santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

pallavolo

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

SAUGELLA MONZA-UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-1
 
È un’ottima partenza di campionato di Serie A1 quella della Saugella Monza, che all’Arena ha superato brillantemente la squadra che sulla carta è la seconda forza del torneo. Il match, anticipato a sabato sera per esigenze televisive, essendo stato trasmesso in diretta su Rai Sport, si è purtroppo giocato a porte chiuse per via dei provvedimenti statali e regionali di contenimento del “coronavirus”, che sono stati parzialmente revocati solo poche ore prima del fischio d’inizio. Salvo ulteriori sorprese, alla prossima gara all’Arena potranno infatti accedere 700 spettatori.
 
La formazione allenata da Marco Gaspari ha giocato una bella pallavolo, fatta di muri efficaci, difesa attenta (il libero Parrocchiale è stata superlativa), smistamento dei palloni da parte della palleggiatrice Orro vario e attacchi precisi e ficcanti. Limitando il numero di errori in battuta e migliorando le percentuali in ricezione si potrà ambire a un posto tra le 4 semifinaliste del campionato. Non c’è da fare voli pindarici perché siamo solo all’inizio e la Unet E-Work Busto Arsizio oggi lamentava l’importantissima assenza della palleggiatrice titolare Poulter, in panchina solo per onor di firma. A farle compagnia nel primo set la schiacciatrice Gray, in precarie condizioni fisiche.
 
L'avvio del primo set è equilibrato, ma sul 7-7 la Saugella comincia a staccarsi e più il vantaggio si allarga e più le ragazze rosazzurre prendono coraggio forzando alcune situazioni. Sul 13-10 arriva un filotto di 9 punti che mette in ginocchio le bustocche. Un errore di Olivotto consegna un parziale di 25-13 per le padrone di casa.
 
Il tecnico delle biancorosse Marco Fenoglio inserisce Gray per la veterana (41 anni) Piccinini e la situazione si raddrizza, grazie anche alla crescita della palleggiatrice Bonelli. Il set è combattuto e resta in equilibrio fino al 12-12. Tre punti di Danesi, di cui due consecutivi su muro, portano la Saugella sul 19-15. Una scatenata Mingardi (23 punti per lei alla fine del match) tiene a galla la Unet E-Work, ma Orthmann chiude il parziale sul 25-22.
 
Nel terzo set la Saugella commette l'errore di rilassarsi leggermente, mancando di precisione in ricezione e calando di efficacia in attacco. Sul 10-10 le ospiti scappano una prima volta, ma vengono riprese sul 19-19 da Heyrman e Mejiners, poi riallungano grazie a un tracollo in ricezione delle monzesi e, nonostante due schiacciate consecutive dalla seconda linea a punto di Orthmann, chiudono a proprio favore 25-21 con la solita Mingardi.
 
Il quarto set è una battaglia senza esclusioni di colpi, con Van Hecke e Orthmann che rispondono a Mingardi e Gennari. Il “break” arriva sul 19-19 con Van Hecke, Orthmann e un ace di Mejiners. Non serve il time-out chiesto da Fenoglio: Heyrman chiude il parziale sul 25-22 e consegna alla Saugella i primi 3 punti del campionato.
 
Le monzesi sono attese a una conferma domenica prossima in casa della Bosca San Bernardo Cuneo, che lo scorso 29 agosto era stata battuta per 3-2 all’Arena in Supercoppa Italiana. Arena che rivedrà la Saugella in campo il 4 ottobre, alle ore 17, contro Il Bisonte Firenze.
*/ ?>

Sport

Volley, ottimo inizio per la Saugella Monza

Volley, ottimo inizio per la Saugella Monza

SAUGELLA MONZA-UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-1   È un’ottima partenza di campionato di Serie A1 quella della Saugella Monza, che all’Arena ha superato brillantemente la squadra che sulla carta è la seconda forza del torneo. Il match, anticipato a sabato sera per esigenze televisive, essendo stato trasmesso in diretta su Rai Sport, si è purtroppo giocato a porte chiuse per via dei provvedimenti statali e regionali di contenimento

