santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

pnrr

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo"In Brianza stanno per arrivare 33 milioni per la rigenerazione urbana. E' una vittoria della Lega che ha chiesto e ottenuto dal Governo una nuova norma per stanziare 905 milioni a livello nazionale per finanziare 541 progetti che erano rimasti esclusi da un bando nazionale in base a criteri assolutamente opinabili. Questi fondi andranno nelle casse dei Comuni di Arcore, Besana, Bovisio, Carate, Concorezzo, Lentate, Muggiò, Seregnoe Seveso. in aggiunta al progetto di Limbiate che era già stato finanziato.  Questo risultato lo dobbiamo alla grande sinergia tra sindaci, consiglieri regionali, Giunta regionale, Provincia e parlamentari della Lega”. Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega e capogruppo in Vigilanza Rai.

A Concorezzo, in particolare, arriveranno 5 milioni per sostenere il progetto di realizzazione della nuova scuola elementare di via Ozanam, un progetto da 11,5 milioni di euro.

Dai Comuni del Nord si era sollevata una fortissima protesta dopo che la pubblicazione delle graduatorie aveva di fatto escluso la maggior parte dei progetti provenienti da queste Amministrazioni perché quelle del Sud avevano un indice più alto di "vulnerabilità".

Soddisfazione è stata espressa anche da Massimiliano Fedriga (Presidente dalla Conferenza delle regioni), Antonio Decaro (Presidente Anci) e da Michele De Pascale (Presidente Upi). “Ringraziamo il Governo – dichiarano Fedriga, Decaro e De Pascale – perché attraverso l’incremento delle risorse e lo scorrimento delle graduatorie, la gran parte dei progetti già dichiarati ammissibili troverà una concreta realizzazione”.

 

*/ ?>

Politica

Pnrr, 33 milioni in Brianza: 5 per la scuola di Concorezzo

Pnrr, 33 milioni in Brianza: 5 per la scuola di Concorezzo

Concorezzo. "In Brianza stanno per arrivare 33 milioni per la rigenerazione urbana. E' una vittoria della Lega che ha chiesto e ottenuto dal Governo una nuova norma per stanziare 905 milioni a livello nazionale per finanziare 541 progetti che erano rimasti esclusi da un bando nazionale in base a criteri assolutamente opinabili. Questi fondi andranno nelle casse dei Comuni di Arcore, Besana, Bovisio, Carate, Concorezzo, Lentate, Muggiò, Sere

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. 400.000 euro per migliorare i servizi al cittadino. Mentre sono in corso le richieste per il finanziamento del maxi-progetto per le nuove scuole elementari di via Ozanam, nel Comune arrivano i primi 360.000 euro dal Pnrr grazie alla sinergia tra Giunta e uffici.

Servizi online attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID) e la Carta di identità elettronica, pagamenti elettronici per numerosi servizi pubblici, nuovi servizi digitali su tutti i telefoni dei cittadini attraverso AppIO, software comunali e dati dei cittadini ancora più sicuri con la migrazione nel cloud delle procedure informatiche degli uffici comunali. Processi che renderanno più semplice e veloce il rapporto tra cittadini, professionisti, imprese e Comune e che quindi consentiranno di risparmiare tempo e soprattutto denaro.

Sono questi i quattro progetti per il quali il Comune di Concorezzo, tra i primi in Italia, ha appena ricevuto un finanziamento di circa 360.000 euro che permetterà di attuare tutti gli interventi senza alcun costo per le casse dell’ente.

Si tratta degli importanti bandi di transizione digitale previsti dalla missione 1 del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e promossi dal Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale per rendere la pubblica amministrazione locale protagonista nell’attivazione di importanti e nuovi servizi online per i cittadini.

La missione 1 del PNRR, che riguarda digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, prevede una disponibilità di 49,86 miliardi di euro di cui 6,14 miliardi di euro per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e in questo contesto. Il Comune di Concorezzo, grazie alla determinazione dell’amministrazione e alla prontezza dei suoi funzionari, è stato tra i primi a presentare le domande di finanziamento al Ministero, riuscendo così ad assicurarsi il pieno finanziamento per tutti i progetti presentati.

I prossimi 12 mesi vedranno tutta la struttura comunale impegnata nel realizzare questi nuovi progetti che assicureranno ai cittadini servizi ancora più innovativi per un Comune moderno, efficiente e pronto ad affrontare le nuove sfide che ci aspettano.

*/ ?>

Cronaca

Pnrr, a Concorezzo i primi 360.000 euro

Pnrr, a Concorezzo i primi 360.000 euro

Concorezzo. 400.000 euro per migliorare i servizi al cittadino. Mentre sono in corso le richieste per il finanziamento del maxi-progetto per le nuove scuole elementari di via Ozanam, nel Comune arrivano i primi 360.000 euro dal Pnrr grazie alla sinergia tra Giunta e uffici. Servizi online attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID) e la Carta di identità elettronica, pagamenti elettronici per numerosi servizi pubblici, nuovi ser