santalfredo
santalfredo

psicoterapia

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREIl posto di lavoro pesa sul 20% delle richieste di psicoterapia. È questa la fotografia scattata da Serenis.it, portale di psicologi online che assiste le persone nella scelta del terapeuta più adatto alla loro situazione e alle loro esigenze. Paura di non essere all’altezza, ansie legate a ruolo e stipendio, pressione sociale, dinamiche di demansionamento e mobbing: secondo l’analisi effettuata da Serenis (www.serenis.it), sono questi gli aspetti della sfera lavorativa che incidono maggiormente sul benessere mentale delle persone. A questi poi vanno aggiunte anche problematiche esterne all’ambiente di lavoro che, inevitabilmente, hanno ripercussioni sulla vita professionale. Serenis, sempre più aziende ci chiedono lo psicologo online Non è un caso, dunque, che la piattaforma sia entrata nel mirino delle aziende. “Da inizio anno a oggi - spiega Silvia Wang, co-founder di Serenis – abbiamo riscontrato un notevole aumento di richieste da parte di imprese, che siano piccole o medie ma anche grandi gruppi industriali, per poter offrire ore gratuite di psicoterapia online ai propri dipendenti. E in effetti quello del “terapeuta aziendale” come fringe benefit è un trend in crescita, apprezzato non solo dalle aziende ma anche dai dipendenti”. Come prosegue Silvia Wang, lo psicologo nei contesti aziendali si occupa di intervenire “sulle relazioni tra colleghi, sulla disconnessione dovuta al lavoro da remoto, sull’incertezza riconducibile agli scenari macroeconomici in continuo mutamento e, in generale, sugli effetti che i cambiamenti organizzativi possono avere sul benessere mentale dei collaboratori”. Questa la ragione per la quale sempre più imprese sono interessate a inserire questa figura tra i servizi offerti dal piano di welfare aziendale. È già avvenuto in Serenis, ma anche in realtà come Velasco e TantoSvago. Il ragionamento che c’è dietro è semplice: investire sul benessere mentale dei propri dipendenti per avere un ritorno in termini di successo dell’intera organizzazione.

*/ ?>

Dalla Brianza

Benessere psicologico: il “terapeuta aziendale” di Serenis

Benessere psicologico: il “terapeuta aziendale” di Serenis

Il posto di lavoro pesa sul 20% delle richieste di psicoterapia. È questa la fotografia scattata da Serenis.it, portale di psicologi online che assiste le persone nella scelta del terapeuta più adatto alla loro situazione e alle loro esigenze. Paura di non essere all’altezza, ansie legate a ruolo e stipendio, pressione sociale, dinamiche di demansionamento e mobbing: secondo l’analisi effettuata da Serenis (www.serenis.it), sono questi gli

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREVimercateL’emergenza psichiatrica in età pediatrica e in adolescenza è un tema di attualità da molti anni. I disturbi mentali in questa fascia sono i più frequenti: l’OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) parla di almeno un 10% di bambini e di un 20% di adolescenti a rischio.

“La pandemia prima ha compresso, quasi inabissato disagio e sofferenza, poi da settembre e ottobre dello scorso anno ha fatto da detonatore. La fragilità e i disturbi sopiti sono riemersi con episodi ai limiti”, racconta Gianluca Bolchi, primario della Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza di ASST Brianza. Lo confermano gli accessi al Pronto Soccorso che durante il primo lockdown erano stati decisamente contenuti: “aveva avuto, allora, il suo peso, la paura di andare in ospedale e una dimensione meno vissuta dello stress da isolamento”, aggiunge lo specialista.

Con la seconda ondata dl Covid, a partire dall’autunno scorso, si è riscontrata una impennata di situazioni drammatiche, con ragazzi affetti da disturbi del comportamento alimentare, segnati da forme di autolesionismo e da tentativi di suicidio. Ragazzi, sottolinea il primario, non conosciuti dai servizi neuropsichiatrici. Situazioni estreme, certo, eppure in crescita destinate al ricovero ospedaliero.

Nel primo quadrimestre di quest’anno i ricoveri per disturbi psichiatrici e disturbo anoressico grave sono stati 16 in Pediatria all’Ospedale di Vimercate e 6 presso la struttura omologa del presidio di Desio. Interessati ragazzi compresi tra i 13 e i 16 anni. La media degli ultimi 7 anni era di 7/8 ricoveri all’anno.

“Purtroppo debbo segnalare che i ricoveri per anoressia nervosa – sottolinea Marco Sala Direttore della Pediatria di Vimercate -  ci giungono spesso in condizioni fisiche piuttosto compromesse, per cui la riabilitazione è più complessa e lunga, e il rischio di conseguenze gravi non è remoto. Sarebbe bene riconoscere precocemente i segnali di allarme per intercettare una situazione potenzialmente pericolosa”

Altri 6 ricoveri di adolescenti, con gravissima psicopatologia (tentati suicidi, acuzie psichiatrica, deliri) sono stati “distribuiti” sempre tra i due ospedali di Desio e Vimercate. 