Primo passo falso, dopo una lunga serie di vittorie, per la Robosystem Concorezzo. Nella prima giornata dei playoff, contro il Brembo Volley team finisce 3-1 per i padroni di casa. Merito alle Bergamasche che sfruttando in pieno il fattore campo, partono molto forte, alternando palle forti con pallonetti efficaci. Le biancorosse del Coach Bonollo cercano di correre ai ripari mai i primi due set meritatamente vanno al Brembo. Al rientro in campo il Concorezzo sembra aver trovato il bandolo della matassa e il match in effetti sembra subire una leggera inversione di marcia. Lottando punto su punto alla fine gli ospiti riescono ad avere la meglio. Il quarto set è lo specchio di quello precedente ma a parti invertite. Questa volta la sorte sorride al Brembo che riesce ad imporsi e ad aggiudicarsi la partita. Purtroppo per le ragazze delle Robosystem è stata un match caratterizzato da troppi errori, sia in attacco che a livello di attenzione. Nonostante ciò, consapevoli delle migliorie da apportate, in casa biancorossa aleggia ottimismo. Gara2 è alle porte e la voglia di rivincita è tanta.

 

BREMBO VOLLEY TEAM vs ROBOSYSTEM CONCOREZZO 3-1    Parz.25-17 25-17 24-26 26-24

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Sport

Volley, passo falso della Robosystem nei play-off

Volley, passo falso della Robosystem nei play-off

Primo passo falso, dopo una lunga serie di vittorie, per la Robosystem Concorezzo. Nella prima giornata dei playoff, contro il Brembo Volley team finisce 3-1 per i padroni di casa. Merito alle Bergamasche che sfruttando in pieno il fattore campo, partono molto forte, alternando palle forti con pallonetti efficaci. Le biancorosse del Coach Bonollo cercano di correre ai ripari mai i primi due set meritatamente vanno al Brembo. Al rientro in campo i

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. I presupposti per assistere ad una bella partita c’erano tutti, con i padroni di casa della Robosystem Concorezzo chiamati a confermare lo straordinario percorso e di fronte le rivali del New Volley Adda pronte a dimostrare il proprio valore nonostante la complicata posizione in classifica.

Premesse puntualmente confermate e, come accade da diversi mesi, anche questa volta le biancorosse conquistano 3 punti. Unica nota negativa, il brutto infortunio occorso a Ginevra Mantovani che dopo soli pochi punti dall’inizio del match, per una sfortunata coincidenza cade a terra a causa di un movimento innaturale della gamba. Fortissimo dolore accusato dalla palleggiatrice che non riesce a rialzarsi e tale per cui è stato necessario richiedere l’intervento dell’ambulanza per il trasporto in ospedale, dove più tardi gli verrà diagnosticata una sublussazione della rotula. Nonostante l’accaduto, alla ripresa del match le ragazze del coach Bonollo portano avanti il set senza troppe difficoltà e si portano velocemente sull’uno a zero. Il contraccolpo psicologico però non si fa attendere ed eccolo presentarsi nel secondo set. Le molte disattenzioni nelle fila del Concorezzo e una maggiore efficacia delle avversarie in battuta, permettono al New Volley Adda di premere sull’acceleratore e vincere abbastanza agevolmente il set.

Combattive, risolute e incitate dal pubblico di casa, le biancorosse afferrano nuovamente le redini della partita e come un treno vanno diritte verso l’obbiettivo finale, vincendo il terzo e quarto set.

A fine gara molto soddisfatto coach Bonollo, per la mentalità di dimostrata dalla sue ragazze nonostante l’accaduto, che poteva facilmente scuotere negativamente tutta la squadra, e dall’altro palleggio Kasapovic che partendo dalla panchina è entrata alla grande: <<con un palleggiatore solo sarà complicato gestire il lavoro nel quotidiano e ci auguriamo che questo non comporti una perdita di ritmo e di attenzioni, considerando  il gran lavoro fatto fino ad oggi dalle mie ragazze e da tutto l’ambiente societario. Cercheremo di ottimizzare al meglio la situazione nuova>>.

ROBOSYSTEM CONCOREZZO vs NEW VOLLEY ADDA Finale 3-1 Parz. 25-12, 19-25, 25-7, 25-14.

