santalfredo
santalfredo

Psicologa

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. Torna, a partire da martedì 3 novembre, il servizio gratuito istituito dal Comune di Concorezzo di sostegno psicologico al telefono rivolto ai cittadini in questo momento di pandemia. Come nella prima fase di emergenza sanitaria, è stato possibile attivare lo sportello telefonico grazie alla collaborazione a titolo volontario di alcuni professionisti psicologi e psicoterapeuti di Concorezzo che hanno dato la loro disponibilità.
 
“Nella prima fase di emergenza della scorsa primavera il servizio di sostegno psicologico si è rivelato un aiuto prezioso in diverse circostanze delicate vissute dai nostri concittadini- ha spiegato l’assessore ai Servizi Sociali Walter Magni-. Abbiamo quindi fortemente voluto riattivarlo e abbiamo trovato negli psicologi e psicoterapeuti del nostro territorio ampia collaborazione. A loro va quindi il nostro grazie per avere deciso di mettere a disposizione le loro competenze professionali per dare un aiuto concreto alla nostra comunità”. 
 
Lo sportello psicologico è attivo al numero 039.62800111 nei seguenti giorni e orari:
martedì dalle 15 alle 17
giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.
 
Eventuali nuove disponibilità di orario verranno tempestivamente comunicate.
Chi chiama autorizza in automatico il terapista al trattamento dei dati nel rispetto della privacy.
*/ ?>

Cultura

Covid, il Comune attiva lo sportello psicologico gratuito

Covid, il Comune attiva lo sportello psicologico gratuito

Concorezzo. Torna, a partire da martedì 3 novembre, il servizio gratuito istituito dal Comune di Concorezzo di sostegno psicologico al telefono rivolto ai cittadini in questo momento di pandemia. Come nella prima fase di emergenza sanitaria, è stato possibile attivare lo sportello telefonico grazie alla collaborazione a titolo volontario di alcuni professionisti psicologi e psicoterapeuti di Concorezzo che hanno dato la loro

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREUn nuovo anno scolastico è iniziato. Per un bambino nelle diverse fasi dello sviluppo, le sfide quotidiane a scuola, nelle relazioni con i pari, nel complesso rapporto genitore-figlio possono essere fonte di ansia e disagio.

E’ allora che l’aiuto di una figura specializzata può aiutare il bambino e l’adolescente a superare le difficoltà, scoprendo dentro di sé risorse uniche e inaspettate.

Perché crescere, si sa, è un’arte che si impara da piccoli. Supporto psicologico a bambini, adolescenti e coppia genitoriale

SPAZIO DI ASCOLTO INDIVIDUALE : approfondimento e supporto psicologico

dedicato a figli e genitori, per aiutare il bambino ad affrontare le sfide evolutive

attraverso la parola, l’immaginazione e il gioco. Primo colloquio gratuito.

SOSTEGNO ALLE NEO-MAMME : Un momento personalizzato di osservazione

della relazione con il proprio figlio di età compresa tra 0 e 2 anni, anche a

domicilio, che può diventare occasione di confronto e trasformazione delle

dinamiche interattive meno funzionali.

Dott.ssa Martina Nava

Psicologa Clinica specializzata in psicologia dell’età evolutiva

Pagina web (clicca qui)

Tel. 339.5918884 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

*/ ?>

redazionali

Crescere (non) è un gioco da ragazzi, quando serve l'aiuto di un professionista

Crescere (non) è un gioco da ragazzi, quando serve l'aiuto di un professionista

Un nuovo anno scolastico è iniziato. Per un bambino nelle diverse fasi dello sviluppo, le sfide quotidiane a scuola, nelle relazioni con i pari, nel complesso rapporto genitore-figlio possono essere fonte di ansia e disagio. E’ allora che l’aiuto di una figura specializzata può aiutare il bambino e l’adolescente a superare le difficoltà, scoprendo dentro di sé risorse uniche e inaspettate. Perché crescere, si sa, è un’arte che

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREMilano. Una nuova legge regionale per istituire lo psicologo di base, figura inserita e riconosciuta a tutti gli effetti tra le cure primarie grazie a uno stanziamento regionale quantificato in 12 milioni di euro. Una risposta significativa al forte incremento della domanda e del bisogno psicologico riscontrato nel periodo pandemico con l’obiettivo, in una prospettiva stabile e di lungo periodo, di strutturare un’offerta psicologica integrata nel Sistema Sanitario Regionale che possa essere tempestiva, appropriata e sempre più vicina ai cittadini e al territorio.