Tutti questi giovani pazienti risiedono sul territorio che afferisce all’ASST della Brianza e provengono dai più diversi contesti sociali: da quelli più abbienti alle realtà più piovere o degradate.

MANO TESA: UN INCONTRO PUBBLICO 

Nei prossimi giorni, il 28 maggio, si terrà presso l’Auditorium dell’Ospedale di Vimercate, un incontro voluto da ASST Brianza, dal titolo “Giovani e Salute Mentale” a cui sono invitate associazioni, agenzie educative e servizi che a vario titolo si occupano di ragazzi del vimercatese.

La pandemia e le conseguenze psicosociali che ne derivano – dicono gli organizzatori – hanno avuto conseguenze su tutta la popolazione, ma ancora di più sui giovani che sono stati colpiti negli anni più vulnerabili di formazione della personalità e di progettazione del proprio futuro.

I dati del Centro Psicosociale di Vimercate, struttura del Dipartimento di Salute Mentale di ASST Brianza, diretto da Antonio Amatulli, purtroppo confermano la preoccupazione: “A partire dall'inizio del 2020 e nei primi mesi del 2021 abbiamo registrato un deciso e significativo aumento delle richieste di aiuto e di visita di giovani sino a 24 anni: circa il 28% di tutte le richieste prese in carico dalla struttura diretta da Paolo Manzalini. 

“E’ impossibile restare immobili”, spiega lo psichiatra che insieme ai suoi collaboratori ha organizzato l’evento del 28 maggio, “un incontro che vuole essere soltanto il primo passo per un confronto finalizzato a creare una rete che possa intercettare i bisogni dei giovani in difficoltà, in un’ottica di prevenzione ed intervento precoce, per evitare l’aggravarsi del disagio”.

 

*/ ?>

Dalla Brianza

Covid, 1 adolescente su 5 rischia disturbi psichiatrici

Covid, 1 adolescente su 5 rischia disturbi psichiatrici

Vimercate. L’emergenza psichiatrica in età pediatrica e in adolescenza è un tema di attualità da molti anni. I disturbi mentali in questa fascia sono i più frequenti: l’OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) parla di almeno un 10% di bambini e di un 20% di adolescenti a rischio. “La pandemia prima ha compresso, quasi inabissato disagio e sofferenza, poi da settembre e ottobre dello scorso anno ha fatto da detonatore. La f

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREAgrate. La diagnostica per immagini, uno dei fiori all’occhiello del Polo socio-sanitario di via Lecco non lascia. Anzi, è proprio il caso di dirlo, raddoppia. A dare la notizia è Roberto Scarabelli, nuovo direttore di Assab, l’Azienda dei servizi sanitari di Agrate, già al timone di Aspecon, l’Azienda speciale concorezzese con cui sono previste forme di stretta collaborazione. “Grazie ad una serie di incentivi da parte di Asl la diagnostica per immagini, di cui si avvalgono tantissimi utenti della Brianza Est, verrà mantenuta in paese presso il Cdm di via Lecco e miglioreranno anche i servizi. Da metà maggio saranno presenti nuove tecnologie per le mammografie e a brevissimo saremo in grado di garantire l’orario continuato”. Scarabelli sta lavorando anche al progetto di un unico sito internet per mettere in condivisione i servizi erogati da Assab e quelli di Aspecon, una sinergia mirata soprattutto alla promozione delle rispettive peculiarità d’offerta.

Tra le novità concorezzesi, invece, la presenza negli ambulatori di via Manzoni di una psicologa psicoterapeuta, la dottoressa Stefania Valagussa, specializzata, tra le altre competenze, nella gestione del disagio adolescenziale, degli stati d’ansia e della bulimia.

Colgo l’occasione per segnalare- conclude Scarabelli – che entro la fine del mese chi beneficia dell’esenzione per patologie croniche dovrà ricompilare la modulistica necessaria e potrà farlo presso i nostri cup di Concorezzo e Agrate o presso le varie farmacie”.

Ultima informazione: il 4 giugno a Concorezzo, presso gli ambulatori di via Manzoni 5, tutti i cittadini potranno (prenotazione obbligatoria, costo 20 euro) sottoporsi alla MOC per il controllo delle ossa. Telefonare per appuntamento allo 039.6041152

*/ ?>

redazionali

Diagnostica per immagini, psicoterapia e Moc: novità in Assab e Aspecon

Diagnostica per immagini, psicoterapia e Moc: novità in Assab e Aspecon

Agrate. La diagnostica per immagini, uno dei fiori all’occhiello del Polo socio-sanitario di via Lecco non lascia. Anzi, è proprio il caso di dirlo, raddoppia. A dare la notizia è Roberto Scarabelli, nuovo direttore di Assab, l’Azienda dei servizi sanitari di Agrate, già al timone di Aspecon, l’Azienda speciale concorezzese con cui sono previste forme di stretta collaborazione. “Grazie ad una serie di incentivi da parte di Asl la dia

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Salute e benessere. Due punti fermi a cui nessuno vorrebbe rinunciare. Eppure, oggi, salute e benessere sono continuamente minati da stress, difficoltà relazionali, incapacità di fare squadra sul posto di lavoro, impossibilità di trovare la risposta giusta alle proprie domande.