 

*/ ?>

Sport

Volley, Robosystem conferma il periodo d'oro

Volley, Robosystem conferma il periodo d'oro

Concorezzo. I presupposti per assistere ad una bella partita c’erano tutti, con i padroni di casa della Robosystem Concorezzo chiamati a confermare lo straordinario percorso e di fronte le rivali del New Volley Adda pronte a dimostrare il proprio valore nonostante la complicata posizione in classifica. Premesse puntualmente confermate e, come accade da diversi mesi, anche questa volta le biancorosse conquistano 3 punti. Unica nota negativa, il

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Un risultato netto che nasconde dietro al lapidario 3 a 0 una gara combattuta, appassionante, tecnicamente pregevole. Nella bella e moderna cornice del palazzetto di via La Pira, domenica il Concoreno ha battuto la compagine mantovana nella undicesima gara del campionato di C. La squadra allenata da Paolo Garofalo e Matteo Brambilla si è imposta nel primo set per 27-25, nel secondo per 25-23 e infine per 25-21. 

La gara si è aperta con un minuto di silenzio in ricordo di un dirigente biancorosso.

Una prestazione che conferma la posizione di altissima classifica per la compagine di casa (http://fipavonline.it/main/classifica/394).

Dopo la gara in trasferta di sabato prossimo, il 24 gennaio il palazzetto dello sport attende tifosi e appasionati per la gara interna con Bonandi. Qui tutte le informazioni sulla Pallavolo Concorezzo: http://www.pallavoloconcorezzo.org/c_maschile.html

TABELLINI

 
 
N.2 Tarletti Davide  realizza 7 punti
N.3 Gatti Stefano   realizza 2 punti
N.4 Baglivo Giorgio realizza 2 punti
N.6 Pelliccia Flavio realizza 20 punti miglior realizzatore
N.9 De Maria Alessandro N.E.
N.11 Porta Nicolo'
N.23 Caspani Stefano realizza 7 punti
N.13 Abbattista Fabio realizza 1 punto
N.14 Maldifassi Paolo realizza 5 punti
N.16 Perego Angelo   realizza 15 punti
N.21 Introcaso Luca
N.22 Tucci Andrea     realizza 3 punti
N.69 Pansa Davide    realizza 1 punto
 
1° Allenatore Garofalo Paolo
2° Allenatore Brambilla Matteo
 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

 

*/ ?>

Sport

Volley, spettacolo Concoreno: Mantova travolta

Volley, spettacolo Concoreno: Mantova travolta

Concorezzo. Un risultato netto che nasconde dietro al lapidario 3 a 0 una gara combattuta, appassionante, tecnicamente pregevole. Nella bella e moderna cornice del palazzetto di via La Pira, domenica il Concoreno ha battuto la compagine mantovana nella undicesima gara del campionato di C. La squadra allenata da Paolo Garofalo e Matteo Brambilla si è imposta nel primo set per 27-25, nel secondo per 25-23 e infine per 25-21.  La gara si è ap

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Bentornato Granaio!Dopo l'inattesa sconfitta nella precedente partita, la Pallavolo Concorezzo torna a farsi valere. Partono bene i ragazzi guidati da Claudio Gervasonisabato sera sul parquet di Gorgonzola: mostrano fin da subito i muscoli ai rivali della cittadina martesana; si portano in poco tempo in vantaggio con un secco 2-0. I padroni di casa accorciano le distanze nel terzo set con un +6 sugli ospiti. Dopo una quarta frazione di gioco al caldiopalma; la spuntano in extremis quelli del Granaio Concorezzo. 

TICOMM&PROMACO GORGONZOLA - GRANAIO CONCOREZZO 1-3  ( 16-25 / 15-25 / 25-19 / 23-25 )

 

Risultati e Classifica


Serie C Ancora magro, purtroppo, il bottino del volley rosa che tra le mura amiche del palazzetto di via La Pira vengono travolte dalla corazzata Argentia. Le ragazze guidate da Carlo Riva ristagnano nei piani bassi della classifica regionale anche se è ovviamente presto per stilare giudizi.


LEDLUMEN CONCOREZZO - DELTA ENGINEERING ARGENTIA  0-3 
 (17-25 / 14-25 / 21-25 )

Risultati e Classifica

 

*/ ?>

Sport

Volley,il granaio sbanca Gorgonzola e torna alla vittoria

Volley,il granaio sbanca Gorgonzola e torna alla vittoria

Concorezzo. Bentornato Granaio! Dopo l'inattesa sconfitta nella precedente partita, la Pallavolo Concorezzo torna a farsi valere. Partono bene i ragazzi guidati da Claudio Gervasoni sabato sera sul parquet di Gorgonzola: mostrano fin da subito i muscoli ai rivali della cittadina martesana; si portano in poco tempo in vantaggio con un secco 2-0. I padroni di casa accorciano le distanze nel terzo set con un +6 sugli ospiti. Dopo una quart