E’ il progetto di legge di cui sono primi firmatari la Vice Presidente della Commissione Sanità Simona Tironi (Forza Italia) e il Consigliere regionale Niccolò Carretta (Gruppo Misto – Azione) che sarà presentato in conferenza stampa mercoledì 27 aprile alle ore 12.15 a Palazzo Pirelli in Sala Gonfalone.

All’iniziativa interverranno, oltre ai due primi firmatari Tironi e Carretta, anche il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, il Garante regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Riccardo Bettiga, la Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia Laura Parolin e Aurora Ramazzotti, conduttrice e creator, scelta come testimonial per il suo impegno e la sua attenzione nel promuovere la salute mentale.

“E’ un progetto di legge nato dalla proficua collaborazione tra maggioranza e minoranza –sottolineano Simona Tironi e Niccolò Carretta– con un unico obiettivo: garantire un’efficace e tempestiva risposta al bisogno sempre più emergente del disagio mentale. La pandemia infatti ha portato alla luce un evidente stato di disagio mentale soprattutto nelle giovani generazioni che deve essere valutato e curato per tempo per evitare che possa diventare cronico”.

In Italia oggi solo il 29% della popolazione affetta da depressione maggiore accede a un trattamento entro un anno dall’esordio della patologia. Inviare i pazienti da uno psicologo entro un anno dall’insorgere del disturbo, permetterebbe un intervento efficace che potrebbe evitare di portare alla prescrizione di psicofarmaci.

*/ ?>

Dalla Brianza

La Lombardia vuole istituire lo psicologo di base

La Lombardia vuole istituire lo psicologo di base

Milano. Una nuova legge regionale per istituire lo psicologo di base, figura inserita e riconosciuta a tutti gli effetti tra le cure primarie grazie a uno stanziamento regionale quantificato in 12 milioni di euro. Una risposta significativa al forte incremento della domanda e del bisogno psicologico riscontrato nel periodo pandemico con l’obiettivo, in una prospettiva stabile e di lungo periodo, di strutturare un’offerta psicologica integrata

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Due serate di approfondimento con psicologhe ed esperti per affrontare attualità e priorità dei nostri tempi. Due occasioni per saperne di più sulle nuove dipendenze (internet, sex addiction, ludopatia, dipendenza da smartphone e social, shopping compulsivo), ma anche per apprendere tecniche di rilassamento di cui sempre di più abbiamo bisogno.

Il primo appuntamento sulle nuove dipendenze è fissato l'11 febbraio (per sapere di più sulla serata leggi: Social network, ludopatia, sex addiction: conoscere e curare le nuove dipendenze), mentre il 25 febbraio si parlerà di tecniche di rilassamento per gestire stati di ansia, per scaricare la tensione muscolare, ma anche gestiore tensione, cefalea, insonnia, bruxismo e tanto altro (per approndimenti leggi: Rilassarsi? Ecco le tecniche più adeguate).

Gli incontri, rivolti a genitori, insegnanti, giovani e in generale aperti a tutti gli interessati, si tengono a Concorezzo in via Pascoli, 13.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

dottoressa Viviana Pessina (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 039.6043607 o ancora 3308982134)

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

 

*/ ?>

redazionali

Nuove dipendenze e tecniche di rilassamento, due serate a tema

Nuove dipendenze e tecniche di rilassamento, due serate a tema

Concorezzo. Due serate di approfondimento con psicologhe ed esperti per affrontare attualità e priorità dei nostri tempi. Due occasioni per saperne di più sulle nuove dipendenze (internet, sex addiction, ludopatia, dipendenza da smartphone e social, shopping compulsivo), ma anche per apprendere tecniche di rilassamento di cui sempre di più abbiamo bisogno. Il primo appuntamento sulle nuove dipendenze è fissato