La psicologa Letizia De Luca, che ha recentemente aperto il proprio studio in via Dante 158 (un ambiente accogliente di 100 metri quadrati con due sale dedicate ai colloqui), lavora specificamente nel campo della prevenzione e della promozione della salute e del benessere psicologico. La possibilità di portare la pratica clinica classica fuori dalle pareti di uno studio per applicarla in contesti naturali e di particolare relax, è uno degli aspetti caratterizzanti del lavoro della dottoressa De Luca.

Quando un problema tende a schiacciarci, lo fa sempre in proporzione al peso che gli diamo – spiega la dottoressa De Luca - Ricominciare da capo non è una follia: la vera follia è fare finta di essere felici. Affinché il superamento di una impasse o di un periodo di difficoltà sia reale e duraturo è necessario rivolgersi a professionisti della materia psicologica, con cui iniziare un percorso introspettivo volto a "rispolverare" le proprie risorse ed individuare strategie per affrontare ciò che provoca fatica e sofferenza”.

E la ricerca del benessere e della salute psico-fisica passano anche attraverso la collaborazione con l’Agriturismo La Camilla, dove l’accompagnamento psicologico è inserito in un contesto naturale di relax e serenità e dove soprattutto le attività destinate ai bambini e ai ragazzi possono giovare della collaborazione con il Centro Ippico Le Torri, beneficiando di tutte le attività legate alla sfera della terapia a cavallo. Un ambiente protetto, rassicurante ma allo stesso tempo stimolante, dove confrontarsi con un’utenza diversificata (bambini, adolescenti, adulti, gruppi di lavoro) su diverse tematiche (come ad esempio autostima, motivazione, fiducia in sé stessi, dinamiche di gruppo, paure, ansie specifiche, etc.), sperimentando il benessere legato all’attività sportiva e al rapporto con l’animale.

E' possibile rivolgersi alla dottoressa De Luca per chiedere consulenza e supporto psicologico individuale (disturbi alimentari; fobie e altri disturbi d'ansia; disturbi ossessivo/compulsivi; depressioni e altri disturbi dell'umore; comportamenti problematici in bambini e adolescenti; Consulenza e supporto psicologico alla coppia; Consulenza e supporto psicologico alla famiglia Supporto alla genitorialità; Consulenza psicodiagnostica e peritale; Consulenza psicologica in contesto organizzativo, Orientamento scolastico e lavorativo; Supporto in caso di malattia.

La dottoressa Letizia De Luca dice di sè. Sono una psicologa clinica, esperta in problemi di adattamento, disturbi di comportamento, stati di malessere e sofferenza. Il mio lavoro consiste nel valutare tali condizioni di problematicità con l'obiettivo di facilitare e sostenere il benessere cognitivo, emotivo e relazionale. Grazie al percorso di Dottorato di Ricerca post lauream ho avuto la possibilità di applicare il mio know-how al contesto aziendale ed organizzativo, in cui offro consulenza a vari livelli.  Inoltre, la mia specializzazione nell'ambito della psicologia della salute ed il mio lavoro presso la Fondazione IRCCS - Istituto dei Tumori di Milano - hanno permesso di arricchire le mie competenze circa problematiche inerenti la malattia oncologica - con un particolare riferimento al sostegno di pazienti e familiari – e di sviluppare grande consapevolezza circa l’importanza di attivare percorsi di prevenzione e promozione della salute in contesti molteplici e a vari livelli.

------------------------------------------------

Contatti

Studio Concorezzo (Monza Brianza)

Via Dante Alighieri, 148

Studio Milano

Via Matteo Civitali, 73

​Tel: 3499241187 Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.m

www.letiziadelucapsicologa.com 

 

*/ ?>

redazionali

Ritrovare salute e benessere? Sostegno psicologico a contatto con la natura

Ritrovare salute e benessere? Sostegno psicologico a contatto con la natura

Concorezzo. Salute e benessere. Due punti fermi a cui nessuno vorrebbe rinunciare. Eppure, oggi, salute e benessere sono continuamente minati da stress, difficoltà relazionali, incapacità di fare squadra sul posto di lavoro, impossibilità di trovare la risposta giusta alle proprie domande. La psicologa Letizia De Luca, che ha recentemente aperto il proprio studio in via Dante 158 (un ambiente accogliente di 100 metri quadrat