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORESan'Antioco, Carbonia- Iglesias. E' amaro il mirto della Sardegna per l'esordio in serie B della palavolo maschile. Il tabellino finale registra la secca sconfitta per il Granaio Concorezzo in terra sarda al debutto nel campionato di serie B. I ragazzi di coach Claudio Gervasonifanno sudare sette camicie a quelli di Graziano Longu come dimostra il punteggio nel secondo e terzo set. Ma non basta. I brianzoli vengono rimandati a casa con l'amaro in bocca ma con buone prospettive per i successivi incontri.

Sant'Antioco - Granaio Concorezzo 3-0  ( 25/19 - 25/22 - 25/22 )  

Calendario e classifiche

Bene il debutto della squadra in rosa in serie C. Derby combattuto quello disputato sabato sera al palazzetto dello sport di via La Pira. Le ragazze della Pallavolo Concorezzo allenate da Carlo Riva superano dopo uno schiacciante quinto set e un'altalena di emozioni un'Agrate allo stremo delle forze.

Ledlumen Concorezzo - Volley Agrate  3-2  ( 27/25 - 17/25 - 25/17 - 25/27 - 15/9 )

Calendario e classifiche

*/ ?>

Sport

Volley: bene le ragazze, debutto amaro in B per il Granaio

Volley: bene le ragazze, debutto amaro in B per il Granaio

San'Antioco, Carbonia- Iglesias. E' amaro il mirto della Sardegna per l'esordio in serie B della palavolo maschile. Il tabellino finale registra la secca sconfitta per il Granaio Concorezzo in terra sarda al debutto nel campionato di serie B. I ragazzi di coach Claudio Gervasoni fanno sudare sette camicie a quelli di Graziano Longu come dimostra il punteggio nel secondo e terzo set. Ma non basta. I brianzoli vengono rimandati a casa con

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Giornata da incorniciare per la Pallavolo Concorezzo. Le ragazze della Ledlumen hanno finalmente dimostrato tutte le loro potenzialità, arrivando a un passo dall'impresa di battere la capolista in questa ottava giornata di campionato di Serie C tra le mura amiche del palazzetto di via La Pira: la Piccolginate è riuscita a imporsi solo al tie-break e per il pubblico presente è stata davvero una partita straordinaria. E' stato un incontro combattuto su tutti i fronti per oltre due ore. Primo set: Partono col turbo gli ospiti, al primo timeout richiesto da Bonori il punteggio è di 5-10. La schiacciata della Malinverni dalla sinistra conquista il pareggio sul 10-10. Al secondo timeout le ragazze di casa vanno in vantaggio di due lunghezze con la Malinverni in attacco. L'olginate sembra imbambola e il Conco allunga di +5 sul parziale di 15-10. Il muro della Viscardi e della Coari è impeccabile mantenendo le distanze dalle avversarie ( 17-13 ). Le ospiti recuperano ma la Malinverni in fase offensiva mantiene un minimo di distacco poi, sbagliando in battuta, regala un punto alle lecchesi; come poco più tardi quando le lecchesi ritrovano il pari ( 19-19 ) al terzo timeout. Le ospiti passano in vantaggio dopo che la Malinverni manda la sfera oltre la linea di fondo ( 19-20 ). Del Priore protagonista sul 20-21 beffando la difesa ospite. In due azioni d'attacco in schiacciata e una in battuta quelle della Piccolginate fa sua la prima fase di gioco. 0-1