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Psicologia, alimentazione, mobilità: sono tanti i motivi per chiedere aiuto a professionisti quando si devono trattare aspetti legati ai minori. Anche perché la complessità dei temi e delle problematiche è ampiamente influenzata dal contesto che stiamo vivendo. Oggi, ad esempio, i nostri bambini e ragazzi sono bombardati da pubblicità, sovraesposti a cyberbullismo e con sempre meno contatti 'faccia a faccia', bambini e adolescenti troppo esposti ai social che, portano con sé, dietro un'aurea di apparente felicità, problemi di alimentazione e sessuali, oltre che fisici.

A confermare i rischi crescenti della "depressione da Social" è una revisione della letteratura scientifica condotta dalla Società Italiana di Pediatria che ha analizzato 68 lavori condotti dal 2004 al 2022. Pubblicata sulla rivista International Journal of environmental research of pubblic health, la review ha individuato in 19 studi, pari al 27% di quelli presi in esame, un'associazione significativa tra depressione e uso dei social, in primis Instagram, Tik-Tok e Youtube.

 

IL POLO PEDIATRICO. In via 25 Aprile, 33 (clicca qui per i dettagli) si possono trovare tante risposte alle tante domande (non per forza problemi) che riguardano il nostri bambini e ragazzi. Nell'equipe dell'ambulatorio, oltre alle pediatre di famiglia, la dottoressa Antonella Rosi, Sonia Bettini e Silvia Capanna sono presenti anche un'osteopata pediatrica, una psicologa infantile specializzata nei disturbi dell'alimentazione, un'infermiera per poter effettuare i prick test per la verifica delle allergie e 2 pedagogiste.

La dottoressa Cristina Roccatagliata, pedagogista, coordinatore genitoriale e mediatrice familiare è una psicopedagogista che sostiene i genitori nel difficile percorso di educazione dei figli: a volte, infatti, la risposta ad alcune problematiche non è tanto nell'analisi del bambini o del ragazzo, ma nel dare ai genitori indicazioni e suggerimenti al fine di correggere il comportamento sbagliato e migliorare la relazione educativa.

La dottoressa Elena Crippa, psicologa e psicodiagnosta, si occupa dei problemi dell'alimentazione come anoressia, bulimia e obesità

La osteopata Sara Beretta osteopata, agisce su posizioni viziate del neonato, torcicollo miogeno e plagiocefalia, su problemi di suzione ed allattamento al seno, su reflusso e coliche. Inoltre si occupa di accompagnare il bambino nel corretto sviluppo motorio per sostenere il benessere, non solo del bambino, ma anche dei suoi genitori.

La dottoressa Alice Fedeli (presente anche su Instagram come lapedagogiadialice), è una pedagogista ed educatrice che aiuta a correggere i comuni errori che i genitori possono commettere in buona fede ma che possono rovinare il rapporto tra genitori e figli. Uno sguardo alla sua pagina social può servire a  comprendere la varietà dei temi che si possono affrontare.

(per contattare la redazione di concorezzo.org scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

 

*/ ?>

Cultura

Polo pediatrico: a Concorezzo un pool di esperte

Polo pediatrico: a Concorezzo un pool di esperte

Concorezzo. Psicologia, alimentazione, mobilità: sono tanti i motivi per chiedere aiuto a professionisti quando si devono trattare aspetti legati ai minori. Anche perché la complessità dei temi e delle problematiche è ampiamente influenzata dal contesto che stiamo vivendo. Oggi, ad esempio, i nostri bambini e ragazzi sono bombardati da pubblicità, sovraesposti a cyberbullismo e con sempre meno contatti 'faccia a faccia', bambini e adolescent

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Salute e benessere. Due punti fermi a cui nessuno vorrebbe rinunciare. Eppure, oggi, salute e benessere sono continuamente minati da stress, difficoltà relazionali, incapacità di fare squadra sul posto di lavoro, impossibilità di trovare la risposta giusta alle proprie domande.

