalli, Ornella Roccati, Enza Torrisi, Milena Verderio, Ester Verri

*/ ?>

Cultura

Donne che dipingono, seconda edizione a Concorezzo

Donne che dipingono, seconda edizione a Concorezzo

Concorezzo. Tele emozionanti, vere, espressive. Stili diversi, messaggi differenti, ma dietro una stessa matrice: la mano di una donna. "Donne che dipingono" è la manifestazione che vuole far conoscere le opere d'arte che escono dalla creatività femminile concorezzese. Quest'anno la kermesse è alla seconda edizione. Ad organizzarla è l’Associazione Start-up Cultura, presieduta da Ignazio Ippolito, col patrocinio del Comue di Concorezzo. La

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. "Still life", ovvero contaminazione tra foto e pittura. Il prossimo 30 maggio la Sala di rappresentanza avrà l'onore di ospitare la prestigiosa mostra fotografica di Pino Liddi. L'esposizione, che resterà in città fino al 7 giugno, avrà il proprio taglio del nastro sabato prossimo alle 17. Poi i cittadini avranno possibilità di visitarla tutti i giorni 10.00–12.30; 16.00–19.00 (chiusa lunedì 1 giugno). Ingresso libero.

Giuseppe Liddi, classe 1951 e brianzolo di adozione, ha dedicato molti anni della sua vita alla pittura. Dopo aver riposto pennelli e colori a olio acquista una fotocamera digitale e con essa incomincia a “dipingere” veri e propri quadri in stile caravaggesco.

La rivista ARTE, la più autorevole e diffusa pubblicazione italiana che si occupa di arte, nel 2013 ha bandito un concorso per scegliere le migliori opere di pittura, scultura, fotografia e grafica. Lidi ha partecipato al concorso con alcune fotografie e si è visto selezionare, dapprima nel gruppo dei dieci finalisti tra centinaia e centinaia di partecipanti  e successivamente la giuria gli ha assegnato il primo premio (dettagli).

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Eventi

La foto si fa pittura, in mostra le opere di Pino Liddi

La foto si fa pittura, in mostra le opere di Pino Liddi

Concorezzo. "Still life", ovvero contaminazione tra foto e pittura. Il prossimo 30 maggio la Sala di rappresentanza avrà l'onore di ospitare la prestigiosa mostra fotografica di Pino Liddi. L'esposizione, che resterà in città fino al 7 giugno, avrà il proprio taglio del nastro sabato prossimo alle 17. Poi i cittadini avranno possibilità di visitarla tutti i giorni 10.00–12.30; 16.00–19.00 (chiusa lunedì 1 giugno). Ingresso libero. Giu

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

Concorezzo. Grazie alla loro passione, hanno ispirato il sindaco Riccardo Borgonovo. E' stato  un tale successo l'esposizione promossa grazie a "Start.up cultura" che ha visto l'esposizione di una dozzine di artieste locali, che il primo cittadino  si è lasciato andare confessando uno dei suoi sogni per il futuro della città. " Mi piacerebbe che in futuro si potesse creare una vera e propria “casa della cultura” - ha spiegato - in grado di ospitare perennemente iniziative come questa. La cultura  - ha aggiunto - è fondamentale per la crescita di una comunità". Un proposito che era già stato esternato in passato quando si era discusso del possibile utilizzo dell'area storica della ex Frette che resterà di proprietà della comunità. Le prime a proporre le proprie opere nei giorni scorsi sono state Maria Grazia Brioschi, Ester Colombo, Laura Dossi, Carmen Duca, Angela Latiri, Lina Lazzaron, Marisa Mari, Nicoletta Pinna, Anna Maria Pizzagalli, Enza Torrisi, Milena Verderio e Ester Verri che hanno visto più di 200 visitatori. Ma secondo il sindaco ci sarà occasione per molte altre e naturalmente per un "bis" delle prime proponenti. 

*/ ?>

Cultura

Le pittrici fanno sognare il sindaco

Le pittrici fanno sognare il sindaco

  Concorezzo. Grazie alla loro passione, hanno ispirato il sindaco Riccardo Borgonovo. E' stato  un tale successo l'esposizione promossa grazie a "Start.up cultura" che ha visto l'esposizione di una dozzine di artieste locali, che il primo cittadino  si è lasciato andare confessando uno dei suoi sogni per il futuro della città. " Mi piacerebbe che in futuro si potesse creare una vera e propria “casa della cultura” - ha spiegato - in

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. Volto noto a tutti sia a Concorezzo che a Vimercate (dove si era trasferito per un periodo), poliedrico artista e grandissima presenza per i suoi concittadini, ma soprattutto un grande donatore di emozioni. Lui è ovviamente Simone Visentin, da molti chiamato semplicemente Vise, e tornerà a donare una parte di sé con una mostra dei suoi quadri resa possibile anche grazie all'ospitalità di Fumagalli Mobili a Vimercate in via Cavour. "La mostra di Vimercate sarà la prima tappa del 2019 - ha spiegato l'ex presidente di Pro loco Concorezzo nonché cratore del gruppo Facebook Sei Concorezzo se.... (uno dei primi in Brianza), Dj e fotografo - Sono stato invitato da Giovanni (Giovanni Fumagalli, titolare con la famiglia dello showroom di via Cavour - e molto volentieri ho accettato anche perché la Sagra è un evento dove ho già partecipato ed è un evento importante e molto sentito da tutto il territorio Vimercatese. Dopo anni di inattività artistica il nuovo anno vorrei che che possa essere un anno di ripartenza. Vorrei partecipare a più manifestazioni ed eventi artistici anche importanti per far conoscere la mia arte al di fuori dei Social. 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE    In questi anni di inattività la fiamma che avevo dentro è rimasta sempre accesa, ora mi piacerebbe che scaturisse in un falò... anche per questo mi sembra che Sant’Antonio possa essere l’occasione giusta".

    La mostra Istinto meditato, aprirà infatti i battenti in coincidenza con la manifestazione vimercatese come si diceva in via Cavour al civico 89 il 12 e 13 gennaio. Le visite sono gratuite. Per ulteriori informazioni, "Il Vise", ha anche una pagina Facebook dedicata alla propria arte pittorica che si chiama appunto Arte di Simone Visentin. 

 
 
 
 
 
 

*/ ?>

Eventi

Visentin dona di nuovo emozioni: la mostra

Visentin dona di nuovo emozioni: la mostra

Concorezzo. Volto noto a tutti sia a Concorezzo che a Vimercate (dove si era trasferito per un periodo), poliedrico artista e grandissima presenza per i suoi concittadini, ma soprattutto un grande donatore di emozioni. Lui è ovviamente Simone Visentin, da molti chiamato semplicemente Vise, e tornerà a donare una parte di sé con una mostra dei suoi quadri resa possibile anche grazie all'ospitalità di Fumagalli Mobili a Vimercate in via Cavou