Secondo set: Le padroni di casa partono col piede giusto mantenendo il vantaggio fino a quando con una schiacciata le ospiti agguantano il pareggio sul punteggio di 9-9. Della Malinverni in schiacciata dalla parte sinistra del campo il decimo punto casalingo. Dalle retrovie ci pensa la Viscardi a tenere le distanze prima che la Malinverni non trovasse la rete ( 11-11 ). Il primo vantaggio olginatese è sul parziale di 11-12. Il pareggio dei locali passa tra le mani della Malinverni dalla destra che trafigge il muro avversario poi il vantaggio dalla battuta ( 14-13 ). Complice un errore delle lecchesi con il pallone che esce a lato dal rettangolo di gioco, al primo timeout il punteggio è di 15-13. Il massimo vantaggio della Ledlumen è di cinque lunghezze ( 18-13 ). Della Radaelli il diciannovesimo punto e dalla battuta della Coari il ventesimo. Campagnola in schiacciata dalla destra realizza il punto del 21-16. Le lecchesi accorciano le distanze grazie all'imperfezione in ricezione della Magnigrasso. La seconda frazione di gioco è più combattuta. Dopo il secondo timeout le ragazze di Bonori sono ancora avanti nel punteggio e con la Viscardi in battuta arrivano sul 23-19 portandosi per prime al set point con il muro vincente della Radaelli e della Del Priore. Le ospiti accorciano le distanze inutilmente, il set è del Conco. 1-1.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORETerzo set: Al primo timeout richiesto dal tecnico della Piccolginate, Roberto Tirelli, il punteggio è di 11-9. Il decimo punto le lecchesi lo trovano dall'errore in battuta della Campagnola. La Malinverni con la complicità del muro avversario porta il risultato sul 14-13. Il pareggio le lecchesi lo trovano sul punteggio di 16-16 prima del vantaggio con l'errore della Campagnola sotto rete. La Coari dalla battuta riporta avanti il Conco, al secondo timeout il parziale è di 18-16.  Il massimo vantaggio durante il terzo periodo di gioco è di tre lunghezze in favore delle padroni di casa. Tra le contestazioni ospiti il punteggio arriva sul 22-19. La Piccolginate trova il pareggio a quota ventitre prima di un errore che permette al Conco di giungere sul 24-23. Per il direttore di gara la sfera è oltre la linea del campo con le proteste dei locali, pareggio ospite. Poi la Viscardi in schiacciata ha la meglio ( 26-24 ). 2-1

Quarto set: Al primo timeout il punteggio è di 13-11 per la Ledlumen. Il match sarà da "mordi e fuggi" con un massimo di due lunghezze di vantaggio fino al pareggio sul parziale di 20-20. Lotta dura d'ora in avanti tra le due compagini. Al quarto timeout il punteggio è di 21-23. Dalla battuta della Visconti il Conco ritrova il vantaggio prima che la palla esce dal campo riportando il punteggio in parità ( 26-26 ). Il set se lo aggiudicano le lecchesi con una schiacciata e un errore in ricezione della Campagnola2-2

Quinto set: E' da caldiopalma. Il primo pareggio lo riacciuffano le padroni di casa sul risultato di 9-9 con le mani di Radaelli e Del Priore in muro. Il massimo vantaggio è di sole due lunghezze in favore del Conco. Sale la tensione fuori e dentro il campo. Malinverni in schiacciata allunga e il muro ospite pareggia sul 19-19. A decretare la fine dell'incontro una murata e una schiacciata lecchese. 2-3

La formazione: Viscardi, Coari, Radaelli, Del Priore, Campagnola, Malinverni, Magnigrasso ( L ). A disposizione di coach Piercarlo Bonori; Mariani, Imperiale, Trivunovic, Cassano, Tomasso ( L ). LED LUMEN CONCOREZZO - ELEVATIONSHOP PICCOLGINATE 2-3 ( 21-25 / 25-22 / 26- 24 / 26-28 / 19-21 ) 

Risultati e Classifica

Serie B. A Sassari netta vittoria contro il fanalino di coda del girone per i ragazzi in terra sarda di coach Claudio Gervasoni che non si fanno sfuggire l'occasione di riportarsi ai piani alti della classifica aspettando sul proprio campo, la prossima settimana, i Diavoli Rosa di Brugherio. 

SILVIO PELLICO SASSARI - GRANAIO CONCOREZZO 0-3 ( 15-25 / 16-25 / 21-25 )

Risultati e Classifica

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Sport

Volley: Ledlumen vicinissima all'impresa, Granaio a colpi di cannonau

Volley: Ledlumen vicinissima all'impresa, Granaio a colpi di cannonau

Concorezzo. Giornata da incorniciare per la Pallavolo Concorezzo. Le ragazze della Ledlumen hanno finalmente dimostrato tutte le loro potenzialità, arrivando a un passo dall'impresa di battere la capolista in questa ottava giornata di campionato di Serie C tra le mura amiche del palazzetto di via La Pira: la Piccolginate è riuscita a imporsi solo al tie-break e per il pubblico presente è stata davvero una partita straord