La psicologa Letizia De Luca, che ha recentemente aperto il proprio studio in via Dante 158 (un ambiente accogliente di 100 metri quadrati con due sale dedicate ai colloqui), lavora specificamente nel campo della prevenzione e della promozione della salute e del benessere psicologico. La possibilità di portare la pratica clinica classica fuori dalle pareti di uno studio per applicarla in contesti naturali e di particolare relax, è uno degli aspetti caratterizzanti del lavoro della dottoressa De Luca.

Quando un problema tende a schiacciarci, lo fa sempre in proporzione al peso che gli diamo – spiega la dottoressa De Luca - Ricominciare da capo non è una follia: la vera follia è fare finta di essere felici. Affinché il superamento di una impasse o di un periodo di difficoltà sia reale e duraturo è necessario rivolgersi a professionisti della materia psicologica, con cui iniziare un percorso introspettivo volto a "rispolverare" le proprie risorse ed individuare strategie per affrontare ciò che provoca fatica e sofferenza”.

E la ricerca del benessere e della salute psico-fisica passano anche attraverso la collaborazione con l’Agriturismo La Camilla, dove l’accompagnamento psicologico è inserito in un contesto naturale di relax e serenità e dove soprattutto le attività destinate ai bambini e ai ragazzi possono giovare della collaborazione con il Centro Ippico Le Torri, beneficiando di tutte le attività legate alla sfera della terapia a cavallo. Un ambiente protetto, rassicurante ma allo stesso tempo stimolante, dove confrontarsi con un’utenza diversificata (bambini, adolescenti, adulti, gruppi di lavoro) su diverse tematiche (come ad esempio autostima, motivazione, fiducia in sé stessi, dinamiche di gruppo, paure, ansie specifiche, etc.), sperimentando il benessere legato all’attività sportiva e al rapporto con l’animale.

E' possibile rivolgersi alla dottoressa De Luca per chiedere consulenza e supporto psicologico individuale (disturbi alimentari; fobie e altri disturbi d'ansia; disturbi ossessivo/compulsivi; depressioni e altri disturbi dell'umore; comportamenti problematici in bambini e adolescenti; Consulenza e supporto psicologico alla coppia; Consulenza e supporto psicologico alla famiglia Supporto alla genitorialità; Consulenza psicodiagnostica e peritale; Consulenza psicologica in contesto organizzativo, Orientamento scolastico e lavorativo; Supporto in caso di malattia.

La dottoressa Letizia De Luca dice di sè. Sono una psicologa clinica, esperta in problemi di adattamento, disturbi di comportamento, stati di malessere e sofferenza. Il mio lavoro consiste nel valutare tali condizioni di problematicità con l'obiettivo di facilitare e sostenere il benessere cognitivo, emotivo e relazionale. Grazie al percorso di Dottorato di Ricerca post lauream ho avuto la possibilità di applicare il mio know-how al contesto aziendale ed organizzativo, in cui offro consulenza a vari livelli.  Inoltre, la mia specializzazione nell'ambito della psicologia della salute ed il mio lavoro presso la Fondazione IRCCS - Istituto dei Tumori di Milano - hanno permesso di arricchire le mie competenze circa problematiche inerenti la malattia oncologica - con un particolare riferimento al sostegno di pazienti e familiari – e di sviluppare grande consapevolezza circa l’importanza di attivare percorsi di prevenzione e promozione della salute in contesti molteplici e a vari livelli.

------------------------------------------------

Contatti

Studio Concorezzo (Monza Brianza)

Via Dante Alighieri, 148

Studio Milano

Via Matteo Civitali, 73

​Tel: 3499241187 Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.m

www.letiziadelucapsicologa.com 

 

*/ ?>

redazionali

Ritrovare salute e benessere? Sostegno psicologico a contatto con la natura

Ritrovare salute e benessere? Sostegno psicologico a contatto con la natura

Concorezzo. Salute e benessere. Due punti fermi a cui nessuno vorrebbe rinunciare. Eppure, oggi, salute e benessere sono continuamente minati da stress, difficoltà relazionali, incapacità di fare squadra sul posto di lavoro, impossibilità di trovare la risposta giusta alle proprie domande. La psicologa Letizia De Luca, che ha recentemente aperto il proprio studio in via Dante 158 (un ambiente accogliente di 100 metri quadrat